Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Il parere di Joost Derks (Nederlandsche Betaal- en Wisselmaatschappij)

Il valore elevato dell'Euro frena di poco l'export ortofrutticolo

Il 2017 è stato un anno variabile per le società di esportazione del settore ortofrutticolo. L'export di cetrioli, per esempio, è aumentato notevolmente, mentre il valore dell'export di pomodori e melanzane è diminuito. Secondo Joost Derks della Nederlandsche Betaal - en Wisselmaatschappij, nel 2018 il settore delle esportazioni continuerà a essere spinto dalla crescente economia.

Il settore olandese delle esportazioni si lascia alle spalle un anno record. Il valore complessivo di tutti i beni e servizi esportati nel 2017 è aumentato di circa il 5%. Secondo i dati precedenti dell'Ufficio di controllo della qualità, la crescita delle esportazioni ortofrutticole è leggermente meno elevata, mentre dietro all'incremento si nascondono alcune grandi differenze. La situazione dovrebbe essere la stessa anche per il 2018, ma in generale le prospettive d'esportazione sono favorevoli.

Gli economisti tengono conto che l'economia globale è cresciuta del 3% circa. I Paesi vicini, che sono i principali mercati di vendita per il settore ortofrutticolo, non stanno sperimentando lo stesso ritmo. L'elevata fiducia dei consumatori in Germania, Belgio e Francia dimostra che la richiesta di prodotti olandesi continuerà ad aumentare. Una lezione importante imparata nel 2017 dalle società che fanno affari al di fuori dell'Eurozona è che non dovrebbero concentrarsi troppo sulla crescita di un mercato di vendita. L'economia inglese ha mostrato una crescita piuttosto scarsa nel 2017. Le vendite di pomodori (+5%) e di peperoni (+8%) in questo Paese, tuttavia, sono aumentate notevolmente, soprattutto a causa della fornitura più bassa dalla Spagna.

La sorpresa del 2017
Le società in altri segmenti di mercato che fanno affari in Gran Bretagna sono state ostacolate dalla perdita di valore della Sterlina l'anno scorso. Nel 2017, la valuta inglese è diminuita del 4% rispetto all'Euro. La riduzione non è stata una sorpresa, dal momento che all'inizio dell'anno era chiaro che la Brexit avrebbe generato molta insicurezza.

A sorprendere è stato l'aumento dell'Euro rispetto al Dollaro. Dodici mesi fa, lo scetticismo verso l'Euro e l'aumento della crescita economica negli Stati Uniti erano sotto i riflettori. Ora la paura di disordini politici in Europa si è spostato sullo sfondo. L'economia nell'Eurozona sta aumentando il passo più rapidamente del previsto. Queste svolte sorprendenti si sono espresse sul mercato finanziario con un aumento dell'11% nel valore dell'Euro rispetto al Dollaro. Tale situazione è stata una fortuna per chi è andato in vacanza negli USA. Per le società che, invece, vogliono fare affari fuori confine e che vengono pagati in dollari, questo cambiamento nel tasso di cambio è risultato deludente.

Anno finanziario turbolento
Le deviazioni nei tassi di crescita economica tra le varie regioni sono diminuite e il rischio politico gioca un ruolo minore nei mercati finanziari. Questo significa che la direzione delle diverse valute è meno chiara rispetto a un anno fa. Ciò non significa che il 2018 sarà un anno calmo per quanto riguarda le valute. Ci sono molti fattori che possono portare a tali cambiamenti. Tenendo conto le elezioni italiane in primavera, le intense negoziazioni per la Brexit e la lenta formazione di coalizioni in Germania, è veramente troppo presto per escludere il rischio politico.

Un altro fattore imprevedibile è la direzione che prenderà Jerome Powell in caso a febbraio dovesse prendere il posto di Janet Yellen come presidente della banca centrale americana. Tenendo conto del livello piuttosto alto di incertezza, non farebbe male eseguire un piano schematico dei rischi di valuta anche all'inizio dell'anno e limitare dove possibile con opzioni di contratti a termine o forward flessibili. Un forwardflessibile fornisce una flessibilità maggiore rispetto a un contratto a termine. In un contratto a termine il tasso di cambio, la data e la quantità sono già predeterminate. Un forward flessibile fornisce un tasso garantito in un periodo e, quindi, non per una data specifica. E' possibile determinare quando si vuole cambiare una qualsiasi cifra secondo il tasso impostato.

Per maggiori informazioni:
Nederlandsche Betaal & Wisselmaatschappij
Beursplein 5
1012 JW Amsterdam
Tel: +31 20 5782439
Cell.: +31 6 51755126
Email: joost@nbwm.nl
Web: www.nbwm.nl

Data di pubblicazione: 08/01/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

16/01/2018 La Linea Verde in continua evoluzione
16/01/2018 Marocco: aumentano del 36 per cento le esportazioni di frutta e ortaggi verso la Spagna
16/01/2018 Il Centro di Sperimentazione Laimburg in una nuova veste
16/01/2018 Resto al Sud: fino a 200mila euro per imprese giovani
15/01/2018 Zerbinati presenta il suo primo progetto Digital 2018: la Guida per la Remise-en-forme
15/01/2018 Arrivano Le Avventure di Kiwito e Galita: i due frutti supereroi amici dei bambini
15/01/2018 Anno turbolento per i mercati valutari nel 2018
15/01/2018 L'imballaggio in cartone polacco sta attirando molta attenzione
15/01/2018 Cucurbitacee: eccesso di ribasso dei prezzi in Sicilia
15/01/2018 Feromoni e trappole, la frutticoltura ci scommette
12/01/2018 Coldiretti: nel 2017 record per l'export agroalimentare Made in Italy
12/01/2018 Vietnam: le esportazioni di ortofrutta hanno raggiunto i 3,45 miliardi di dollari
12/01/2018 Dole non si quota in Borsa
12/01/2018 ARA Srl cessa l’attivita' di sperimentazione
12/01/2018 Dall'entrata in vigore dell'embargo, la Russia ha distrutto 19.000 ton di alimenti
12/01/2018 Cinque differenti modelli di stenditunnel a marchio Pellerano
11/01/2018 Russia: un coltivatore di fragole alle presidenziali
11/01/2018 Risparmiare soldi adottando il software giusto
10/01/2018 Sara' l'anno della Basilicata ortofrutticola
10/01/2018 Sudafrica: i satelliti aiutano gli agricoltori a usare l'acqua in maniera piu' efficiente

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*