Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Gemme molto avanti nei frutteti, l'anticipo e' di un mese

In Emilia-Romagna, così come in gran parte dell'Italia dove si produce ortofrutta, non si è ancora palesato l'inverno. Ieri, martedì 9 gennaio, nell'Emilia Romagna orientale si sono toccati i 15 °C. Ad Argenta, nel ferrarese, c'è stato un temporale "primaverile" con tanto di fulmini e grandine. Con simili temperature, le piante hanno cominciato a "muovere" le gemme, come si dice in gergo.

La foto qui sotto è stata scattata dall'agricoltore Mauro Bosi nel suo frutteto. "Abbiamo un anticipo di un mese rispetto allo scorso anno - afferma il frutticoltore - e questo è davvero un disastro. Il freddo arriverà, è statistico, e allora per i fiori, o i frutti, saranno guai grossi, con perdite di produzione".



Di fronte a queste condizioni climatiche, l'agricoltore è pressoché disarmato. Se più avanti, quando i fiori saranno allegati e ci saranno già i frutti, si verificheranno gelate tardive, si potrà fare ben poco per difendere il raccolto. Alcuni discreti risultati in termini di protezione sono stati ottenuti, lo scorso anno, da alcuni agricoltori del ferrarese.

Si può irrorare il frutteto con due tipologie di prodotti. Il primo è a base di batteri criofagi, vale a dire che con la loro azione preservano frutti e gemme garantendo una differenza di temperatura, in positivo, attorno a 1,5 °C. Il costo del prodotto per un ettaro è di circa 50 euro e copre per una decina di giorni. La seconda strada è una miscela di alghe, aminoacidi e zinco. Va utilizzata ogni giorno precedente la presunta gelata e costa circa 45 euro l'ettaro.

Ma si tratta di interventi che, nell'eventuale "disgrazia" andranno fatti post allegagione e scamiciatura.

Bosi è un frutticoltore specializzato nella produzione di susine. Possiede circa 10 ettari con una quindicina di varietà, in provincia di Ravenna, zona pedecollinare. Afferma che "le ultime settimane sono state caratterizzate da temperature abbastanza basse di notte e piuttosto calde di giorno. Le piante hanno soddisfatto il fabbisogno in freddo e ora, con questo caldo, credono sia già arrivata la primavera. Sono davvero preoccupato per come andranno le cose...".

Data di pubblicazione: 10/01/2018
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/06/2018 Coldiretti: nel 2017 arrivate in Italia 100mila ton di frutta secca 'anonima'
19/06/2018 Confagricoltura Ferrara: ciliegie penalizzate dal maltempo
19/06/2018 Il crollo dei prezzi cambia il mercato dei piccoli frutti
19/06/2018 Spagna: meno rischi dovuti alla diversificazione delle aree di produzione di drupacee
19/06/2018 Cina: il volume di produzione delle ciliegie diminuisce del 70%
19/06/2018 I fichi d'India sono molto richiesti
19/06/2018 Gusto ancora piu' gradevole e minore spreco: ecco il melone Cayucos Beach
19/06/2018 Albicocche: prezzi bassi per il troppo prodotto scadente
19/06/2018 I cerasicoltori spagnoli protestano contro il divario di prezzo tra produttore e consumatore
18/06/2018 Il primo lotto di ciliegie turche arrivera' presto sul mercato cinese
18/06/2018 Crollo dell'export italiano in nord Africa nel 2017
18/06/2018 Impianti pilota pre-commerciali di nuove varieta' di pero grazie al progetto UniBo-CIV
18/06/2018 Drupacee: una prima parte di stagione non cosi' deludente
18/06/2018 I Paesi Bassi ri-esportano i fichi fioroni pugliesi nei Paesi scandinavi
18/06/2018 Focus sul mercato mondiale dei mirtilli
18/06/2018 La Corte d'Appello di Anversa si pronuncia in merito alla distribuzione esclusiva delle pere Corina
18/06/2018 Kiwi rosso a marchio Zespri: tra un paio d'anni sara' sul mercato
15/06/2018 Fondazione Edmund Mach e Apot, 11 anni di sinergia a favore della frutticoltura trentina
15/06/2018 I vantaggi dell'essere specializzati in pomacee d'oltremare
15/06/2018 Le mele polacche Idared e Gloster ben accolte dai consumatori indiani

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*