Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Dati Ismea dal 7 al 13 maggio 2018

Sul mercato prime quote di drupacee del metapontino

La seconda settimana di maggio ha segnato l'esordio sui mercati delle prime quote di albicocche, pesche e nettarine provenienti dalle zone precoci del metapontino. Le contrattazioni si sono svolte in un clima di discreto interesse e sulla base di prezzi nettamente superiori a quelli della passata campagna di commercializzazione. Per le ciliegie le operazioni di raccolta si sono estese alle prime quote di provenienza napoletana scambiate anch'esse sulla base di quotazioni in netto incremento rispetto all'esordio della scorsa campagna. In calo i listini per le fragole da ritenersi del tutto fisiologico per le aumentate disponibilità. Per le ultime quote di frutta invernale non si registrano particolari variazioni sia sotto il profilo degli scambi che delle quotazioni.

Mele da consumo fresco: si conferma soddisfacente il quadro commerciale per il comparto trainato dal buon andamento dell'attività di export. Una favorevole attività della domanda estera in particolare tedesca ha permesso il fluido svolgimento delle vendite. Più calmo invece è apparso il mercato interno dove gli scambi conclusi si sono svolti a ritmi più lenti ma costanti a fronte di prezzi sostenuti che hanno limitato le vendite. Sotto il profilo delle quotazioni i prezzi nel complesso hanno mostrato un incremento da imputare esclusivamente all'uscita dai mercati della varietà Cripps Pink sulle piazze di Ravenna e Ferrara le cui quotazioni si erano posizionate su livelli mediamente inferiori alle altre varietà.

Pere da consumo fresco: sempre più contenute le disponibilità di prodotto per la Conference giunta ormai alle ultime settimane di commercializzazione. Le esigue quote di prodotto immesse sul mercato dall'adeguato profilo qualitativo sono state regolarmente scambiate sulla base di quotazioni stabili.

Kiwi: così come per le pere anche per il kiwi la campagna di commercializzazione è giunta alle ultime battute. Sotto il profilo degli scambi le vendite nel complesso hanno interessato principalmente quelle quote di prodotto dal calibro più sostenuto verso il quale quali si è rivolta la domanda. I prezzi sulle differenti piazze monitorate rispetto alla precedente rilevazione non hanno mostrato variazioni. Solo nel veronese l'insorgenza di problemi qualitativi legati alla conservabilità del prodotto hanno spinto gli operatori del settore a rivedere i listini al ribasso al fine di spingere le vendite. Di contro un rialzo delle quotazioni è stato osservato nel forlivese dove l'immissione sui mercati di limitati quantitativi di merce dal calibro elevato hanno riscosso l'interesse della domanda.

Fragole: si sono intensificate ed estese a tutti gli areali vocati della penisola, le operazioni di raccolta con disponibilità in aumento. Il prodotto dal buon profilo qualitativo è stato oggetto di una agevole attività di scambio grazie ad una buona attività della domanda sia interna che estera. Le contrattazioni sono avvenute sulla base di prezzi in fisiologica flessione per l'aumento delle disponibilità. Solo per il prodotto laziale e salernitano un generale equilibrio tra domanda ed offerta ha permesso ai listini di attestarsi sugli stessi livelli precedentemente acquisiti.

Mercato nazionale alla produzione

Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

Albicocche: è iniziata nelle aree precoci del metapontino la raccolta dei primi quantitativi di albicocche della varietà Ninfa e Mogador. Dalle prime informazioni assunte la produzione in termini quantitativi a causa delle del freddo e delle gelate verificatesi in fase di fioritura è prevista in calo rispetto ad una produzione media. Sotto il profilo qualitativo i primi stacchi hanno presentato uno standard abbastanza soddisfacente sia in termini di colorazione che di calibro ed immesse sul mercato sono state oggetto di una discreta richiesta. I prezzi di esordio si sono attestati su livelli decisamente superiori a quelli della passata campagna di commercializzazione.

Pesche e Nettarine: negli areali metapontini hanno avuto inizio le operazioni di raccolta delle prime quote di varietà precoci. Dalle prime informazioni assunte per tali varietà si prevede una produzione in calo rispetto alla media mentre in termini qualitativi come di consueto avviene i frutti hanno presentato un calibro medio-piccolo. Le limitatissime quote di prodotto, immesse sul mercato interno, sono state scambiate sulla base di quotazioni di esordio che si sono attestate su valori nettamente superiori a quelle registrate nella precedente campagna di commercializzazione.

Ciliegie: le operazioni di raccolta si sono estese ai siti produttivi precoci napoletani con le prime quote di varietà dure e tenere. La produzione in termini quantitativi a causa delle avverse condizioni climatiche registrate in fase di fioritura è prevista in flessione rispetto a valori normali. In termini qualitativi i primi stacchi non hanno ancora raggiunto una colorazione omogenea situazione per cui si è reso opportuno sottoporre la merce ad accurata selezione. Le limitate quote di prodotto selezionato esitate sui mercati sono state cedute sulla base di quotazioni di esordio che si sono attestate su valori nettamente superiori a quelli registrati nella precedente campagna di commercializzazione.

Si sono intensificate nel bacino produttivo pugliese le operazioni di raccolta del prodotto con quantitativi in progressivo incremento. All'incremento dell'offerta non è corrisposta una adeguata attività della domanda in funzione di prezzi piuttosto sostenuti che hanno limitato le vendite. In tale contesto le contrattazioni concluse si sono svolte sulla base di quotazioni in flessione.

Meloni e angurie: ancora in calo le quotazioni per i meloni. Le basse temperature di queste ultime settimane non hanno favorito il consumo del prodotto tipicamente estivo. Le contrattazioni sono avvenute a ritmi lenti e sulla base di prezzi tesi al ribasso. Prime contrattazioni per le angurie di origine siciliana. Il prodotto, dal buon profilo qualitativo, è stato oggetto di un discreto interesse da parte della domanda. I prezzi d'esordio si sono collocati su valori superiori rispetto a quelli del 2017.

Fonte: www.ismeamercati.it

Data di pubblicazione: 17/05/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/05/2018 Gruppo Alegra: produzione leggermente ridotta per la Ciliegia di Vignola IGP
21/05/2018 Ungheria: i coltivatori di fragole alle prese con la carenza di manodopera
21/05/2018 Tunisia: nei primi 5 mesi del 2018 l'export della frutta e' aumentato del 180%
21/05/2018 Grecia: si promuove lo smart farming per i produttori di Crimson Seedless
21/05/2018 Bosnia ed Erzegovina: la migliore stagione dei lamponi degli ultimi 5 anni
21/05/2018 Albicocca rossa Gallo: campagna al via
21/05/2018 Coldiretti Puglia: ciliegie, ottima qualita' ma -25% di produzione
21/05/2018 Albifrutta implementa in stabilimento una calibratrice per frutti delicati
21/05/2018 Drupacee: non sempre quanto ricavato dal produttore e' sufficiente a bilanciare i costi di produzione
21/05/2018 Uno studio greco per combattere e prevedere la diffusione del batterio Psa-V nei kiwi
18/05/2018 Sudafrica: inizio vivace per la stagione delle susine
18/05/2018 Sudafrica: nonostante la siccita' a Capo Occidentale i fichi mostrano miglioramenti rispetto all'anno scorso
18/05/2018 La mela Joya sara' una valida avversaria per l'emisfero meridionale
18/05/2018 Cina e Nuova Zelanda svilupperanno un pool genetico per il kiwi
18/05/2018 Resoconto convegni sul Kiwi alla 33ma Fiera nazionale agricoltura a Campoverde-Aprilia
18/05/2018 Melone Mundial: qualita', sicurezza e, soprattutto, gusto
18/05/2018 Ora i consumatori possono acquistare i meloni Piel de Sapo dalla polpa arancione
18/05/2018 Giovanni Bellassai Srl: nuova realta' aziendale, ma garanzia di sempre
17/05/2018 Origine Group: il primo container di kiwi Sweeki e' arrivato in Cina dal Cile
17/05/2018 Vietnam: accesso al mercato per la pera Conference belga

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*