Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Delux: per differenziare l'agrume siciliano top quality nei mercati all'ingrosso

"Annata difficile, con sfide da affrontare su più piani: mi riferisco al comparto agrumicolo siciliano, le cui problematiche sono ben note a tutti, con rischi che ci presentano un conto salato, rispetto alla competitività delle produzioni agrumicole che arrivano sui mercati dal resto del Mediterraneo". Così a FreshPlaza Sebastiano Campisi titolare del marchio Delux con il nipote Giuseppe Campisi.


In foto: Sebastiano Campisi, titolare del marchio Delux.

"Sul piano della qualità - sottolinea Sebastiano - credo non ci sia nessun prodotto in grado di stare alla pari con il nostro agrume tipico; eppure cadiamo nel confronto a scaffale con prodotti provenienti da Spagna, Egitto o Marocco".

A fondare La Delux Sas nel 2000 sono stati Sebastiano Campisi e il nipote Giuseppe Campisi, dopo anni di esperienza in campagna presso altre aziende della zona. "Un background che abbiamo messo a reddito e che ci ha convinti del percorso che ancora oggi ci caratterizza: cioè la produzione di agrumi selezionati e di alta qualità. Il marchio Delux, appunto, sta ad indicare il particolare prodotto premium per il quale l'azienda si contraddistingue; non a caso il marchio della ditta è stato scelto per sottolineare l'eccellente qualità, appunto di lusso e al top di gamma".



A completamento della filiera, nello stabilimento aziendale vengono pianificate tutte le fasi di raccolta del prodotto; successivamente, si procede alla lavorazione, confezionamento e spedizione verso i principali mercati all'ingrosso del territorio nazionale. Per una scelta aziendale, la distribuzione si limita agli agromercati italiani e non è (ancora) proiettata verso la grande distribuzione organizzata.

In un ampio stabilimento di circa 1000 metri quadrati l'azienda lavora principalmente agrumi, sebbene durante il periodo estivo commercializzi anche pesche e uva.



"Il nostro prodotto di punta rimane l'arancia a polpa rossa - sottolinea Sebastiano -  un agrume che caratterizza la piana di Palagonia (CT). Negli ultimi anni, abbiamo compiuto enormi sforzi economici per far fronte alla devastazione del virus Tristeza degli agrumi (CTV), pertanto stiamo rinnovando gli impianti con prodotti innovativi e varietà maggiormente resistenti, anche per andare incontro alle richieste di un mercato che sarà sempre più globale".



Ogni fase del processo di lavorazione della Delux viene eseguito con cura artigianale: dalla raccolta del prodotto (che nel giro di 24 ore viene sottoposto a lavaggio, cernita di quegli agrumi non conformi e ceratura) per passare alla fase finale del confezionamento: qui il prodotto viene ulteriormente controllato e selezionato. L'azienda si avvale di manodopera qualificata con grande esperienza nel settore: un team di circa 30 lavoratori in tutto si occupano della raccolta in campagna, oltre che della lavorazione all'interno delle linee dello stabilimento.


Sebastiano Campisi e Giuseppe Campisi, titolari del marchio Delux.

"Il clima anomalo dell'anno in corso ha determinato la presenza di un prodotto di scarsa pezzatura: è difficile trovare calibro 4 e 6. Peccato, perché - di fatto - le arance di taglia grande sono il punto di forza della produzione a marchio Delux. Questa difficoltà - dichiara Giuseppe Campisi - com'è stato più volte ribadito da altri produttori è una conseguenza delle temperature alte e delle scarse precipitazioni dell'anno scorso che hanno limitato, dunque, la crescita dei frutti".

"Il volume di prodotto destinato al mercato italiano è difficile da stimare, perché si tratta di un processo basato sull'equilibrio di domanda ed offerta, variabili di anno in anno e da mercato a mercato. All'incirca la nostra azienda commercializza 2.000 tonnellate di prodotto".



"Siamo in crescita, con la convinzione che le condizioni imprescindibili per stare sul mercato siano affidabilità nei confronti del cliente e qualità dei prodotti: questi due elementi hanno contribuito all'evoluzione dell'azienda andando, stranamente, in controtendenza rispetto a una crisi diffusa del comparto".

"In questa avventura stiamo coinvolgendo i nostri figli e tutta la nostra famiglia; abbiamo anche iniziato a commercializzare agrumi con la vendita online a marchio di Arancia Express (cfr. FreshPlaza del 15/01/2018) riuscendo a ottenere già buoni risultati. Sicuramente seguiremo gli sviluppi di questa forma di commercializzazione con molta attenzione, sebbene la quota di maggior mercato riguardi il canale tradizionale".

Contatti:
DELUX SAS di Campisi Sebastiano & C

Contrada Margia snc
95046 Palagonia 
(VìCT) - Italy
Sebastiano: 339 3520137

Giuseppe: 338 1663138

Email: deluxsasec@hotmail.it
FB: Ortofrutta Delux SAS

Data di pubblicazione: 05/02/2018
Autore: Concetta Di Lunardo
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

23/02/2018 Gli easy peeler si vendono bene, ma le arance incontrano un mercato piu' difficile
23/02/2018 Il limone italiano ritarda? Presupposti comunque positivi per il 2018
22/02/2018 California: scarsita' di piccoli calibri per le arance Navel
21/02/2018 I coltivatori di limoni biologici californiani registrano una forte domanda
21/02/2018 L'export di mandarini marocchini si 'scioglie' per il caldo estivo
20/02/2018 Le arance e i limoni sono nati 8 milioni di anni fa ai piedi dell'Himalaya
20/02/2018 C'e' carenza di agrumi per la trasformazione e i prezzi sono alti quest'anno
19/02/2018 Rete d'imprese People of Sicily: al via export agrumi in Polonia
19/02/2018 Spagna: piante di kaki e melagrane rimosse per fare spazio agli agrumi
16/02/2018 Novita' per La Costiera: limoni Primofiore biologici
16/02/2018 Le arance del Carnevale di Ivrea diventano biometano e compost a Pinerolo
15/02/2018 Blida (Algeria): aumento di oltre il 100% nella produzione agrumicola rispetto al 2000
15/02/2018 Spagna: raccolto di limoni superiore a 1 milione di tonnellate
14/02/2018 EFSA decide di verificare lo studio condotto sulla Macchia Nera degli agrumi in Europa
14/02/2018 Problemi di cracking per gli agrumi valenciani
14/02/2018 I francesi vogliono ancora i pompelmi della Florida, nonostante i prezzi elevati
13/02/2018 L'Arancia di Ribera DOP al Biofach di Norimberga
13/02/2018 Ivrea (TO): in 42 mila alla battaglia delle arance
12/02/2018 In crescita la vendita online degli agrumi siciliani
12/02/2018 Il Distretto Agrumi di Sicilia punta sull'innovazione e lancia la call for ideas 'Agrora' Innovation'

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*