Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

La Cipolla rossa di Tropea Igp tutelata dalla ricerca e scelta anche da McDonald's Italia

"Mai come in questo particolare momento, nella scelta del cibo il consumatore sta puntando sulla qualità coniugando il buono, il sano e il nutraceutico. Su questo fronte, la Cipolla Rossa di Tropea ha tutte le carte in regola". A dichiararlo a FreshPlaza è Giuseppe Laria, Presidente del Consorzio di Tutela Cipolla di Tropea IGP-Indicazione Geografica Protetta.


In foto: Giuseppe Laria, Presidente del Consorzio di Tutela Cipolla di Tropea Igp.

"Grazie all'interesse di una catena di ristorazione come McDonald's Italia - aggiunge il presidente - la nostra cipolla raggiunge un traguardo che per gli aderenti al Consorzio è motivo di orgoglio. Un riconoscimento per un meccanismo di filiera che punta sull'efficienza - su cui stiamo investendo molto - oltre che per un prodotto che conferma sia il grado di penetrazione nei mercati sia una certa preferenza per i prodotti tutelati da marchi di qualità".


In foto: il Dott. Simone Saturnino, Direttore del Consorzio di Tutela Cipolla di Tropea IGP, il presidente del Consorzio Dott. Giuseppe Laria e il signor Ferraro, produttore della pregiata cipolla calabrese, dell' Azienda Ferraro.

"La valorizzazione dei prodotti a Indicazione Geografica Protetta rappresenta un valore aggiunto sia per chi li promuove sia per chi ne è destinatario. I primi risultati stanno arrivando - ribadisce Laria - anche in virtù delle nuove tendenze alimentari orientate a scegliere prodotti con specifiche caratteristiche organolettiche".

A coronare il successo del progetto My Selection McDonald's Italia, anche il raggiungimento di un altro obiettivo per il quale il Consorzio ha speso molte risorse: contrastare la contraffazione del prelibato bulbo.

"Doppio risultato per la Cipolla rossa di Tropea Calabria Igp – sottolinea il presidente Laria - perché proprio in questi giorni è stata messa a punto la piattaforma genetica per l'autenticazione e certificazione della nostra Cipolla Rossa".



"La contraffazione del prodotto, di fatto, ha indebolito molto la filiera, vista l'abbondanza di cipolle rosse commerciali presenti sui mercati, che però di fatto sono coltivate in areali non protetti dal marchio e dunque non possono essere spacciate per originarie di Tropea".


La piattaforma genetica per l'autenticazione e certificazione della Cipolla Rossa di Tropea chiuderà dunque le porte al prodotto non Igp: un risultato importante, raggiunto nell'ambito del progetto scientifico denominato Dolce Rossa, supportato dall'accordo di programma quadro "Ricerca scientifica ed innovazione tecnologica" e finanziato dal Dipartimento ricerca della Regione Calabria, dall'Unione europea, dal Ministero dello Sviluppo economico e da quello dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca".



Di cosa si tratta? "Il lavoro di ricerca - conclude Giuseppe Laria - traccia uno screening genetico preciso, identificativo del prodotto. Inoltre, mediante un'innovativa tecnica basata su sensori olfattivi (una sorta di naso elettronico), è stato tracciato un profilo sensoriale finalizzato a marcare ciò che distingue la Rossa di Tropea dalle altre cipolle, ossia: dolcezza, croccantezza e scarsa piccantezza. Grazie dunque sia alla genomica, la scienza in grado di studiare le variazioni delle espressioni del Dna di una stessa specie al cambiare dell'areale di coltivazione sia alle scienze sensoriali, sarà sempre più difficile contraffare la nostra cipolla".


Contatti:
Consorzio di Tutela Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP

Via Roma - Vena Superiore
89900 Vibo Valentia (VV) - Italy
Cell.: +39 335 7011834
Email: giulasrls@gmail.com
Web: www.consorziocipollatropeaigp.com

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018