Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



El Eljido (Spagna): un tornado distrugge 200 ettari di serre

Sabato scorso, 6 gennaio 2018, un tornado ha demolito una grande zona serricola a El Ejido, in Spagna. Le prime stime suggeriscono che sia stata danneggiata e distrutta una superficie coltivata di 200 ettari. Di seguito, foto e video del tornado mostrano le coperture delle serre che vengono distrutte dal vento.


Foto: Murgi Verde, una cooperativa spagnola


Coltivazione dei peperoni
El Ejido si trova tra Almeria e Motril ed è meglio conosciuta per la coltivazione di peperoni. "Sono andate distrutte anche le serre di melanzane e cetrioli, ma a essere colpiti maggiormente sono stati soprattutto i vivai di peperoni - ha dichiarato un dipendente di una cooperativa spagnola - Non abbiamo mai visto prima una cosa del genere. Ogni tanto si verifica qualche tornado nell'area montuosa, ma comunque molto lontano dalle serre. Un tornado in questa zona è una novità".

Le serre erano vuote per via dell'Epifania e finora non sono stati riportati feriti. "Tuttavia, per i coltivatori è un disastro - ha spiegato il dipendente - La dimensione media di una società serricola è di 2 ettari e la maggior parte delle aziende sono a conduzione familiare. Alcune società sono assicurate, ma la maggior parte non lo è, e intere famiglie dipendono dalle serre".

Il notiziario locale AlmeriaCanal28 mentre sorvola l'area. Clicca sul tasto "Play" per vedere il video


Rodrigo Sánchez e Francisco Góngora, il ministro dell'Agricoltura dell'Andalusia e il sindaco di El Ejido hanno visitato la zona nella giornata di domenica 7 gennaio. Non è la prima volta che le serre vengono interessate da un clima estremo. Tre anni fa 60 ettari furono distrutti dalla grandine. "Ora alcune società sono state colpite una seconda volta in soli tre anni".


(Foto: COAG)


(Foto: COAG)

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 09/01/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

16/01/2018 La Linea Verde in continua evoluzione
16/01/2018 Marocco: aumentano del 36 per cento le esportazioni di frutta e ortaggi verso la Spagna
16/01/2018 Il Centro di Sperimentazione Laimburg in una nuova veste
16/01/2018 Resto al Sud: fino a 200mila euro per imprese giovani
15/01/2018 Zerbinati presenta il suo primo progetto Digital 2018: la Guida per la Remise-en-forme
15/01/2018 Arrivano Le Avventure di Kiwito e Galita: i due frutti supereroi amici dei bambini
15/01/2018 Anno turbolento per i mercati valutari nel 2018
15/01/2018 L'imballaggio in cartone polacco sta attirando molta attenzione
15/01/2018 Cucurbitacee: eccesso di ribasso dei prezzi in Sicilia
15/01/2018 Feromoni e trappole, la frutticoltura ci scommette
12/01/2018 Coldiretti: nel 2017 record per l'export agroalimentare Made in Italy
12/01/2018 Vietnam: le esportazioni di ortofrutta hanno raggiunto i 3,45 miliardi di dollari
12/01/2018 Dole non si quota in Borsa
12/01/2018 ARA Srl cessa l’attivita' di sperimentazione
12/01/2018 Dall'entrata in vigore dell'embargo, la Russia ha distrutto 19.000 ton di alimenti
12/01/2018 Cinque differenti modelli di stenditunnel a marchio Pellerano
11/01/2018 Russia: un coltivatore di fragole alle presidenziali
11/01/2018 Risparmiare soldi adottando il software giusto
10/01/2018 Sara' l'anno della Basilicata ortofrutticola
10/01/2018 Sudafrica: i satelliti aiutano gli agricoltori a usare l'acqua in maniera piu' efficiente

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*