Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Un produttore italiano avvia una produzione di nicchia in Albania

Dopo avere lavorato per 25 anni come programme manager internazionale in diverse organizzazioni, come le Nazioni Unite, il consiglio di sicurezza europeo e, ultimamente, in diverse organizzazioni non governative, Davide Chiavegatti ha ampliato la sua esperienza nell'agricoltura attraverso diversi progetti di cui ha fatto parte e che, alla fine, lo hanno portato ad avventurarcisi autonomamente.

"Appena dopo la crisi del Kossovo, nel 2000, mentre mi occupavo di affari politici in Albania, ho incontrato la donna che presto sarebbe diventata mia moglie e da allora il mio amore per lei e per il suo paese non mi ha mai abbandonato - ha spiegato Davide - L'anno scorso, dopo avere vissuto in tutto il mondo, abbiamo deciso di tornare in Albania dall'Italia, con la ferrea determinazione di diventare un ingegnere agricolo".

Davide ha spiegato di essere stato fortunato a incontrare un "simpatico ragazzo con molta terra" e con poca esperienza negli affari e senza contatti internazionali; così i due hanno deciso di formare insieme una società (attualmente in corso di legalizzazione) con l'obiettivo di produrre "prodotti di nicchia" per il mercato europeo.

La coppia di imprenditori ha dato inizio all'attività producendo in questa stagione i carciofi violetto di Brindisi/francesino su 12 ettari di terra e ha deciso di concentrarsi sulla produzione di bacche di Goji il prossimo anno.

"Attualmente stiamo vendendo i nostri carciofi violetto di I classe (> 200 grammi ciascuno) sul mercato italiano, ma ci piacerebbe espandere la produzione e trovare grossisti per il mercato inglese per il nostro raccolto di novembre. Il nostro primo raccolto ammonterà a circa 1 milione di capolini. I carciofi sono un modo perfetto per, come si suol dire, scaldare i motori, dal momento che questo ortaggio è rustico e robusto e poi abbiamo un altro vicino italiano che produce carciofi che è disposto a fornirci i germogli di cui avevamo bisogno per cominciare la piantagione".

"Se si considera che abbiamo 150 ettari in tutto, si può facilmente comprendere quanto questo lotto iniziale di terra sia solo l'inizio" ha commentato Davide.

La giovane società produttrice si impegna a insegnare ai giovani agricoltori come incrementare il proprio reddito producendo prodotti più redditizi, e non limitandosi alla frutta e verdura, ma comprendendo anche piante e fiori. Attualmente l'Albania importa il 95% di ciò che coltiva dai Paesi Bassi.

Davide ha concluso: "Al momento stiamo lavorando alla certificazione biologica di tutti i nostri prodotti, che dovrebbe essere completata nell'arco di due anni".

Per maggiori informazioni:
Davide Chiavegatti
Email: davidechiavegatti@hotmail.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 16/05/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

24/05/2018 I dieci anni di Cherry Passion e le sfide del settore ortofrutticolo nel racconto di Stefano Pezzo
23/05/2018 Vendere all'estero con un aiuto competente
21/05/2018 Europa e marchi d'impresa: cosa cambia
21/05/2018 Lo sviluppo dell'ortofrutticoltura siciliana passa dall'efficientamento del sistema infrastrutturale e viario
18/05/2018 Le sfide in agricoltura si vincono anche con una buona formazione
18/05/2018 Clust-ER, la nuova frontiera della ricerca
17/05/2018 Collaborazione mediterranea e branding sono il futuro
17/05/2018 L'integrato non e' stato sfruttato. Non facciamoci scappare pure il sostenibile
14/05/2018 Fondazione e Cassa di Risparmio di Saluzzo, Agroinnova e Agrion: insieme per nuovi progetti di ricerca in agricoltura
14/05/2018 Imprenditoria giovanile in agricoltura: al via il percorso formativo a cura dell'Ismea e del Mipaaf
10/05/2018 Assosementi: la tutela della biodiversita' passa dal sostegno all'innovazione vegetale
09/05/2018 Minguzzi (Fruitimprese Emilia-Romagna): 'Il mercato chiede imprese strutturate'
08/05/2018 Il problema della Pac non sta nel calo del budget
07/05/2018 L'ortofrutticoltura siciliana riparte dai Distretti Produttivi
07/05/2018 Francia: creata l'Associazione White Flat Nectarines Regal'In™
04/05/2018 Social Farming: agricoltura sociale una 'rivoluzione possibile' per una societa' sostenibile e inclusiva
03/05/2018 Varieta' vegetali in Europa: seminario sulla privativa dei ritrovati e sulla procedura di registrazione
02/05/2018 Agricoltori anello debole della filiera: lo ha capito anche l'Europa. Il rimedio
27/04/2018 Il biodinamico: sfatiamo qualche mito
26/04/2018 Il Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali diventa obbligatorio dal 25 maggio 2018

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*