Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Hussein Marei - Marei Nursery

Il mercato degli agrumi nella testimonianza di un vivaista egiziano

L'industria degli agrumi vede la concorrenza di tutte le regioni del mondo: Paesi come Stati Uniti (California), Australia, Sudafrica, Marocco, Pakistan, Cina, Spagna, Italia, Turchia ed Egitto sono molto conosciuti nel settore.

Ci sono inoltre diversi tipi e varietà di agrumi e ognuno di essi ha requisiti e metodi speciali di produzione. Gli agrumi sono frutti che richiedono attenzione e competenza per produrne di alta qualità, data la sensibilità del frutto al clima e ai parassiti.

Secondo Hussein Marei, proprietario del Marei Nursery in Egitto, durante i primi anni di coltivazione degli agrumi, "furono diverse le varietà di agrumi importate dall'estero - gli agricoltori locali avevano poca o nessuna conoscenza delle varietà e delle pratiche avanzate di coltivazione. Questo è uno dei motivi per cui il mio defunto padre avviò il nostro vivaio alla fine degli anni '90, con l'intento primario di introdurre varietà di alta qualità e condividere nuovi metodi di crescita, aiutando i coltivatori egiziani a ottenere una produzione e dei rendimenti migliori sulle loro colture".




Per sviluppare questa conoscenza approfondita, Marei ha insistito nel girare il mondo alla ricerca di diverse tecniche, varietà e conoscenze. "Il nostro vivaio ha collaborato con altri vivai in Australia, Spagna, Sudafrica e Stati Uniti per svilupparsi ulteriormente, inoltre siamo membri esecutivi della International Society of Citrus Nurserymen (ISCN)".

Attualmente, il vivaio Marei dispone di circa 250 varietà di agrumi, tra cui pompelmi, agrumi facili da sbucciare, pomeli, lime, limoni, le varietà di arancia Valencia e Navel, e altre ancora. Il vivaio ha una capacità di 500.000 alberi all'anno. "Testiamo anche le nostre varietà in diversi tipi di terreno per vedere le loro prestazioni nel clima egiziano. Inoltre, invitiamo i coltivatori a provare e assaggiare i nostri prodotti ", aggiunge Marei.

Agrumi e altro
Per quanto riguarda i destinatari, la Russia rimane il più grande importatore di agrumi egiziani. Ma ogni regione ha le sue preferenze, motivo per cui per i coltivatori è importante avere un campo diversificato. "I nostri limoni vanno solitamente in Russia e in Europa. Per il prossimo giugno, ci aspettiamo un forte aumento delle esportazioni in Russia, in occasione della Coppa del Mondo".




D'altra parte, il pompelmo e la Navel sono le varietà più richieste in Estremo Oriente. La Navel è perfetta per l'Egitto perché durante il Capodanno cinese, la stagione cinese di questa arancia è già finita. In genere limoni, mandarini e pompelmi sono destinati solo all’esportazione. Mentre le varietà Valencia e Navel sono la colonna portante del mercato egiziano".

Ci sono state molte fluttuazioni nel prezzo e nella performance degli agrumi. Secondo Marei, "abbiamo ridotto le nostre attività a 2.000 alberi all'anno, e abbiamo visto chiudere altri vivai. Nel 2016 abbiamo assistito a un incremento dei prezzi e all'aumento della domanda. Al momento ci sono molti vivai non certificati che hanno approfittato della forte domanda e dei prezzi gonfiati degli agrumi".



La svalutazione della moneta egiziana ha recentemente aiutato l'industria e ha favorito una stagione positiva. Marei aggiunge: "I profitti sono stati sorprendenti negli ultimi mesi e ai coltivatori è stato ricordato il potenziale degli agrumi. I coltivatori hanno bisogno di alzare i prezzi perché quelli di fertilizzanti, imballaggi ed energia sono aumentati a causa della svalutazione della nostra moneta. Ma è andata bene, perché gli egiziani possono permettersi i prodotti locali".

Marei ha concluso che l'Egitto ha molte opportunità a breve e lungo termine. Un punto importante è esplorare le capacità dell’industria di trasformazione, utilizzando frutta di categoria 2 e 3. Ma nel lungo periodo l'Egitto ha ancora il potenziale per essere il più grande operatore nel settore. E' un Paese subtropicale, favorito da un clima diverso. E considerata l'eredità che attività pionieristiche come quella del vivaio Marei, i coltivatori egiziani sono ben attrezzati per assumerne un ruolo guida.

Per maggiori informazioni:
Hussein Marei 
Marei Nursery - Egypt
Email: hussein.marei@mareinursery.com
Web:http://www.mareinursery.com/

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 22/12/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/06/2018 Sudafrica: inizia la stagione 2018 del kumquat
22/06/2018 Limone Bianchetto: mercato stabile
21/06/2018 Cile: prevista una crescita per le esportazioni di agrumi
21/06/2018 Australia: i raccoglitori di finger lime devono imparare a destreggiarsi tra le spine
20/06/2018 Reemoon arriva a Capo Orientale con una calibratrice per agrumi
20/06/2018 Arancia Rossa di Sicilia IGP: apertura della campagna di adesione per la stagione agrumicola 2018/19
19/06/2018 Arancia Rossa IGP 2018: campagna lunga e di successo
19/06/2018 Momento di svolta per gli agrumi sudafricani: accesso completo al mercato Usa
18/06/2018 CREA di Acireale (CT): convegno sulla tracciabilita' delle produzioni agrumicole siciliane
18/06/2018 Colombia: soluzione per prevenire danneggiamenti durante la raccolta del lime
15/06/2018 Germania: limoni di Amalfi in vendita quasi ogni anno
14/06/2018 I limoni performano bene sul mercato agrumicolo d'oltremare. Alti e bassi per i mandarini
13/06/2018 Spagna: prima condanna per sfruttamento illegale del mandarino Orri
13/06/2018 Cina: l'import di arance australiane sta per cominciare
12/06/2018 Marigliano (NA): agrumi attaccati dal virus della Tristeza, avviati gli abbattimenti
12/06/2018 Spagna: in fase di raccolta l'arancia pigmentata Ruby Valencia
11/06/2018 Oltre 150mila ton di agrumi esportate dal Sudafrica
11/06/2018 Le vendite di lime biologici sono in aumento
08/06/2018 L'export di mandarini Kinnow dal Pakistan tocca livelli record con 370mila ton
08/06/2018 Spagna: il primo contratto tipo che regola il commercio di limoni bio

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*