Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Dirk Salentin di Biofruit crede in un settore biologico sostenibile

Una soluzione a lungo termine dovrebbe avere senso per tutti gli operatori della filiera coinvolti

Con la loro straordinaria presenza alla fiera commerciale Anuga, il premio come membro dell'Ethics Society e, non meno importante, il continuo sviluppo del commercio online, il 2017 è stato un anno di successo per Dirk Salentin, amministratore delegato di Biofruit. Anche se i prezzi al dettaglio nel settore discount e i notevoli investimenti in esotici pronti al consumo continuano a essere una sfida considerevole, l'imprenditore guarda al futuro molto positivamente. "Stiamo procedendo a piccoli passi".

Il settore del biologico sta crescendo, come dimostrano chiaramente tutti i dati e le cifre disponibili. Sempre più consumatori scelgono i prodotti bio e gli alimenti biologici vengono offerti a mercati e punti vendita sempre più grandi. La superficie coltivata con frutta e verdura biologica sta crescendo a ritmo sostenuto con l'aggiunta di centinaia di ettari ogni anno, a causa anche della crescente offerta e domanda nel settore di vendita al dettaglio. Prodotti come curcuma, zenzero, aglio e funghi sono già disponibili in grandi quantità, in modo simile agli esotici, che sfortunatamente al momento non sono pronti per essere offerti pronti al consumo.

Il problema è semplicemente che non si può usare la tecnologia convenzionale nel settore del biologico per via delle rigorose certificazioni. Salentin ha spiegato: "Il biologico è ancora agli albori, anche se si investe già parecchio in nuove tecnologie. Tuttavia, per noi c'è il rischio che i grandi investimenti richiedano necessariamente dati importanti di vendita. Ecco perché a volte siamo un po' reticenti".


Dirk Salentin, CEO e fondatore della società in occasione di Anuga.

Affidabili e trasparenti
Con le sue soluzioni, Biofruit rifornisce un gruppo di catene di vendita al dettaglio di medie dimensioni in tutto il Paese. Molte di queste soluzioni di servizio - soprattutto l'allestimento del prodotto e la gestione della categoria - stanno ridefinendo il biologico all'interno della catena del valore. Biofruit rappresenta un tipo speciale di "prodotti biologici di alta qualità" in termini di qualità e servizio.

Dal momento che è presente in diversi siti, la società cerca di affidarsi a partner regionali il più possibile, evitando quindi le rotte più lunghe. Questo vale anche per i materiali d'imballaggio. "Offriamo prevalentemente merci sfuse o in fasci. Tuttavia, dobbiamo assicurarci che tutto sia comodo e facile per il consumatore". Salentin ha fatto l'esempio dei pomodorini cocktail, che non generano molto entusiasmo rispetto ai prodotti pre-confezionati. Ma anche in questo caso ci sono diverse soluzioni di confezionamento totalmente ecologiche e adatte, come per esempio i vassoi di cartone a base di fibre vegetali.


La squadra Biofruit in occasione di Anuga

Un'altra sfida più difficile da superare è la caduta dei prezzi di molti prodotti biologici. La gamma sta crescendo rapidamente, sia nei discount, che offrono sempre più prodotti biologici su grande scala, che nelle grandi catene di vendita al dettaglio, che stanno promuovendo tali produzioni con sempre più successo e che possono offrire prezzi molto bassi grazie all'acquisto di grandi quantità.

Per il commercio di alimenti biologici bisognerebbe reinventarsi e costituire un assortimento esclusivo, allestendolo di conseguenza. Bisogna distinguersi. Limitarsi alla semplice offerta di prodotti biologici non è più abbastanza secondo Salentin. Avere le etichette a marchio Biofruit con le specifiche energetiche, i requisiti e i sigilli di qualità è un modo di differenziarsi. In ogni caso, le differenze tra le singole etichette biologiche sono spesso difficili da spiegare. Ciononostante, sono molto importanti per assicurare la tracciabilità e la trasparenza per il consumatore. "Di norma, più sono rigorose le linee guida della coltivazione e più è affidabile il sigillo".

Recentemente Biofruit ha ricevuto un premio ed è stata accettata nella Ethics Society. In particolare, Salentin ha citato una frase che riassume il valore dei suoi prodotti biologici: "Tutto ciò che facciamo deve essere fatto in modo che i nostri nipoti possano portarlo avanti. Ciò esclude la possibilità di avere grandi margini di profitto, ma significa comunque che non possiamo lavorare in modo antieconomico. Riteniamo che anche i nostri figli debbano avere un Pianeta in cui vivere. La soluzione a lungo termine che offriamo dovrebbe avere un valore per tutte le parti e i partner".



Competenza
Biofruit è stata fondata nel 2009 da Dirk Salentin e inizialmente si concentrava sull'intero settore del commercio al dettaglio alimentare. La società, che ha la sede principale a Düren, ora possiede centri di distribuzione a Kehl, Monaco e Rotterdam e rifornisce principalmente i supermercati di medie dimensioni e le società di catering in Germania, Norvegia e Austria. Con i suoi marchi "biofruit", "biogarden" e "bionissimo", la società offre un servizio completo che comprende la gestione della gamma, pubblicità e pianificazione, allestimento del prodotto e consulenza esperta. Per offrire un assortimento completo di frutta e verdura, la società lavora con produttori nazionali e cooperative di produttori estere.

Per maggiori informazioni:
Dirk Salentin
biofruit GmbH

Am Langen Graben 5, D-52353 Düren
Tel.: +49 (0) 2421 69 35 4 0
Fax: +49 (0) 2421 69 35 4-18
Email: info@biofruit.de
Web: www.biofruit.de

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018