Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

La clessidra

Da uno studio dell'Universita' di Padova

La temperatura modifica la risposta agli insetticidi in Drosophila suzukii

Ormai è noto che Drosophila suzukii è un insetto invasivo in Europa ed è una grave minaccia per l'industria dei piccoli frutti (e non solo). Considerato l'ampio intervallo di temperature cui l'insetto si adatta, esso si diffonde nei frutteti da bassa ad alta quota nelle aree montane delle Alpi orientali.



A partire dalle osservazioni in campo sull'efficacia variabile degli insetticidi applicati a diverse temperature, i ricercatori dell'Università di Padova hanno condotto esperimenti per testare i risultati delle famiglie chimiche di insetticidi disponibili contro questo insetto.

"I piretroidi e le spinosine si sono rivelati i più efficaci in tutte le condizioni di temperatura (14, 22 e 30 °C) e in tutti i test - spiegano i ricercatori - Organofosfati e neonicotinoidi hanno invece mostrato un'efficacia significativamente inferiore a basse temperature, rivelandosi non adatti a proteggere le colture in tali condizioni". 

La gestione di D. suzukii in ambienti freddi, adatti per la coltivazione di bacche di alta qualità come ad esempio nei sistemi di produzione montani, è quindi limitata da un numero ristretto di molecole disponibili per la protezione della frutta. I ricercatori concludono che la temperatura deve essere considerata tra i fattori che influenzano il processo decisionale per la scelta delle formulazioni registrate da utilizzare nel controllo dei parassiti.

Fonte: Nadia Saeed, Lorenzo Tonina, Andrea Battisti, Nicola Mori, 'Temperature Alters the Response to Insecticides in Drosophila suzukii (Diptera: Drosophilidae)', 2018, Journal of Economic Entomology, doi.org/10.1093/jee/toy080

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018