Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Produzione di alta qualita', prezzi piu' che discreti

Le fragole italiane ancora presenti sul mercato, grazie alla produzione di montagna

Ultimi giorni per le fragole di montagna della Ceradini Group, commercializzate con il marchio "Fragolà". La produzione, iniziata nello scorso mese di luglio (cfr. FreshPlaza del 25/07/2017) prosegue in altura nelle montagne della provincia di Verona, a quota 1200 metri slm. Quest'anno la resa è stata elevata con 200 tonnellate su 350mila piante e i consumatori hanno dimostrato di gradire il prodotto italiano.



Mattia Brutti, tecnico della Ceradini Group e responsabile dell'impianto, conferma che "la qualità è stata ottima. Abbiamo dovuto penare un po' solo nel mese di luglio, quando ci sono state temperature elevate. Ma poi tutto è filato per il meglio. Anche in ottobre, grazie alle forti escursioni termiche, stiamo registrando ottime rese, qualità eccezionale, polpa soda e alto °Brix".



La preoccupazione relativa a Drosophila suzukii è stata presto fugata grazie a una precisa strategia messa in campo, laboriosa ma efficace, quanto biologica. In pratica tutto l'impianto è stato circondato di trappole. Sono più di tremila poste a un metro l'una dall'altra. Ogni trappola contiene una melassa con ricetta "segreta", la cui base comunque è aceto di mele. I moscerini vengono attirati, vi cadono e non escono più. Una volta la settimana le bottiglie vengono vuotate, ripulite e l'esca rigenerata.



"Contro Drosophila - ribadisce il tecnico - ma in generale per una buona sanità, la regola sta nella massima pulizia. Noi facciamo raccogliere a parte tutto, anche le fragole di scarto che poi vengono eliminate. L'impianto deve essere sempre pulito da residui, per evitare inneschi di malattie o proliferazione di insetti. Grazie a questi accorgimenti riusciamo a ridurre i trattamenti a livelli bassissimi".



Il mercato ha soddisfatto la Ceradini Group. I prezzi sono stati sempre buoni, a parte una parentesi più bassa in agosto. Poi in settembre sono risaliti. Il prodotto italiano è considerato il migliore nella categoria per tutte le garanzie che riesce a offrire: certificazioni, filiera controllata e la correttezza che da sempre, su tutti i fronti, caratterizza i marchi della Ceradini Group.

Contatti:
Massimo Ceradini
Ceradini Group
Tel.: (+39) 045 8510268
Fax: (+39) 045 8518981
Cell.: (+39) 347 5366206
Email: info@ceradinigroup.com
Web: www.ceradinigroup.com

Data di pubblicazione: 26/10/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/06/2018 Sudafrica: calibri e qualità eccellenti per le coltivazioni di avocado
22/06/2018 Ancora vietate le esportazioni di mele cinesi verso l'India
22/06/2018 Prezzi stabili e ancora mele disponibili per i produttori polacchi
22/06/2018 La Cina autorizza condizioni migliori per l'export del kiwi italiano
22/06/2018 Dal Sudafrica alla Puglia per una visita nel cuore della produzione di uva da tavola
22/06/2018 Generale flessione dei listini per le drupacee, buona domanda per l'uva da tavola
22/06/2018 Fragole Val Martello: dalla montagna con piu' sapore
21/06/2018 Spagna: i furti di meloni si possono denunciare via WhatsApp
21/06/2018 Nuova Zelanda: due produttori di kiwi ricevono riconoscimento per la coltivazione sostenibile
21/06/2018 Chi si ama si premia con Zespri!
21/06/2018 L'Europa dovrebbe rivolgersi alla Croazia per l'approvigionamento di frutti esotici
21/06/2018 UniBo: le ciliegie Alma Mater a favore delle associazioni di volontariato
21/06/2018 Vendite a rilento per gli ananas sul libero mercato
21/06/2018 AOP Luce: una campagna albicocche deludente, ottimismo sulle varieta' medio-tardive
21/06/2018 Uve egiziane: la resa di quest'anno e' piuttosto limitata
21/06/2018 Fragole al nord, un'annata in rimessa netta
20/06/2018 Una stagione positiva per le ciliegie durone della Valle del Chiampo
20/06/2018 'Speriamo che il bel tempo e i Mondiali di calcio diano una spinta ai consumi'
20/06/2018 Egitto: giornata in campo ARRA™, operatori interessati alle varieta' precoci
20/06/2018 In Nuova Zelanda superati tutti i record, i prezzi dell'avocado raggiungono il massimo storico

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*