Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Produzione di alta qualita', prezzi piu' che discreti

Le fragole italiane ancora presenti sul mercato, grazie alla produzione di montagna

Ultimi giorni per le fragole di montagna della Ceradini Group, commercializzate con il marchio "Fragolà". La produzione, iniziata nello scorso mese di luglio (cfr. FreshPlaza del 25/07/2017) prosegue in altura nelle montagne della provincia di Verona, a quota 1200 metri slm. Quest'anno la resa è stata elevata con 200 tonnellate su 350mila piante e i consumatori hanno dimostrato di gradire il prodotto italiano.



Mattia Brutti, tecnico della Ceradini Group e responsabile dell'impianto, conferma che "la qualità è stata ottima. Abbiamo dovuto penare un po' solo nel mese di luglio, quando ci sono state temperature elevate. Ma poi tutto è filato per il meglio. Anche in ottobre, grazie alle forti escursioni termiche, stiamo registrando ottime rese, qualità eccezionale, polpa soda e alto °Brix".



La preoccupazione relativa a Drosophila suzukii è stata presto fugata grazie a una precisa strategia messa in campo, laboriosa ma efficace, quanto biologica. In pratica tutto l'impianto è stato circondato di trappole. Sono più di tremila poste a un metro l'una dall'altra. Ogni trappola contiene una melassa con ricetta "segreta", la cui base comunque è aceto di mele. I moscerini vengono attirati, vi cadono e non escono più. Una volta la settimana le bottiglie vengono vuotate, ripulite e l'esca rigenerata.



"Contro Drosophila - ribadisce il tecnico - ma in generale per una buona sanità, la regola sta nella massima pulizia. Noi facciamo raccogliere a parte tutto, anche le fragole di scarto che poi vengono eliminate. L'impianto deve essere sempre pulito da residui, per evitare inneschi di malattie o proliferazione di insetti. Grazie a questi accorgimenti riusciamo a ridurre i trattamenti a livelli bassissimi".



Il mercato ha soddisfatto la Ceradini Group. I prezzi sono stati sempre buoni, a parte una parentesi più bassa in agosto. Poi in settembre sono risaliti. Il prodotto italiano è considerato il migliore nella categoria per tutte le garanzie che riesce a offrire: certificazioni, filiera controllata e la correttezza che da sempre, su tutti i fronti, caratterizza i marchi della Ceradini Group.

Contatti:
Massimo Ceradini
Ceradini Group
Tel.: (+39) 045 8510268
Fax: (+39) 045 8518981
Cell.: (+39) 347 5366206
Email: info@ceradinigroup.com
Web: www.ceradinigroup.com

Data di pubblicazione: 26/10/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/11/2017 Marlene ® brilla sui social
21/11/2017 Cina: i prezzi bassi di fine 2016 hanno avuto ripercussioni sul raccolto di quest'anno
21/11/2017 I mirtilli del Portogallo sono ancora poco conosciuti in Europa
21/11/2017 Molti mercati preferiscono gli avocado spagnoli Fuerte agli Ettinger israeliani
21/11/2017 Coldiretti Piemonte: oltre il 50% della produzione di kiwi e mele della regione va nei Paesi Arabi
21/11/2017 L'epoca d'oro dei mirtilli e' gia' al tramonto? Attenti a piantare senza mercato
21/11/2017 Az. Agricola Patri': il segreto sta nell'adattarsi alle richieste del mercato
21/11/2017 Pere a buccia rossa in aumento
20/11/2017 Top Delicacy, i migliori kiwi cinesi a disposizione dei clienti
20/11/2017 La Germania esaurira' le scorte di mele locali a marzo
20/11/2017 Spagna: 15 nuove varieta' di mele presentate al Mollerussa Fruit Seminar
20/11/2017 Le uve peruviane alla sfida del cambiamento climatico e della nuova stagione
20/11/2017 L'export di ciliegie dal Cile potrebbe raddoppiare
20/11/2017 Si ridimensiona il ruolo europeo nel commercio globale delle mele, mentre cresce l'Italia
20/11/2017 L'Europa offre ancora molte opportunita' per le pomacee belghe
17/11/2017 Cina: aumentano del 15-20% i flussi di frutta in importazione
17/11/2017 Sudafrica: le stime per l'uva da tavola sono superiori alla media dei cinque anni
17/11/2017 Zespri sceglie EMS per il controllo dell'etilene nelle spedizioni di kiwi
17/11/2017 Mercato solido per i kiwi californiani
17/11/2017 I commercianti polacchi sperano che l'inverno porti prezzi migliori

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*