Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Spagna: l'Estremadura conclude la campagna dei pomodori con volumi maggiori rispetto a quelli contrattati inizialmente

 La comunità autonoma spagnola dell'Estremadura ha concluso la campagna del pomodoro da industria con una produzione totale di quasi 2,1 milioni di tonnellate. Secondo i dati pubblicati da Cooperativas Agroalimentarias de Extremadura e dalla Mesa del Tomate, per essere precisi, i produttori dell'Estremadura hanno consegnato alle diverse industrie un totale di 2.081.320.404 kg, rispetto ai 2.059.783.222 kg inizialmente contrattati.

La resa media è stata di 88.268 kg per ettaro, in una regione dove il numero degli ettari dedicati alla coltivazione dei pomodori ammonta a 23.579,49. La maggior parte di questa produzione, il 60% circa, corrisponde a cooperative nella regione, con un volume esatto di 1.201.891.991 kg.

Fonti all'interno del settore hanno spiegato ad AgroExtremadura che l'eccezionale resa delle piantagioni tardive, che sono andate meglio in termini di quantità e qualità, ha compensato le perdite causate dalle ondate di calore registrate all'inizio dell'estate, che hanno avuto un impatto negativo sull'allegagione nelle piantagioni precoci.

Il presidente del dipartimento per la frutta e verdura di Cooperativas Agroalimentarias de Extremadura, Domingo Fernández, non ha esitato ad assicurare che "i pomodori tardivi hanno compensato le perdite registrate da quelli precoci". 

"E' stata una campagna normale e si è conclusa meglio del previsto. Tutti i contratti sono stati rispettati e sono stati raggiunti livelli di produzione medi. Rispetto a quello che abbiamo avuto all'inizio della stagione, con il caldo e le perdite dei pomodori precoci - ha messo in evidenza Fernández - il risultato finale è stato più soddisfacente per i produttori, che hanno recuperato un anno che sembrava essere molto problematico".

Il fatto è che, anche se le alte temperature hanno colpito pesantemente la coltura nella prima parte dell'estate, le temperature miti e l'assenza di piogge registrate ad agosto e la resa della coltura nelle fasi conclusive della campagna sono state fondamentali per assicurare che il bilancio finale non fosse così negativo come previsto.

Fonte: regiondigital.com

Data di pubblicazione: 12/10/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

23/02/2018 Ampliamento dell'offerta grazie ai prataioli bio svizzeri
23/02/2018 Tre societa' francesi insieme, ognuna con le proprie specialita'
23/02/2018 Partita la campagna di promozione del Pomodoro di Pachino IGP nella Gdo
22/02/2018 Yuanbao, cavolo cinese resistente all'afide verde
22/02/2018 La nuova stagione causera' ulteriori difficolta' all'export di aglio cinese
22/02/2018 I produttori di Prince de Bretagne creano una Carta degli Impegni
22/02/2018 L'Italia non e' pronta culturalmente per l'agricoltura biodinamica
21/02/2018 Le zucche Butternut sudafricane integrano le scorte europee durante l'inverno boreale
21/02/2018 Vilmorin ha presentato a Vittoria (RG) il nuovo ciliegino a tutto gusto: Ottymo F1
21/02/2018 De Ruiter Portinnesti Pomodoro Academy: 15 vivaisti italiani ad Almeria per un seminario di approfondimento
20/02/2018 Carciofi importati dalla Tunisia ma il know how e' italiano
20/02/2018 Asparago, in Italia puo' solo crescere in volume e valore
20/02/2018 Automato si concentra sulle tendenze self-service
20/02/2018 Nel 2017 le vendite di indivia sono aumentate notevolmente in Cina
19/02/2018 L'ascesa della cucina mediterranea ha un ruolo importante nelle vendite di melanzane
19/02/2018 Southern Seed: le novita' presentate a Berlino
19/02/2018 SAIS Sementi ha presentato il nuovo pomodoro ciliegino Mygliorito F1
19/02/2018 Carciofi siciliani: una stagione da dimenticare
19/02/2018 Radici amare: un po' piu' 'amabili' per via dell'inverno mite
16/02/2018 Nuovo packaging per l'Aglio bianco Piacentino

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*