Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Argentina: la produzione di pomodori mostra una leggera crescita nel 2017

La produzione argentina di pomodori ha registrato una leggera crescita nell'ultima campagna. Ciononostante il settore non riuscirà a totalizzare il numero di vendite raggiunto nel 2001. La tendenza al ribasso prosegue, di fatto, anno dopo anno. Nel 2017, al Mercato Centrale di Buenos Aires sono state consegnate 117.569 tonnellate di pomodori, praticamente la stessa quantità dell'anno precedente, quando il volume totale era ammontato a 117.745 tonnellate e mezzo.

Il Mercato ha ricevuto gran parte dei pomodori nel mese di ottobre, quando ha commercializzato un totale di 12.050 tonnellate. Sebbene l'aumento del volume non sia particolarmente significativo, potrebbe voler dire che il Paese sta lentamente guadagnando nuovamente terreno in termini di offerta di pomodori.



I pomodori prodotti in Argentina provengono da diverse zone di produzione: Buenos Aires, Salta, Corrientes, Mendoza, Jujuy, e altre (tra cui Tucuman, Entre Rios, San Juan, Santa Fe, Cordoba, Rio Negro, La Rioja, Santiago del Estero e Neuquen). La regione di Buenos Aires è stata in testa alla produzione, con il 36% del totale, seguita da Salta, con il 28%, e Corrientes, con il 18%.

Sebbene fossero le più produttive, le regioni di Buenos Aires e Corrientes hanno subito, rispetto all'anno precedente, un calo produttivo rispettivamente di 5.092 e di 3.920 tonnellate. Mentre invece, la produzione delle province di Salta, Brazil e Mendoza è aumentata.

Il 67,5% dei pomodori disponibili nel Mercato Centrale di Bueno Aires erano tondi mentre datterini e pomodori ciliegino hanno raggiunto rispettivamente il 29,2% e il 3,2%.

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018