Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Ucraina: una produzione di barbabietola inferiore obbliga a importare da altri mercati

L'aumento delle temperature dopo il freddo estremo ha causato una riduzione dei prezzi per le verdure necessarie alla preparazione del piatto tipico "borscht" in tutte le regioni dell'Ucraina. Tuttavia, le quotazioni si sono mantenute più alte del solito per le barbabietole, dopo che una carenza nell'offerta interna ha obbligato i commercianti a importare prodotti da altre nazioni, come la Polonia.

Tatiana Getman di Info-Shuvar ha dichiarato: "La necessità di fare partire le importazioni è stata dovuta al calo di produzione, dopo che un produttore di barbabietola ha registrato una pessima stagione finanziaria l'anno scorso. Le zone di produzione sono diminuite drasticamente in questa campagna, registrando la riduzione maggiore degli ultimi 5 anni".

L'import dalla Polonia è cominciato la settimana scorsa e i primi lotti sono ormai arrivati a grossisti e supermercati di tutta l'Ucraina.



"Le voci su una possibile ripresa delle importazioni di barbabietole sono cominciate a metà febbraio, quando i prezzi del prodotto sono aumentati. Di recente però i costi di produzione hanno raggiunto il limite, fornendo agli importatori l'opportunità di ottenere profitti dalle verdure provenienti da altri Paesi. La forte domanda dall'Ucraina ha in effetti fatto aumentare i prezzi delle barbabietole in Polonia - ha continuato Tatiana - mentre in Ucraina sono diminuiti".

Nelle ultime due settimane i prezzi delle barbabietole sono aumentati del 60%. Al 5 di marzo le barbabietole ucraine venivano vendute al mercato di Shuvar a un prezzo di 0,21-0,24 euro. In confronto, le barbabietole polacche avevano una quotazione sul mercato interno di 0,24-0,28 euro/kg.

"Cambiamenti così significativi sono insoliti nei prezzi delle barbabietole in Ucraina durante il periodo di stoccaggio, dal momento che sono considerate le più stabili in termini di prezzo nella gamma di verdure necessarie per il "borsch". Negli ultimi 10 anni questa situazione si è osservata solo nella stagione 2010/11 e 2015/16.

Secondo gli operatori di mercato, quest'anno l'aumento di prezzo è dovuto al calo di produzione della barbabietola, causato da risultati finanziari insoddisfacenti ottenuti dai produttori nella stagione scorsa. Abbiamo importato quantità sensibili di barbabietole anche nelle stagioni in cui sono state registrate carenze, ma non oltre 1.300 ton. Le consegne provengono principalmente da Polonia e Bielorussia".

Per maggiori informazioni:
Tatiana Getman
Info Shuvar
Tel.: +38 (0)99 763 02 32
Email: t.getman@shuvar.com
Web: info.shuvar.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 13/03/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/06/2018 Ravanelli nel bicchiere, lo snack pratico e colorato
21/06/2018 Pomodoro da mensa, i prezzi sono troppo bassi
21/06/2018 La Viola di Polignano: conclusione di una campagna molto positiva
20/06/2018 Stagione tedesca degli asparagi 2018: temperature record, rese elevate e prezzi medi bassi
20/06/2018 Nuove varieta' di pomodoro per un mercato sempre piu' esigente
20/06/2018 Pomodoro San Marzano: nuova ricerca per studiarne le proprieta'
20/06/2018 Creativita' senza confini nel pomodoro: Unigen Seeds propone un cambio di paradigma
19/06/2018 Il Pomodoro giallo del Cilento ha la sua Comunita'
19/06/2018 Europa: comincia la stagione della carota novella
19/06/2018 Nasce iLcamone, quello vero: un marchio unico di Syngenta a tutela dell'originale
19/06/2018 Al via la raccolta dell'aglio rosso di Sulmona
19/06/2018 Datterino Miele, un alleato di gusto per le produzioni invernali
18/06/2018 Il cancro batterico del pomodoro
18/06/2018 E' mania per la Coppa del Mondo: verdure tedesche con un look ad hoc per l'occasione
18/06/2018 Di Meo Remo amplia le superfici con obiettivo produzione di erbe aromatiche 100% bio
15/06/2018 Lattughe e pomodori da pieno campo: buona la richiesta
15/06/2018 Certificazione BRC per l'azienda di germogli Vivo
15/06/2018 Rucola della Piana del Sele a un passo dall'IGP
15/06/2018 Piano Conti punta sul Cuore di Bue per soddisfare la GDO nazionale
14/06/2018 Cina: la lattuga idroponica e' la preferita dai ristoranti

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*