Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Valencia: forti venti hanno causato gravi danni al settore degli agrumi

Il settore degli agrumi valenciani ha visto ancora una volta visto le proprie coltivazioni colpite da sfavorevoli condizioni climatiche. A creare danni, questa volta, sono state le forti raffiche di vento registrate diverse volte nelle ultime settimane.



I venti hanno superato i 100 Km/h in diverse zone di produzione degli agrumi, lasciandosi alle spalle moltissimi campi coperti di frutti caduti.

"Ad essere più colpita è stata la parte superiore degli alberi - ha spiegato il produttore valenciano Carlos Arenes - essendo questa la più esposta. A seconda dell'area, i danni subiti sono più o meno gravi. Io possiedo una piantagione di mandarini Nadorcott, di cui il 50% sono ora a terra. Non so come andrà a finire, ma è un vero peccato, considerato quanto sono buoni i prezzi di quest'anno e che la nostra resa era già inferiore al normale".

La caduta dei frutti è stata anche conseguenza della debolezza dei peduncoli, risultata dai bruschi cambi di temperatura registrati nel mese di dicembre.



Si prevedono inoltre ripercussioni anche sulla qualità della maggior parte dei frutti che sono rimasti attaccati all'albero. "Quelli che stiamo affrontando sono venti di ponente, e quindi secchi. Il che provocherà alterazioni sulla buccia di molti mandarini, facendo sì che non possano essere qualificati per la vendita in prima classe" ha aggiunto Vicente Ramos, direttore operativo per Albenfruit.

Quasi tutte le varietà stagionali ne sono state colpite, sebbene le più colpite siano le varietà di mandarini come Clemenvilla e quelle di arance come la Lane Late.

I prezzi di mercato, che in questa stagione erano già più alti di 0,05-0,10 euro per via di un calo del 30% della resa produttiva, dovrebbero aumentare ancora di più. "E' un problema diffuso nella regione di Valencia, e pertanto le quotazioni dovrebbero aumentare, dal momento che la disponibilità di frutti adatti alla commercializzazione sarà ridotta e che molti saranno destinati all'industria dei succhi di frutta".

Data di pubblicazione: 08/01/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/06/2018 Sudafrica: inizia la stagione 2018 del kumquat
22/06/2018 Limone Bianchetto: mercato stabile
21/06/2018 Cile: prevista una crescita per le esportazioni di agrumi
21/06/2018 Australia: i raccoglitori di finger lime devono imparare a destreggiarsi tra le spine
20/06/2018 Reemoon arriva a Capo Orientale con una calibratrice per agrumi
20/06/2018 Arancia Rossa di Sicilia IGP: apertura della campagna di adesione per la stagione agrumicola 2018/19
19/06/2018 Arancia Rossa IGP 2018: campagna lunga e di successo
19/06/2018 Momento di svolta per gli agrumi sudafricani: accesso completo al mercato Usa
18/06/2018 CREA di Acireale (CT): convegno sulla tracciabilita' delle produzioni agrumicole siciliane
18/06/2018 Colombia: soluzione per prevenire danneggiamenti durante la raccolta del lime
15/06/2018 Germania: limoni di Amalfi in vendita quasi ogni anno
14/06/2018 I limoni performano bene sul mercato agrumicolo d'oltremare. Alti e bassi per i mandarini
13/06/2018 Spagna: prima condanna per sfruttamento illegale del mandarino Orri
13/06/2018 Cina: l'import di arance australiane sta per cominciare
12/06/2018 Marigliano (NA): agrumi attaccati dal virus della Tristeza, avviati gli abbattimenti
12/06/2018 Spagna: in fase di raccolta l'arancia pigmentata Ruby Valencia
11/06/2018 Oltre 150mila ton di agrumi esportate dal Sudafrica
11/06/2018 Le vendite di lime biologici sono in aumento
08/06/2018 L'export di mandarini Kinnow dal Pakistan tocca livelli record con 370mila ton
08/06/2018 Spagna: il primo contratto tipo che regola il commercio di limoni bio

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*