Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La domanda di limoni biologici e' in aumento

Le statistiche mostrano che i limoni sono un prodotto in voga, sempre più associato alla salute e al benessere. Infatti la domanda è aumentata negli ultimi anni, soprattutto nel settore biologico, data la loro versatilità in cucina per cocktail e dessert, così come per l'uso in cosmesi. Ciò ha portato un'azienda di Níjar, ad Almería, a scommettere sui limoni biologici, oltre che su pompelmi e lime, in una zona più nota per gli ortaggi che per gli agrumi.

"Abbiamo una gamma di oltre 15 prodotti diversi, principalmente verdure che, per la maggior parte, offriamo ininterrottamente tutto l'anno - ha spiegato Rocío Guerrero, responsabile tecnico e marketing della Bio Campojoyma - Il nostro obiettivo è avere il maggior numero di prodotti possibile, in modo che i clienti non abbiano bisogno di rivolgersi ad altri fornitori, come nel caso dei limoni, che stanno diventando sempre più popolari, specialmente nel biologico. I limoni non sono un tipico prodotto di Almeria, quindi saremo dei pionieri se li includeremo nella nostra gamma biologica".



L'impegno per i limoni biologici non sarà un semplice esperimento per questa azienda di Almeria, che ha effettuato un investimento importante nella costruzione di un magazzino a Nijar, interamente dedicato a smistamento, confezionamento e distribuzione di questo prodotto. Infatti ha addirittura assunto personale specializzato nella gestione dei limoni biologici.

"Dopo aver effettuato un serio studio di mercato, dedicheremo tutte le nostre risorse ai limoni sia sul campo sia in magazzino. Abbiamo la nostra produzione certificata biologica nella zona orientale di Almeria e in Murcia" ha affermato il responsabile marketing.

Nel 2004, in seguito a una lunga tradizione familiare, Francisco Jesús Montoya, attuale manager, ha deciso di fondare la Bio Campojoyma, un'azienda interamente dedita all'agricoltura biologica.

"Siamo orgogliosi di essere una delle prime aziende a scommettere al 100% sulla produzione biologica. Da allora siamo cresciuti molto, siamo passati da una piccola azienda familiare con una dozzina di lavoratori ad una che ne ha più di 50 - ha dichiarato Andrés Montoya, fratello di Francisco e direttore commerciale dell'azienda - Ritengo che il potenziale di crescita sia ancora molto elevato e l'agricoltura biologica è lontana dal raggiungere il suo picco, considerato che il cambiamento tra i consumatori verso il biologico è attualmente in corso".

Nel 2010, la Bio Campojoyma ha compiuto un ulteriore passo avanti con la certificazione Demeter (per l'agricoltura biodinamica). "Abbiamo scoperto che c'era un piccolo mercato con una domanda di prodotti biodinamici, soprattutto in Germania e Austria, e per differenziarci abbiamo ritenuto opportuno scommettere su questo mercato, con le nostre aziende agricole ed alcuni produttori associati. E' una scommessa sul futuro, visto che la produzione biologica sta crescendo sempre di più; la certificazione va anche oltre in termini di sostenibilità. Ci aiuta a distinguerci dai nostri concorrenti e abbiamo già molti ettari certificati".

La società distribuisce i suoi prodotti biologici in Paesi come Germania e Francia, dove si è registrata la crescita più alta dei consumi, secondo Andrés Montoya, così come in Scandinavia e nell'Europa centrale e settentrionale. Per quanto riguarda i prodotti con certificazione Demeter, Germania e Austria sono di gran lunga i Paesi con la più alta domanda.

Per maggiori informazioni:
Rocío Guerrero
Bio Campojoyma
Tel.: +34 950386590
Cell.: +34 662113766
Email: rocio@campojoyma.com
Web: www.campojoyma.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 27/02/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/06/2018 Cile: prevista una crescita per le esportazioni di agrumi
21/06/2018 Australia: i raccoglitori di finger lime devono imparare a destreggiarsi tra le spine
20/06/2018 Reemoon arriva a Capo Orientale con una calibratrice per agrumi
20/06/2018 Arancia Rossa di Sicilia IGP: apertura della campagna di adesione per la stagione agrumicola 2018/19
19/06/2018 Arancia Rossa IGP 2018: campagna lunga e di successo
19/06/2018 Momento di svolta per gli agrumi sudafricani: accesso completo al mercato Usa
18/06/2018 CREA di Acireale (CT): convegno sulla tracciabilita' delle produzioni agrumicole siciliane
18/06/2018 Colombia: soluzione per prevenire danneggiamenti durante la raccolta del lime
15/06/2018 Germania: limoni di Amalfi in vendita quasi ogni anno
14/06/2018 I limoni performano bene sul mercato agrumicolo d'oltremare. Alti e bassi per i mandarini
13/06/2018 Spagna: prima condanna per sfruttamento illegale del mandarino Orri
13/06/2018 Cina: l'import di arance australiane sta per cominciare
12/06/2018 Marigliano (NA): agrumi attaccati dal virus della Tristeza, avviati gli abbattimenti
12/06/2018 Spagna: in fase di raccolta l'arancia pigmentata Ruby Valencia
11/06/2018 Oltre 150mila ton di agrumi esportate dal Sudafrica
11/06/2018 Le vendite di lime biologici sono in aumento
08/06/2018 L'export di mandarini Kinnow dal Pakistan tocca livelli record con 370mila ton
08/06/2018 Spagna: il primo contratto tipo che regola il commercio di limoni bio
08/06/2018 Piana di Catania: in forte aumento la quantita' di agrumeti in stato di abbandono
07/06/2018 Quasi 70 anni e non sentirli: ecco l'antico Tarocco siciliano

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*