Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La Conference domina con una qualita' soddisfacente

Germania: prezzi delle pere quasi identici all'anno scorso

Mentre il commercio delle mele tedesche è alle prese con raccolti scarsi e aumenti significativi dei prezzi, il mercato delle pere tende a rimanere più stabile. Soprattutto le pere Conference sono molto richieste sul mercato tedesco della frutta, insieme a quelle italiane e francesi. Nell'importante regione produttrice di Altes Land, tuttavia, gli agricoltori si stanno specializzando sempre di più sulle mele.

"I nostri prodotti provengono principalmente dai Paesi Bassi e dal Belgio" ha affermato Heinz Schacht, amministratore delegato dell'omonima società che opera nel commercio di frutta.

"L'Altes Land non è così importante per la coltivazione di pere, solo alcuni coltivatori le trattano. Non ne vale la pena se hai solo 2 o 3 ettari di pere. I produttori non ne piantano più, si stanno specializzando tutti in mele. Per le pere, il mercato è circa 10 volte più piccolo" ha continuato Schacht. La principale varietà di pera che l'azienda tratta è principalmente la Conference, ma annovera anche varietà italiane come Abate, Williams e Santa Maria. Completano i frutti regionali, quali Alexander Lucas e Bürgermeister.



"Soddisfacente"
La qualità è generalmente soddisfacente e i prezzi sono cambiati di poco rispetto all'anno precedente. "Per le varietà italiane - ha dichiarato Schacht - i prezzi sono quasi gli stessi. Al contrario, la Conference ha registrato una flessione, con quotazioni comprese tra 0,70 e 0,80 euro per i calibri 55-65 e 0,95-1,05 euro per i calibri 65-75. Il mercato russo è sparito, naturalmente, e anche gli olandesi se ne sono accorti".

I calibri 65-70 sono interessanti soprattutto per la cottura. Per i negozi invece, sono più interessanti le pere più grandi, con calibri 70-75 e 75-80. Per i dessert nelle mense e nelle cucine, stanno dominando le piccole pere con i cosiddetti prezzi unitari. Ad esempio, una pera non può costare più di 0,15 euro. "Gli affari sono sempre abbastanza normali, uguali ogni anno. Una buona pera come la Williams o la Conference è anche una buona pera da cucinare" ha concluso Schacht.

Distribuzione diretta
La Fruchtgroßhandel Johannes Schacht è operativa dal 1932 e offre una vasta gamma di prodotti, tra cui pomacee, agrumi, noci e drupacee. Oltre alla sede di Jork, l'azienda ha anche un punto vendita al mercato all'ingrosso di Amburgo. La maggior parte delle merci verrà distribuita entro due settimane, dal magazzino - che ha una capacità totale di circa 500 tonnellate - alle catene di distribuzione e ai fornitori di catering. Oltre a questo, la ditta invia i suoi prodotti freschi a fornitori di cesti di frutta.

Per maggiori informazioni:
Heinz Schacht
Johannes Schacht Fruchthandels-gesellschaft mbH
Gehrden 96
21635 Jork - Germania
Tel.: +49 4162 484
Email: info@schacht-fruchtgrosshandel.de
Web: www.schacht-fruchtgrosshandel.de

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 10/01/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

17/01/2018 Opportunita' di export per i mango del Kenya
17/01/2018 Georgia: le esportazioni di kiwi si concentrano su Europa e Giappone
17/01/2018 Mancano le mele e i prezzi salgono. I pugliesi optano per la seconda scelta o il prodotto estero
17/01/2018 Mela Ambrosia: programmazione dell'ultima parte della stagione, vendite dinamiche
16/01/2018 IPS: anche l'Emisfero Sud produce le Carmingo
16/01/2018 Cina: il marchio e' l’unica strada da intraprendere per le pere di Hebei
16/01/2018 Germania: meno colpiti dalla perdita di mele i produttori del nord
16/01/2018 I mirtilli vanno forte in Europa dell'Est
16/01/2018 Trovato gene per la resistenza alla ticchiolatura in Malus floribunda
16/01/2018 I lamponi della Basilicata a marchio Happy Berry in vendita sui mercati italiani
15/01/2018 Cina: problemi nelle vendite delle ciliegie importate nel 2018
15/01/2018 Mele RubyFrost: produzione piu' che raddoppiata rispetto all'anno scorso
15/01/2018 Il destoccaggio di mele Modì e' al 60 per cento delle scorte
15/01/2018 Le scorte di mele diminuiscono rapidamente
12/01/2018 Le castagne cinesi si preparano a prendere d'assalto il mercato europeo
12/01/2018 Tunisia: le esportazioni di frutta sono aumentate del 38 per cento nel 2017
12/01/2018 Giacenze di mele nella regione Trentino-Alto Adige al 1 gennaio 2018
12/01/2018 Polonia: il clima mite frena la richiesta di mele
11/01/2018 Sempre piu' produttori coinvolti nelle decisioni sul confezionamento della frutta
11/01/2018 Punto di svolta per la tecnologia a laser applicata all'ortofrutta

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*