Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La luce blu e UV-C migliora la capacita' antiossidante del peperoncino habanero durante la conservazione a basse temperature

Il peperoncino habanero è una bacca con un'alta concentrazione di composti bioattivi che conferisce un'elevata capacità antiossidante al frutto. I tecnologi della Benemérita Universidad Autónoma de Puebla (Messico) hanno osservato che il peperoncino habanero conservato a basse temperature in confezione chiusa può generare un'atmosfera modificata che mantiene il colore verde senza manifestare danni da freddo (CI, chilling injuries).

"Lo scopo dello studio era valutare l'effetto della luce blu e UV-C come stress abiotico su composti bioattivi e capacità antiossidante del peperoncino habanero (Capsicum chinense) conservato in vaschetta di polietilene chiusa (0,15 m x 0,15 m x 0,10 m) a 4-5°C per 30 giorni – spiegano i ricercatori - Per lo studio, i peperoncini sono stati raccolti a condizioni immature (colore verde), disinfettati e irradiati con luce blu (0; 1,5 ; 3 min) e UV-C (0; 0,5; 1 min). Dopo il trattamento, i peperoncini sono stati valutati per parametri di colore, clorofille, carotenoidi totali, flavonoidi totali, composti fenolici, capsicina totale e capacità antiossidante".


Peperoncini habanero a inizio conservazione (a sinistra) e a fine conservazione (a destra) nelle diverse combinazioni di luce blu e luce UV-C.

I parametri di colore hanno indicato che la bassa temperatura e l'imballaggio chiuso mantengono il colore verde degli habanero, rafforzato anche dal basso cambiamento in clorofilla e carotenoidi totali durante la conservazione. D'altra parte, entrambe le luci hanno stimolato la sintesi di tutti i composti bioattivi (flavonoidi totali, composti fenolici, capsicina) valutati e di conseguenza la capacità antiossidante. Tuttavia, in alcuni composti bioattivi come clorofilla e carotenoidi totali, l'effetto è stato apprezzabile solo nei primi giorni di conservazione. Gli habanero trattati con una combinazione di 3 min di luce blu più 0,5 min di luce UV-C hanno mostrato i maggiori valori di composti bioattivi e di capacità antiossidante durante la conservazione.

"Alla fine della conservazione si è osservato che la combinazione di 3 min di luce blu più 0,43-0,92 min di luce UV-C è la più efficace nell'aumentare i composti bioattivi del peperoncino habanero – concludono i ricercatori - Questa ricerca fornisce un'adeguata informazione per l'applicazione della luce blu e UV-C sul peperoncino habanero per l'aumento di composti bioattivi e miglioramento della shelf-life post-raccolta per la commercializzazione. Tuttavia, c'è ancora molto da indagare sui diversi fattori che influenzano i composti bioattivi e la capacità antiossidante del peperoncino habanero".

Fonte: A. Pérez-Ambrocio, J.A. Guerrero-Beltrán, X. Aparicio-Fernández, R. Ávila-Sosa, P. Hernández-Carranza, S. Cid-Pérez, C.E. Ochoa-Velasco, 'Effect of blue and ultraviolet-C light irradiation on bioactive compounds and antioxidant capacity of habanero pepper (Capsicum chinense) during refrigeration storage', 2018, Postharvest Biology and Technology, Vol. 135, pag. 19–26.

Data di pubblicazione: 20/12/2017
Autore: Emanuela Fontana
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

17/01/2018 Australia: impianto di storage Tesla per una serra idroponica
16/01/2018 L'utensile definitivo per pulire l'avocado
16/01/2018 Confusione sessuale: arriva il diffusore elettronico
15/01/2018 Tecnica di fumigazione alternativa per degradare i residui di fiungicidi nelle uve da tavola
12/01/2018 Cile: i robot entrano nei supermercati
11/01/2018 Economia circolare, 7 progetti italiani per un uso intelligente degli scarti
10/01/2018 In arrivo sul mercato un nuovo tipo di rilevatore di temperatura PDF monouso
10/01/2018 Limonoidi estratti da Turrraea abyssinica: un'integrazione agli insetticidi bio
09/01/2018 In arrivo quattro nuove varieta' di lamponi
08/01/2018 Reti in fibre biologiche: l'alternativa alla plastica nel settore degli ortofrutticoli freschi
05/01/2018 Pook: chips al cocco candidate al Fruit Logistica Innovation Award
04/01/2018 Presentata una nuova e flessibile macchina fasciatrice
03/01/2018 Piccolo impianto di raffreddamento basato sull'espansione diretta dell'ammoniaca
22/12/2017 Germania: dopo 25 anni la Kellermeister Manns e' ancora leader in materia di frutta brandizzata
21/12/2017 Al via il Progetto Pantheon: robot aerei e terrestri guardiani della salute del frutteto
18/12/2017 Un video mostra come i droni stanno rivoluzionando l'agricoltura
15/12/2017 La matita che germoglia: regalo perfetto per un Natale ecosostenibile
14/12/2017 La carota del Dipartimento di Agraria di Portici (NA) mettera' radici nello spazio
13/12/2017 Ecco i candidati per il Fruit Logistica Innovation Award 2018
13/12/2017 Sensori sulle foglie ci avvisano quando la pianta ha bisogno di acqua

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*