Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Ama, robot per l'agricoltura del futuro

Un palo piantato nel terreno, con sensori in aria e nel sottosuolo che monitorano il campo, e una sim per trasmettere le informazioni al sito web che informa l'agricoltore sui tempi di irrigazione e sulla quantità di acqua da dare, avvertendolo su eventuali situazioni di pericolo. E' il progetto di Ama, azienda italiana fondata 50 anni fa dalla famiglia Malavolti, che fornisce componenti per veicoli a lenta movimentazione e macchine agricole, presente in Italia e nel mondo con 16 impianti di produzione e 14 filiali distributive in sinergia tra loro.

"Ci siamo resi conto che gli agricoltori avevano la necessità di avere informazioni: ad esempio, quando irrigare e quando irrorare", afferma il ceo del gruppo, Alessandro Malavolti, aggiungendo che "quest'anno partirà la commercializzazione di massa". Robot e big data saranno il "futuro per le aziende agricole", sostiene Malavolti, precisando che "per chi ha 500 ettari il futuro è il 5.0 con i robot", mentre, per le aziende più piccole da 16 ettari il futuro è rappresentato "dalla raccolta dei dati e dalla loro interpretazione".

La piattaforma si articola su tre filoni di attività: una centralina meteo con sensori in aria e nel sottosuolo monitora le condizioni del campo e, attraverso un'attività di raccolta dati, che vengono trasmessi al cloud ed elaborati tramite algoritmi, l'agricoltore ottiene una raccomandazione agronomica in campo irriguo e di difesa; inserimento di sensori in stalle, fienili, sale di mungitura, caseifici e in tutti gli edifici aziendali produttivi; sensori a bordo macchina per agevolare la manutenzione preventiva e predittiva. Le tre aree di attività convergono tutte su un'unica piattaforma che integra i dati al fine di dare contezza all'agricoltore dell'andamento di tutta la propria attività.

Fonte: www.ansa.it

Data di pubblicazione: 29/01/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2018 La Corea del Sud nazione piu' innovativa del mondo per il quinto anno consecutivo
31/07/2018 Cile primo paese americano a vietare i sacchetti di plastica
31/07/2018 Con nuove tecnologie Idromeccanica Lucchini sbarca all'estero
30/07/2018 Ricercatori americani testano nanocristalli per prevenire i danni da gelo nei frutti
27/07/2018 Innovativo impianto idroponico a basso impatto ambientale: inaugurazione del progetto in Toscana
27/07/2018 Dropcopter pubblica i risultati relativi all'impollinazione con droni
26/07/2018 Progetto SoilVeg: presentati i risultati
26/07/2018 Grado di maturazione degli avocado: uno strumento lo misura
25/07/2018 Progetto B-SMART: carote e barbabietole per costruire edifici piu' solidi
24/07/2018 Sviluppare sistemi autonomi per la raccolta dei piccoli frutti
23/07/2018 La tecnologia promette di calcolare la conservabilita' reale di un prodotto ortofrutticolo
20/07/2018 Un nuovo imballaggio totalmente riciclabile conquistera' il settore ortofrutticolo
16/07/2018 Sviluppato protocollo per stampare tessuto vegetale in 3D
13/07/2018 Estratti vegetali e ipoclorito di sodio fungicidi promettenti per l'orticoltura biologica
13/07/2018 Una penna per testare la maturazione del durian
12/07/2018 La stampa 3D degli alimenti porra' fine allo spreco di cibo?
12/07/2018 Bag Fresco Senso, la novita' 2018 per anguria e melone ready to eat
12/07/2018 Raccoglitore robotizzato per angurie
11/07/2018 Linee complete di confezionamento per il segmento degli ortaggi snack
10/07/2018 Il robot Sweeper raccoglie i primi peperoni in tempo reale. Guarda il video!

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*