Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Collaborazione mediterranea e branding sono il futuro

Il detto mors tua, vita mea può essere un buon modo di descrivere l'inizio della stagione frutticola greca di quest'anno. Le perdite e i ritardi registrati in Italia e Spagna hanno creato prezzi e domanda soddisfacenti per i produttori greci di kiwi, drupacee e mele.

"Abbiamo avuto una stagione precoce quest'anno, dopo che il clima più caldo ha anticipato le date di raccolta, una cosa positiva per i coltivatori locali. E' stato davvero pazzesco perché a un certo punto persino gli italiani ci chiedevano le mele, una cosa mai successa prima. Questo è uno dei motivi che ci fanno credere in una collaborazione mediterranea. Possiamo aiutarci l'un l'altro a colmare i vuoti nella fornitura quando possibile". A sostenerlo è Thomas Moulias, direttore import-export di Nikolitsas.

"E' importante prendersi il tempo necessario quando si è in cerca di partner. Per la nostra società non si tratta di avere profitti rapidi, bensì di instaurare una collaborazione a lungo termine con le persone giuste e creare una solida rete. Qualità e sicurezza sono fondamentali e siamo sempre in cerca di nuovi prodotti innovativi e varietà innovative di mele e pere".



Negli ultimi anni Nikolitsas si è data da fare per affermare il suo marchio, ovvero Froots Hellas. Solo la frutta di qualità migliore è contrassegnata dagli adesivi Froots e dal brand; Moulias ha affermato che il marchio è rinomato tra i clienti per la qualità offerta.

"Una parte importante del branding è l'imballaggio - ha spiegato - e noi ce ne occupiamo in loco. Questa modalità ha due scopi. Il primo è il marketing; il secondo, forse il più importante, è rappresentato dal fatto che ci dà più controllo sugli standard di qualità del nostro marchio. Siamo noi a impostare il metro di giudizio che stabilisce quale frutta abbia una qualità sufficientemente alta per essere etichettata con un adesivo Froots. Da quel momento, disponiamo anche di un servizio di consegna diretta al consumatore finale".

Per maggiori informazioni:
Thomas Moulias
Nikolitsas S.A.
Tel.: +306949525252
Email: tmoulias@nikolitsas.gr
Web: www.nikolitsas.gr

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 17/05/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/05/2018 Europa e marchi d'impresa: cosa cambia
21/05/2018 Lo sviluppo dell'ortofrutticoltura siciliana passa dall'efficientamento del sistema infrastrutturale e viario
18/05/2018 Le sfide in agricoltura si vincono anche con una buona formazione
18/05/2018 Clust-ER, la nuova frontiera della ricerca
17/05/2018 L'integrato non e' stato sfruttato. Non facciamoci scappare pure il sostenibile
16/05/2018 Un produttore italiano avvia una produzione di nicchia in Albania
14/05/2018 Fondazione e Cassa di Risparmio di Saluzzo, Agroinnova e Agrion: insieme per nuovi progetti di ricerca in agricoltura
14/05/2018 Imprenditoria giovanile in agricoltura: al via il percorso formativo a cura dell'Ismea e del Mipaaf
10/05/2018 Assosementi: la tutela della biodiversita' passa dal sostegno all'innovazione vegetale
09/05/2018 Minguzzi (Fruitimprese Emilia-Romagna): 'Il mercato chiede imprese strutturate'
08/05/2018 Il problema della Pac non sta nel calo del budget
07/05/2018 L'ortofrutticoltura siciliana riparte dai Distretti Produttivi
07/05/2018 Francia: creata l'Associazione White Flat Nectarines Regal'In™
04/05/2018 Social Farming: agricoltura sociale una 'rivoluzione possibile' per una societa' sostenibile e inclusiva
03/05/2018 Varieta' vegetali in Europa: seminario sulla privativa dei ritrovati e sulla procedura di registrazione
02/05/2018 Agricoltori anello debole della filiera: lo ha capito anche l'Europa. Il rimedio
27/04/2018 Il biodinamico: sfatiamo qualche mito
26/04/2018 Il Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali diventa obbligatorio dal 25 maggio 2018
26/04/2018 Social network: ottimo strumento di lavoro se utilizzato a dovere
24/04/2018 Distretti produttivi in Sicilia:, 'la Regione dica se vuole farli crescere o abbandonarli'

 

Commenti:


sono contento per i produttori greci ma come mai non possono dire la stessa cosa i produttori turchi, proprio ieri su freshplaza è uscito l articolo nel quale i turchi denunciano prezzi delle pesche insoddisfacenti.
grazie
LEONARDO FORNARIO, TRINITAPOLI, BAT (email) - 17/05/2018 09:02:22


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*