Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

A rischio il commercio di kiwi italiani in Australia

A seguito di una revisione dei regolamenti, il Dipartimento australiano dell'agricoltura e delle risorse idriche (DAWR) ha intrapreso uno studio sul tasso di non-conformità fitosanitaria nelle esportazioni di kiwi italiani.

In base ai dati di importazione relativi al periodo 2011-2016, si èscoperto che nel 47% delle spedizioni sono stati riscontrati parassiti da quarantena, che hanno richiesto un trattamento all'arrivo in Australia contro gli organismi nocivi.


Foto d'archivio

"Vorrei informare gli esportatori italiani circa un rischio emergente per il commercio di kiwi italiani in Australia - dichiara a FreshPlaza Dominic Jenkin, CEO dell'Australian Horticultural Exporters' and Importers' Association - Il DAWR ha infatti intenzione di agire per ridurre questo tasso di intercettazione. Ciò potrebbe comportare che il governo australiano cercherà di imporre requisiti o trattamenti aggiuntivi, che potrebbero ostacolare e danneggiare il commercio di kiwi in Australia".

Dal 26 ottobre al 17 novembre 2017, le intercettazioni di parassiti su spedizioni di kiwi italiani sono state 13, sette delle quali (il 54%) hanno richiesto fumigazione. Tra i parassiti intercettati nel periodo considerato ci sono: Cunaxidae - Cunaxa sp.; Trombidiidae - Allothrombium - fuliginosum; Arachnida; tripidi; Oribatida; Hemiptera; Tortricidae; Anthicidae; Tortricidae.

Il DAWR ha fornito le informazioni al Ministero italiano delle politiche agricole, alimentari e forestali (MiPAAF) con l'aspettativa che questa non-conformità venga esaminata e che vengano intraprese azioni correttive per ridurre la non-conformità derivante da organismi nocivi. Il DAWR intende, inoltre, monitorare la non-conformità dei parassiti durante la stagione 2017/18. Se non verrà raggiunta una significativa riduzione di questa non-conformità, la DAWR prenderà in considerazione ulteriori misure.


Clicca qui per un ingrandimento dei grafici.

L'esperienza suggerisce che il DAWR cercherà di imporre un trattamento pre-spedizione (ad esempio la fumigazione). Ciò probabilmente influirà sulla stagione 2018/19. "Dobbiamo assicurarci che i nostri partner commerciali siano informati di quanto accade e che prendano le misure appropriate per affrontare la situazione - ha concluso Jenkin - Vorrei offrire il mio sostegno agli esportatori italiani nell'affrontare questa sfida, quindi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni".

Contatto:
Dominic Jenkin, CEO
Australian Horticultural Exporters' and Importers' Association
Tel.: +61 423 394 476
Email: dominic@horticulturetrade.com.au
Web: www.horticulturetrade.com.au

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018