Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Aboliti i dazi doganali per facilitare l'import

Israele: forte aumento per i prezzi dei pomodori

I prezzi dei pomodori in Israele sono enormemente aumentati. I prezzi - in media intorno a 2,5 sicli (0,50 euro)/kg - sono vertiginosamente saliti fino a un livello di 14 sicli (2,8 euro)/kg. L'aumento si deve alla carenza di prodotto, dovuta alla prolungata arsura estiva. Il paese sta pensando di importare pomodori dalla Turchia, nonostante le tensioni diplomatiche, in quanto anche nei paesi limitrofi (Giordania, Egitto e persino Marocco) il raccolto di pomodori è minore a causa dell'ondata di caldo. La scorsa settimana, Israele ha importato un carico di pomodori olandesi.

L'Autorità fiscale di Israele presso il Ministero delle Finanze ha emanato una direttiva che abolisce i dazi doganali per i pomodori, dopo il balzo del +74% dei prezzi del prodotto in settembre. Questo aumento è stato responsabile di circa la metà dello 0,3% di crescita dell'indice dei prezzi al consumo (Consumer Price Index - CPI), rilevato il mese scorso. Il dazio doganale sui pomodori è di 0,90 sicli (0,18 euro)/kg. L'esenzione doganale dovrebbe favorire le importazioni di pomodoro dall'estero.

L'esenzione verrà applicata fino alla fine dell'anno e per un massimo di 4.000 tonnellate di importazioni.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto