Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

La luce blu e UV-C migliora la capacita' antiossidante del peperoncino habanero durante la conservazione a basse temperature

Il peperoncino habanero è una bacca con un'alta concentrazione di composti bioattivi che conferisce un'elevata capacità antiossidante al frutto. I tecnologi della Benemérita Universidad Autónoma de Puebla (Messico) hanno osservato che il peperoncino habanero conservato a basse temperature in confezione chiusa può generare un'atmosfera modificata che mantiene il colore verde senza manifestare danni da freddo (CI, chilling injuries).

"Lo scopo dello studio era valutare l'effetto della luce blu e UV-C come stress abiotico su composti bioattivi e capacità antiossidante del peperoncino habanero (Capsicum chinense) conservato in vaschetta di polietilene chiusa (0,15 m x 0,15 m x 0,10 m) a 4-5°C per 30 giorni – spiegano i ricercatori - Per lo studio, i peperoncini sono stati raccolti a condizioni immature (colore verde), disinfettati e irradiati con luce blu (0; 1,5 ; 3 min) e UV-C (0; 0,5; 1 min). Dopo il trattamento, i peperoncini sono stati valutati per parametri di colore, clorofille, carotenoidi totali, flavonoidi totali, composti fenolici, capsicina totale e capacità antiossidante".


Peperoncini habanero a inizio conservazione (a sinistra) e a fine conservazione (a destra) nelle diverse combinazioni di luce blu e luce UV-C.

I parametri di colore hanno indicato che la bassa temperatura e l'imballaggio chiuso mantengono il colore verde degli habanero, rafforzato anche dal basso cambiamento in clorofilla e carotenoidi totali durante la conservazione. D'altra parte, entrambe le luci hanno stimolato la sintesi di tutti i composti bioattivi (flavonoidi totali, composti fenolici, capsicina) valutati e di conseguenza la capacità antiossidante. Tuttavia, in alcuni composti bioattivi come clorofilla e carotenoidi totali, l'effetto è stato apprezzabile solo nei primi giorni di conservazione. Gli habanero trattati con una combinazione di 3 min di luce blu più 0,5 min di luce UV-C hanno mostrato i maggiori valori di composti bioattivi e di capacità antiossidante durante la conservazione.

"Alla fine della conservazione si è osservato che la combinazione di 3 min di luce blu più 0,43-0,92 min di luce UV-C è la più efficace nell'aumentare i composti bioattivi del peperoncino habanero – concludono i ricercatori - Questa ricerca fornisce un'adeguata informazione per l'applicazione della luce blu e UV-C sul peperoncino habanero per l'aumento di composti bioattivi e miglioramento della shelf-life post-raccolta per la commercializzazione. Tuttavia, c'è ancora molto da indagare sui diversi fattori che influenzano i composti bioattivi e la capacità antiossidante del peperoncino habanero".

Fonte: A. Pérez-Ambrocio, J.A. Guerrero-Beltrán, X. Aparicio-Fernández, R. Ávila-Sosa, P. Hernández-Carranza, S. Cid-Pérez, C.E. Ochoa-Velasco, 'Effect of blue and ultraviolet-C light irradiation on bioactive compounds and antioxidant capacity of habanero pepper (Capsicum chinense) during refrigeration storage', 2018, Postharvest Biology and Technology, Vol. 135, pag. 19–26.

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018