Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Il commento di Sergio Sanchez (Agromolinillo)

Spagna: quest'anno maggiore produzione e richiesta di mirtilli

Al momento, la campagna dei mirtilli cileni volge al termine e la produzione spagnola è in aumento.

"Entro due o tre settimane saranno disponibili sul mercato europeo volumi significativi di frutta spagnola. Al momento, a causa della scarsa disponibilità dei mirtilli spagnoli, i prezzi sono molto più alti di quelli del prodotto cileno, la cui qualità sta iniziando però a scarseggiare. Quando la stagione dei mirtilli cileni è in pieno svolgimento, i lunghi viaggi nei container non hanno un impatto sulla qualità ma, a questo punto della campagna, le conseguenze sono evidenti e la produzione non è più redditizia. Per questo motivo, alcuni addirittura prendono in considerazione la spedizione in aereo, che significa però un aumento dei costi".



La Agromolinillo si concentra sulla produzione spagnola quando è in piena stagione, mentre in bassa stagione importa da Perù, Cile, Polonia o Marocco.

Questa azienda familiare, con sede a Moguer, produce e commercializza piccoli frutti e agrumi. Possiede oltre 800 ettari di coltivazioni. L'azienda è stata fondata 35 anni fa, iniziando con la produzione di arance e mandarini. Nel corso degli anni, la coltivazione delle fragole è diventata sempre più importante, ma da qualche anno i mirtilli rappresentano il prodotto principale.



"Coltiviamo ancora un volume significativo di fragole: circa 5.000 tonnellate, ma data l'attuale domanda del mercato, produciamo sempre più piccoli frutti, soprattutto mirtilli, che sono diventati popolari grazie ai loro benefici per la salute. Attualmente vengono prodotti circa 6.000 ton di mirtilli. E' un prodotto di tendenza e offre anche maggiore stabilità sul campo, poiché le sue piante vivono per circa 10 anni, mentre le fragole devono essere piantate ogni anno. Lavoriamo con varietà libere, anche se siamo costantemente in contatto con vivai e breeder per rimanere aggiornati e trovare opportunità per espandere il nostro portafoglio con nuove varietà e differenziarci dai nostri concorrenti. "



La stagione dei mirtilli spagnoli inizia normalmente a metà marzo e termina a fine giugno. "Quest'anno, però, abbiamo iniziato già all'inizio di gennaio, con piccoli volumi. I nostri tecnici ritengono che ciò sia dovuto al modo in cui l'anno scorso è stata effettuata la potatura. Il nostro obiettivo è estendere il nostro piano di produzione al fine di distribuire il più possibile ed evitare così picchi di produzione elevati, perché questo facilita enormemente la commercializzazione".

La scorsa stagione, il settore del mirtillo spagnolo ha attraversato momenti difficili a causa di un'eccessiva concentrazione dell'offerta, che ha provocato una pressione sui prezzi. "Quest'anno la produzione dei mirtilli di Huelva dovrebbe essere superiore a quella della precedente campagna, anche se vale la pena notare che si prevede anche una maggiore domanda. Il mercato è sempre più incline a consumare questo prodotto e questo potrebbe equilibrare il mercato, anche se i prezzi non saranno come quelli degli anni precedenti".



Quasi tutta la produzione della Agromolinillo viene esportata principalmente nei mercati europei, in Asia e nel Medio Oriente. "Siamo stati i primi a spedire i mirtilli nel Sud-est asiatico, dove cresciamo ogni anno. Anche se i mirtilli sono un prodotto deperibile e cerchiamo destinazioni vicine, i mercati asiatici e gli Emirati Arabi svolgono un ruolo essenziale; ci permettono di ridurre l'offerta di frutta in Europa, quando c'è troppa disponibilità di prodotto. La società non può continuare a crescere senza questi mercati" ha concluso Sergio Sánchez.

Per maggiori informazioni:
Sergio Sánchez
Agromolinillo
Tel.: +34 959371211
Cell.: +34 609852866
Email: comercial2@agromolinillo.com
Web: www.agromolinillo.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 12/03/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/06/2018 Sudafrica: calibri e qualità eccellenti per le coltivazioni di avocado
22/06/2018 Ancora vietate le esportazioni di mele cinesi verso l'India
22/06/2018 Prezzi stabili e ancora mele disponibili per i produttori polacchi
22/06/2018 La Cina autorizza condizioni migliori per l'export del kiwi italiano
22/06/2018 Dal Sudafrica alla Puglia per una visita nel cuore della produzione di uva da tavola
22/06/2018 Generale flessione dei listini per le drupacee, buona domanda per l'uva da tavola
22/06/2018 Fragole Val Martello: dalla montagna con piu' sapore
21/06/2018 Spagna: i furti di meloni si possono denunciare via WhatsApp
21/06/2018 Nuova Zelanda: due produttori di kiwi ricevono riconoscimento per la coltivazione sostenibile
21/06/2018 Chi si ama si premia con Zespri!
21/06/2018 L'Europa dovrebbe rivolgersi alla Croazia per l'approvigionamento di frutti esotici
21/06/2018 UniBo: le ciliegie Alma Mater a favore delle associazioni di volontariato
21/06/2018 Vendite a rilento per gli ananas sul libero mercato
21/06/2018 AOP Luce: una campagna albicocche deludente, ottimismo sulle varieta' medio-tardive
21/06/2018 Uve egiziane: la resa di quest'anno e' piuttosto limitata
21/06/2018 Fragole al nord, un'annata in rimessa netta
20/06/2018 Una stagione positiva per le ciliegie durone della Valle del Chiampo
20/06/2018 'Speriamo che il bel tempo e i Mondiali di calcio diano una spinta ai consumi'
20/06/2018 Egitto: giornata in campo ARRA™, operatori interessati alle varieta' precoci
20/06/2018 In Nuova Zelanda superati tutti i record, i prezzi dell'avocado raggiungono il massimo storico

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*