Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Investimenti in Romagna Occidentale da parte del Consorzio di Bonifica

Rischio siccita': 10 milioni di euro in condotte per portare acqua alle aziende

Contro i rischi della siccità, opere concrete. Il 2017 sarà ricordato come l'anno della crisi idrica per le campagne (cfr. FreshPlaza del 27/11/2017, 26/07/2017, 20/06/2017). Ma i segnali di squilibri climatici giungono già da diversi anni, non solo dal 2017, per questo il Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale ha programmato investimenti che ora stanno per giungere a compimento. Sono 468 le aziende agricole che in totale beneficeranno di impianti irrigui su una superficie di 2700 ettari a vocazione orticola e frutticola.



Nel territorio di Imola (Bologna), più precisamente nell'area denominata "Selice-Santerno" si investiranno 7,3 milioni di euro e i lavori interesseranno complessivamente 270 aziende agricole in un'areale di 2.000 ettari che verrà servito da una rete di 42 km di nuove condotte.



Un altro intervento si farà nel territorio faentino, nell'area denominata "Senio-Lamone". Il progetto dell'importo di circa 3,5 milioni di euro interesserà 188 aziende agricole in un'areale di circa 700 ettari dove saranno posate condotte per uno sviluppo complessivo di 22 km.

Inoltre, nel mese di giugno 2017, è stata presentata la domanda di sussidio stanziato nell'ambito del Piano di Sviluppo Rurale nazionale (PSR) per un progetto di lavori di miglioramento della distribuzione irrigua in provincia di Ravenna, dell'importo di 15 milioni di euro, che interessa 635 aziende agricole in un areale di circa 3.000 ettari da servire tramite una rete di condotte interrate dello sviluppo complessivo di 100 km.



"I primi due progetti possono essere finanziati con le economie conseguite in precedenti lavori, segno che il fenomeno purtroppo diffuso della lievitazione dei costi non riguarda certo le opere progettate dal Consorzio. Ora attendiamo i decreti attuativi dei ministeri competenti (Politiche agricole per i lavori dell'imolese, Economia per quelli del faentino) per dare il via ai lavori" sottolinea Alberto Asioli, presidente del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale. Lavori che prenderanno il via entro 12 mesi.

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018