Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



L'epoca d'oro dei mirtilli e' gia' al tramonto? Attenti a piantare senza mercato

Già alla fine del 2016 c'erano stati i primi segnali d'allarme. I mirtilli cileni avevano accusato flessioni sui prezzi (rispetto al 2015) anche del 40%; mentre a giugno di quest'anno, pure quelli spagnoli hanno visto quotazioni in diminuzione del 34% (e del 33% per i lamponi). E in Italia, tra i produttori più esperti, comincia a serpeggiare qualche dubbio e qualche valutazione critica.

FreshPlaza ha raccolto la testimonianza di un operatore, preoccupato per un crescente fenomeno di diffusione incontrollata degli impianti di piccoli frutti, anche presso produttori improvvisati, con sicuri vantaggi per i vivaisti ma con effetti deleteri sulle quotazioni di mercato, soprattutto quello interno.



"Non si può negare - dice l'operatore - che, complessivamente, la domanda sia ancora in crescita. Ma il rischio di una sovrapproduzione non va mai sottovalutato. Noi ci siamo da tempo attrezzati per l'esportazione, che richiede un'elevata capacità di organizzazione. Sul mercato nazionale, tuttavia, vedo un fenomeno di grande entusiasmo per queste produzioni che giudico del tutto infondato e, potenzialmente, fatale per coloro che si avvicinino senza preparazione a questo segmento".

L'esperto ricorda che la produzione di mirtilli, ad esempio, è notevolmente costosa: "Solo la raccolta incide in media 1,8 euro al kg. Inoltre, il mirtillo richiede terreni fortemente acidi, una condizione non particolarmente frequente negli areali italiani; cosa per cui si deve optare per la coltivazione fuori suolo, aggiungendo ulteriori costi". Secondo la testimonianza dell'operatore, i costi per la realizzazione di 1 ettaro di mirtilli si aggirano sui 60mila euro: "Il commercio dei berries è in mano a pochi soggetti di dimensioni medio-grandi. Spesso le cultivar più promettenti sono soggette al pagamento di royalties. Attenti perciò a piantare, se non avete il mercato in mano! Il rischio di farsi male è molto alto", conclude.

Data di pubblicazione: 21/11/2017
Autore: Rossella Gigli
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

11/12/2017 Mela Val Venosta: la qualita' e' anche sui social
11/12/2017 Nocciola Piemonte: a Cravanzana (CN) si e' parlato di cimice asiatica e qualita' del prodotto
11/12/2017 Il gelo influenza volumi e prezzi delle mele
11/12/2017 Presentata la gamma melone per il 2018 di Enza Zaden
11/12/2017 Cile: Vitroplant protagonista all'8° Simposio Internazionale del Noce
11/12/2017 Per Coferasta nuova Linea Premium con imballaggio speciale
11/12/2017 Kiwi: importanti flussi in importazione in Italia dalla Grecia
11/12/2017 Egitto: fragole di ottima qualita' e a prezzi elevati
11/12/2017 Cina: kiwi di Chengdu esportati con successo in Europa
07/12/2017 Situazione disastrosa per i kaki di Valencia a causa delle gelate notturne
07/12/2017 Fragole italiane per una fornitura 12 mesi l'anno
07/12/2017 Valencia: kaki danneggiati dal gelo e produzioni agrumicole in anticipo
07/12/2017 Fertilizzante con nanoparticelle di calcio per diminuire cracking su melagrana
07/12/2017 Grecia: notevole aumento dell'esportazione di kiwi in Italia
07/12/2017 Azienda francese vince i diritti esclusivi a livello mondiale sulla varieta' di mela Juliet
07/12/2017 Cina: la produzione di pere Crown di Hebei cala del 30-50% per via della maculatura bruna
06/12/2017 Bulgaria: produzione 2017 di drupacee leggermente in aumento nonostante le avversita' meteorologiche
06/12/2017 A rischio il commercio di kiwi italiani in Australia
06/12/2017 Italfrutta Di Manno lancia il nuovo marchio aziendale
06/12/2017 In Belgio pere piu' piccole ma anche piu' dolci a causa del gelo

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*