Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Euroverde: specialista in un solo prodotto orticolo, il finocchio

Il finocchio è un ortaggio tipicamente italiano, sul quale si investe molto nel Paese. "Il nostro lavoro parte dalla scelta della varietà, cui siamo da sempre molto attenti. Acquistiamo infatti direttamente il seme; indichiamo ai vivai le varietà che ci servono, per produrre le giovani piante a secondo delle esigenze aziendali. Inoltre, abbiamo un'ottima collaborazione con le principali ditte sementiere che fanno ricerca sul finocchio. Con loro sperimentiamo le nuove varietà in anteprima, il che ci consente di poter disporre sempre delle migliori varietà nei vari periodi". Così racconta Santolo Amato (qui in foto) il quale, insieme al fratello Giovanni gestisce la società Euroverde di S. Egidio del Monte Albino (SA), azienda a gestione familiare che da diversi decenni opera nella produzione, lavorazione e commercializzazione di un solo articolo: il Finocchio, per l'appunto. Santolo e Giovanni sono figli d'arte, in quanto la famiglia Amato è in questo settore da diverse generazioni.

Santolo, che si occupa di organizzare la produzione, spiega: "I nostri piani di coltivazione sono programmati di anno in anno. Ci avvaliamo della collaborazione di produttori fidelizzati e selezionati nel corso degli anni, i quali operano in diverse zone; dal Fucino alla Piana del Sele, dalla Puglia al Metapontino, alla Calabria e al basso Molise. Si tratta di aziende che producono esclusivamente per noi e che seguono i nostri disciplinari. Solo così possiamo fornire finocchio italiano ai nostri Clienti in modo continuo per tutti i 12 mesi dell'anno, garantendone qualità e salubrità".



Il lavoro svolto con Cora Seeds
"Negli ultimi anni - prosegue Santolo - abbiamo intensificato molto la sperimentazione di nuove varietà, in collaborazione con la ditta italiana Cora Seeds. Ci piace sottolineare questo rapporto, in quanto trattasi di un'azienda tutta nazionale, molto snella e fatta da persone competenti e di grande esperienza. Inoltre abbiamo l'opportunità di poter interloquire direttamente con i tecnici e i genetisti; pertanto i nostri input arrivano direttamente a chi costituisce le nuove varietà. Trattandosi pertanto di un ortaggio tipicamente italiano, con gli ibridi Cora Seeds possiamo dire che il prodotto è tutto 100% italiano, dal seme al consumatore".



Chiediamo a Giovanni Amato, che è il responsabile di stabilimento e amministratore della Euroverde come si sono organizzati a livello commerciale: La vendita avviene principalmente sui mercati italiani, ma siamo in crescita anche nell'esportazione, sopratutto verso nord Europa. Serviamo il canale della GDO. Ai nostri clienti, oltre alle certificazioni GlobalGAP Opzione 2, GRASP e IFS, garantiamo prodotto di alta qualità che confezioniamo in vari modi, accontentando anche la clientela più esigente".



Ares F1

Conclude Santolo: Quest'anno abbiamo introdotto una nuova varietà di finocchio della Cora Seeds denominata ARES F1, che sta dando grande soddisfazione sia ai nostri produttori, per le alte rese commerciali, sia a noi. Abbiamo iniziato a raccogliere dalla metà di novembre nel foggiano e dovremmo continuare fino al 15 gennaio con le ultime raccolte in Calabria".



A sinistra: Ares F1, pasta soda, liscia e bianco perla, fittone piccolo. A destra: elevato peso specifico. Sotto: si presta a tutti i tipi di confezionamento.



"Ares F1 è particolarmente bello, in quanto ha grumoli sferici molto eleganti, con canne piene ed erette, con un eccellente contrasto tra il grumolo bianco candido e il verde brillante delle canne. La pasta è particolarmente soda e croccante. E' un finocchio di ottima tenuta post raccolta, e con ossidazione lenta. Il fittone è piccolo e il peso specifico molto elevato; inoltre la pasta è molto aromatica e gustosa. Lo ritengo un finocchio in grado di soddisfare anche il gusto dei consumatori".

Per maggiori info:
Euroverde Srl

Sede legale e stabilimento
Via G. Pepe, n. 253
84010 S. Egidio del Monte Albino (SA) - Italy
Tel: (+39) 081 916557
Fax: (+39) 081 5159897
Santolo Amato - resp. acquisto merce
Cell.: (+39) 348 7806521/ (+39) 340 2724947
Giovanni Amato - resp. alla produzione e vendite
Cell.: (+39) 348 6052222
Email: euroverde-srl@libero.it / euroverd@pec.it

Angelo Diego Crucitti
Direttore commerciale Italia
Cora Seeds Srl
Via Boscone, 1765/A
47522 Cesena (FC) - Italy
Tel. +39 0547 385166
Fax +39 0547 380612
Mob.: +39 348 0285357
Email: angelocrucitti@coraseeds.com
Web: www.coraseeds.com

Data di pubblicazione: 04/12/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/02/2018 Yuanbao, cavolo cinese resistente all'afide verde
22/02/2018 La nuova stagione causera' ulteriori difficolta' all'export di aglio cinese
22/02/2018 I produttori di Prince de Bretagne creano una Carta degli Impegni
22/02/2018 L'Italia non e' pronta culturalmente per l'agricoltura biodinamica
21/02/2018 Le zucche Butternut sudafricane integrano le scorte europee durante l'inverno boreale
21/02/2018 Vilmorin ha presentato a Vittoria (RG) il nuovo ciliegino a tutto gusto: Ottymo F1
21/02/2018 De Ruiter Portinnesti Pomodoro Academy: 15 vivaisti italiani ad Almeria per un seminario di approfondimento
20/02/2018 Carciofi importati dalla Tunisia ma il know how e' italiano
20/02/2018 Asparago, in Italia puo' solo crescere in volume e valore
20/02/2018 Automato si concentra sulle tendenze self-service
20/02/2018 Nel 2017 le vendite di indivia sono aumentate notevolmente in Cina
19/02/2018 L'ascesa della cucina mediterranea ha un ruolo importante nelle vendite di melanzane
19/02/2018 Southern Seed: le novita' presentate a Berlino
19/02/2018 SAIS Sementi ha presentato il nuovo pomodoro ciliegino Mygliorito F1
19/02/2018 Carciofi siciliani: una stagione da dimenticare
19/02/2018 Radici amare: un po' piu' 'amabili' per via dell'inverno mite
16/02/2018 Nuovo packaging per l'Aglio bianco Piacentino
16/02/2018 Germania: rutabaga, eletto ortaggio dell'anno 2017 e 2018
16/02/2018 Comincia la stagione dell'aglio orsino lungo il Danubio
16/02/2018 Annata buona per l'indivia, ma i prezzi restano difficili

 

Commenti:


i fratelli amato che conoscevo io saranno stati sicuramente i genitori vostri. uno faceva base a salerno mentre l'altro viveva lunghi periodi a ginosa.
grossissimi operatori di finocchio.
persone serie che investivano la loro vita in agricoltura.
saluti.
francesco pellerano, lecce, italia (email) - 04/12/2017 06:35:00


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*