Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Spagna: ciliegie in ritardo ma con calibri maggiori

Le gelate di marzo ritarderanno di 4 o 5 giorni la raccolta delle ciliegie coltivate all'aperto nel comune spagnolo di Fraga. Fatta eccezione per alcune varietà specifiche, i volumi di produzione dovrebbero raggiungere i livelli consueti, anche se i calibri saranno più grandi per le varietà precoci, secondo quanto riportato dal produttore ed esportatore Carlos Llambrich, direttore di Llamfruit.



"Le gelate non avranno un impatto sui volumi di ciliegie, ma avremo meno lavoro da fare con il diradamento, oltre che dimensioni maggiori nelle varietà più precoci, visto il minore carico di frutta negli alberi. A fare eccezione è la varietà precoce Santina, dal momento che è stata interessata dal gelo e si prevede che la sua produzione diminuisca del 30-40%".

Le piogge continuano e le temperature sono piuttosto basse, anche se per il momento non rappresentano un problema. "A quanto pare continuerà a piovere nei prossimi giorni e siamo quasi alla fase in cui la pioggia potrebbe diventare dannosa per i frutti".



Llambrich vende anche ciliegie coltivate in serra, prodotte da Javier de Pablo Camarasa su 4 ettari attrezzati con riscaldamento. "Abbiamo in programma di commercializzare le prime ciliegie da serra il 15 aprile. Ci aspettiamo una produzione buona e di qualità elevata, dal momento che abbiamo avuto un numero sufficiente di ore di freddo". 

Llamfruit si aspetta di vendere 600 tonnellate di ciliegie quest'anno e questo volume continuerà ad aumentare, con la prospettiva di raggiungere 1.200 ton entro il 2020 (combinando la sua produzione con quella di altri produttori). Per questo motivo la società sta lanciando un nuovo centro di imballaggio da 2.000 metri quadri quest'anno, attrezzato con una nuova camera di ingresso, una smistatrice ottica e il raffreddamento ad acqua, con tutte le certificazioni necessarie per potere esportare".



Inoltre, Llamfruit quest'anno comincerà ad commercializzare nuovi prodotti. Oltre all'entrata in produzione di una nuova varietà di ciliegie bicolore e di alcune drupacee, venderà anche fichi e una nuova varietà di melagrane da Israele, che è rossa e molto gustosa. Llambrich ha concluso: "Siamo in cerca di nuove nicchie di mercato per la vendita di prodotti premium".

Per maggiori informazioni:
Carlos Llambrich
Llamfruits Cherry S.L.
Tel.: +34 618 996 701
Email: carlos@llamfruit.com
Web: www.llamfruit.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 16/04/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/04/2018 Le Canarie promuovono la coltivazione del frutto della passione
20/04/2018 USA: domanda stabile per i kiwi almeno fino alla chiusura delle scuole
20/04/2018 Guatemala: la stagione del rambutan mostra una crescita notevole
20/04/2018 Gli ananas ecuadoriani di varieta' MD2 sono arrivati in Spagna
20/04/2018 Finalmente un mercato stabile per l'avocado, anche grazie alle promozioni al dettaglio
20/04/2018 Cina: le ciliegie sotto serra hanno una marcia in piu'
20/04/2018 èSquisita! si presenta alla Milano Design Week 2018
20/04/2018 Polonia: aiuto per ritirare mele, pere, susine e pesche dal mercato
19/04/2018 Offerta continuativa di Noci Pecan Italia grazie all'azienda Sirgole
19/04/2018 Le prime pesche spagnole arrivano con un po' di ritardo
19/04/2018 Ciliegie sotto serra al nord, raccolta imminente
19/04/2018 Ispica: si spera nella campagna delle angurie
19/04/2018 Questa stagione e' stata spettacolare per i produttori di kiwi greci
19/04/2018 Cinque trucchi per far maturare l'avocado
19/04/2018 Costa Rica: vendite di ananas aumentate del 19% in quattro anni
19/04/2018 Canarie: i coltivatori di avocado esigono maggiori controlli
18/04/2018 Tre vivaisti italiani a supporto dell'agricoltura albanese
18/04/2018 Giappone: coppia di mango venduta a piu' di 3000 euro
18/04/2018 La ciliegia come frutto innovativo: nuove varieta' a disposizione
18/04/2018 Coldiretti Campania: le proposte per la rinascita della castanicoltura

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*