Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Un nuovo agrume potrebbe colmare le lacune dell'offerta su base annua

Oggigiorno siamo ormai abituati a trovare ogni tipo di prodotto ortofrutticolo sugli scaffali 12 mesi l'anno. Le aziende stanno facendo del loro meglio perché le varietà di mela o arance preferite dai consumatori siano sempre disponibili, dal momento che la produzione si sposta tra i due emisferi.

Con ClemenGold si è quasi raggiunto questo obiettivo. "L'offerta spagnola continuerà fino alla 12ma-13ma settimana, dopo la quale ci sarà una lacuna fino all'inizio della stagione sudafricana nella 24ma settimana" ha spiegato Nico van Staden della sudafricana Core Fruit.



"Ora abbiamo una varietà precoce, la Leandri, che viene raccolta circa due settimane prima della Nadorcott; dobbiamo solo essere sicuri che avrà gli stessi standard della ClemenGold. La Leandri prolungherà la stagione facendo sì che la mancanza di offerta sia molto ridotta". La nuova varietà avrà buoni volumi commerciali quest'anno, deve solo passare il ClemenGold test.

"Le nostre coltivazioni sono distribuite in tutto il Paese, dal nord alle province del Capo, il che ci permette di avere il meglio della stagione sudafricana - ha affermato Nico - Nelle regioni settentrionali abbiamo sufficienti risorse idriche, cosa che potrebbe invece rappresentare un problema nelle province del Capo orientale, e che è decisamente un problema in quelle del Capo occidentale. Stiamo sperando nelle precipitazioni. Le piogge invernali dovrebbero cominciare nel mese di maggio, ma più probabilmente arriveranno a giugno, luglio e agosto".

La prolungata siccità sta già avendo ripercussioni sulla produzione, come è evidente nella produzione di uva, dei cui volumi le stime sono state già più volte abbassate finora, e Nico crede che ciò avverrà anche per i volumi di drupacee e altri frutti.

"Abbiamo appena cominciato la raccolta delle mele e sulle pere abbiamo già potuto osservare la notevole presenza di piccoli calibri. Non siamo ancora certi di come andrà avanti la stagione, dipenderà tutto dalla disponibilità di risorse idriche, su cui i produttori stanno facendo affidamento. Se i pozzi si riveleranno sufficienti, porteremo l'acqua nelle coltivazioni".

Comunque, questa situazione non rappresenta una sorpresa per produttori o acquirenti. Come ha affermato Nico, la comunicazione è di vitale importanza. La Core Fruit è fortunata ad avere produttori distribuiti su tutto il territorio nazionale, in modo da poter bilanciare i rischi. Le persone che hanno coltivazioni in una sola zona, potrebbero trovarsi in serie difficoltà.

"Nella decima settimana inizierà anche la raccolta di avocado e ci aspettiamo un raccolto davvero molto buono. Almeno dovrebbe esserlo finché il tempo tiene; la domanda di mercato sta aumentando del 20-30% anno dopo anno".

Per maggiori informazioni:
Nico van Staden
Core Fruit
Tel.: +27 21 863 6312
Email: nico@corefruit.com
Web: www.corefruit.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018