Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Al via il Progetto Pantheon: robot aerei e terrestri guardiani della salute del frutteto

Un sistema integrato in cui i robot aerei e terrestri senza equipaggio si muovono all'interno di un frutteto per raccogliere dati e svolgere in conseguenza attività agricole "di precisione". E' questo, in sintesi, il Progetto Pantheon sviluppato da un "consorzio", coordinato dal professor Andrea Gasparri del Dipartimento d'Ingegneria dell'Università degli Studi Roma Tre, composto da quattro università (Roma Tre, Université libre de Bruxelles, Universität Trier e Università degli Studi della Tuscia) e da due partner industriali (Sigma Consulting e Ferrero) con competenze che spaziano dalla robotica e la teoria dei controlli all'agronomia, il telerilevamento e big data.

"Pantheon è un progetto di ricerca finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma quadro H2020", spiega il professor Andrea Gasparri. "L'obiettivo è quello d'introdurre un nuovo paradigma per l'agricoltura di precisione nei frutteti, ed in particolare per la gestione di noccioleti. L'idea alla base del progetto è quella di sviluppare un sistema robotico in grado di monitorare lo stato fitosanitario di ogni singola pianta presente nel frutteto per effettuare interventi mirati. Questo comporterà una gestione più ecologica del frutto con un aumento della resa ed un utilizzo più mirato delle risorse".

Il Progetto Pantheon sviluppa dunque un Sistema di controllo e di acquisizione di dati (Scada) per l'agricoltura di precisione dei frutteti. Le informazioni rilevate sul campo dai robot sono raccolte in un'unità operativa centrale che integra i dati per eseguire le azioni di feedback automatico (ad esempio per regolare il sistema di irrigazione) e per sostenere le decisioni degli agronomi. Ciò consentirà di aumentare drasticamente il rilevamento di fattori limitanti per ogni singola pianta, come la mancanza di acqua o la presenza di parassiti e di malattie, e di reagire di conseguenza.

Social media:
https://www.facebook.com/ProjectPantheon/
https://twitter.com/ProjectPantheon

Data di pubblicazione: 21/12/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

16/01/2018 L'utensile definitivo per pulire l'avocado
16/01/2018 Confusione sessuale: arriva il diffusore elettronico
15/01/2018 Tecnica di fumigazione alternativa per degradare i residui di fiungicidi nelle uve da tavola
12/01/2018 Cile: i robot entrano nei supermercati
11/01/2018 Economia circolare, 7 progetti italiani per un uso intelligente degli scarti
10/01/2018 In arrivo sul mercato un nuovo tipo di rilevatore di temperatura PDF monouso
10/01/2018 Limonoidi estratti da Turrraea abyssinica: un'integrazione agli insetticidi bio
09/01/2018 In arrivo quattro nuove varieta' di lamponi
08/01/2018 Reti in fibre biologiche: l'alternativa alla plastica nel settore degli ortofrutticoli freschi
05/01/2018 Pook: chips al cocco candidate al Fruit Logistica Innovation Award
04/01/2018 Presentata una nuova e flessibile macchina fasciatrice
03/01/2018 Piccolo impianto di raffreddamento basato sull'espansione diretta dell'ammoniaca
22/12/2017 Germania: dopo 25 anni la Kellermeister Manns e' ancora leader in materia di frutta brandizzata
20/12/2017 La luce blu e UV-C migliora la capacita' antiossidante del peperoncino habanero durante la conservazione a basse temperature
18/12/2017 Un video mostra come i droni stanno rivoluzionando l'agricoltura
15/12/2017 La matita che germoglia: regalo perfetto per un Natale ecosostenibile
14/12/2017 La carota del Dipartimento di Agraria di Portici (NA) mettera' radici nello spazio
13/12/2017 Ecco i candidati per il Fruit Logistica Innovation Award 2018
13/12/2017 Sensori sulle foglie ci avvisano quando la pianta ha bisogno di acqua
12/12/2017 Mango: la sbucciatura enzimatica e' piu' efficace di quella chimica

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*