Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Azienda agricola La Rosa, dove il ciliegino siciliano diventa eccellenza

L'agricoltura non è una scienza esatta, d'altra parte però non lascia spazi all'improvvisazione. Chi infatti ha programmato il trapianto giusto, oggi può delineare un bilancio positivo; diversamente l'unica opzione è sperare che le cose vadano bene e non avanzare troppe pretese qualora si dovessero presentare le prime difficoltà climatiche, fitopatologiche etc.. Per non parlare poi dell'esigenza, sempre più pressante del mercato globale, di ottenere prodotti dalle buone proprietà organolettiche, sapidità in primis..


Giuseppe La Rosa

Azienda Agricola Giuseppe La Rosa: una storia di innovazione lunga oltre 30 anni
In quest'ottica di cose siamo andati a trovare chi, da buon imprenditore agricolo, strutturato e capace di pianificare una campagna agraria, incarna la migliore tradizione agricola italiana. L'azienda è quella di Giuseppe La Rosa, a Vittoria (RG), dove l'esperienza coesiste con l'innovazione continua delle pratiche agronomiche e si coniuga con l'oculatezza nelle scelte varietali. L'azienda è situata nel cuore della fascia trasformata siciliana, area vocata all'orticoltura di grande qualità.

Le coltivazioni della famiglia La Rosa si estendono per circa 10 Ha, metà dei quali sono destinati al pomodoro, mentre l'altra metà è impegnata con peperone e melanzana. I prodotti vengono conferiti interamente presso un'OP. Nella sua azienda l'orticoltore, ai primi di settembre, trapianta il ciliegino Tredicy di Syngenta su portainnesto Arnold della stessa azienda. Anche questo abbinamento tra marza e portainnesto è il frutto di una decisione ponderata, presa solo in ragione di certezze comprovate da un'attenta ricerca.
 

Ciliegino Tredicy


"Abbiamo deciso di destinare tutta la nostra coltivazione di ciliegino, per un'estensione di 4 Ha, al Tredicy - spiega La Rosa - e fin da subito i risultati sono stati ottimi. Basti pensare che l'anno scorso siamo riusciti a difenderci prima dagli eccessi delle temperature novembrine, poi dalla virosi e infine dalle gelate. La scelta di coltivare Tredicy è stata quindi determinante perché ci ha permesso di superare una campagna difficile. Sono state proprio le caratteristiche di Tredicy che hanno fatto veramente la differenza per la nostra azienda".

Videointervista a Giuseppe La Rosa


Il ciliegino Tredicy, indicato nei cicli invernali, è una varietà che si distingue dalla massa perché garantisce qualità costante e gusto
"Tredicy si è rivelata una scelta vincente anche per altri motivi che ritengo fondamentali - continua l'imprenditore agricolo - primo tra tutti vi è il ritorno al sapore autentico del ciliegino siciliano, che da anni si era completamente perduto e che le nuove generazione neanche conoscono; il grappolo uniforme è elegante e il colore della bacca è di un rosso brillante che rende questo ciliegino bello da vedere. La garanzia, inoltre, di coltivare un prodotto che dà risultati piuttosto omogenei durante tutto il corso della stagione, fornisce un conforto non indifferente sul piano degli investimenti necessari per affrontare la campagna".

Le certezze sono importanti
Tredicy, dunque, incarna la risposta perfetta per il produttore agricolo che non ama le sorprese: dalla facilità di gestione in fase di coltivazione, alla capacità di risposta alle condizioni meteo più avverse, oltre che alla resistenza alle principali fitopatie e il gradimento dei canali commerciali. Elementi, quelli elencati, che si sovrappongono alle esigenze della filiera con un'ottima shelf life e la riscoperta dei sapori della cucina italiana.

Contatti:
Azienda Agricola Giuseppe La Rosa

Via C. Pisacane, 225
97019 Vittoria (RG)
Tel.: +39 338 9572227
Email: peppelarosa75@virgilio.it

Data di pubblicazione: 28/02/2018
Autore: Gaetano Piccione
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/06/2018 Aromatiche nella Piana di Albenga: 14 referenze in 11 possibili packaging
22/06/2018 Orticole di stagione: offerta superiore alla domanda in pieno campo, equilibrio per il prodotto da serra
22/06/2018 Fresh Guru raddoppia: 22 ettari di serra dedicati al pomodoro
21/06/2018 Ravanelli nel bicchiere, lo snack pratico e colorato
21/06/2018 Pomodoro da mensa, i prezzi sono troppo bassi
21/06/2018 La Viola di Polignano: conclusione di una campagna molto positiva
20/06/2018 Stagione tedesca degli asparagi 2018: temperature record, rese elevate e prezzi medi bassi
20/06/2018 Nuove varieta' di pomodoro per un mercato sempre piu' esigente
20/06/2018 Pomodoro San Marzano: nuova ricerca per studiarne le proprieta'
20/06/2018 Creativita' senza confini nel pomodoro: Unigen Seeds propone un cambio di paradigma
19/06/2018 Il Pomodoro giallo del Cilento ha la sua Comunita'
19/06/2018 Europa: comincia la stagione della carota novella
19/06/2018 Nasce iLcamone, quello vero: un marchio unico di Syngenta a tutela dell'originale
19/06/2018 Al via la raccolta dell'aglio rosso di Sulmona
19/06/2018 Datterino Miele, un alleato di gusto per le produzioni invernali
18/06/2018 Il cancro batterico del pomodoro
18/06/2018 E' mania per la Coppa del Mondo: verdure tedesche con un look ad hoc per l'occasione
18/06/2018 Di Meo Remo amplia le superfici con obiettivo produzione di erbe aromatiche 100% bio
15/06/2018 Lattughe e pomodori da pieno campo: buona la richiesta
15/06/2018 Certificazione BRC per l'azienda di germogli Vivo

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*