Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



UE: 30% in piu' per i prezzi delle mele rispetto alla media quinquennale

A settembre 2017, il prezzo medio delle mele in Europa era di 0,73 euro/kg, cioè del 30% superiore alla media quinquennale. Il motivo di tali livelli elevati si deve al volume di produzione inferiore causato dal gelo registrato quest'anno in molti paesi europei. Questi dati sono stati estrapolati da un rapporto della Commissione Europea. I maggiori produttori europei sono Polonia, Italia, Francia e Germania.



Grandi differenze

In questa stagione di vendita, i prezzi sono in rialzo del 47% in Polonia, del 53% in Germania, del 33% in Francia mentre in Italia il livello è superiore del 5% rispetto alla media quinquennale. A settembre 2017, le differenze di prezzo erano notevoli. In Polonia le mele avevano una quotazione di 0,38 euro/kg, in Italia di 0,73 euro/kg, mentre i francesi pagavano 1,11 euro/kg e i tedeschi in media 0,70 euro/kg. I prezzi delle mele in Polonia sono generalmente bassi; l'anno scorso quello registrato a settembre è stato di 0,26 euro/kg.

Varietà
Le varietà principali prodotte nell'Unione Europea sono Red Delicious, Gala, Granny Smith, Fuji, Golden Delicious, Honeycrisp e Pink Lady. Questo dato è stato tratto dalla produzione media tra il 2013 e il 2015. La Cina registra il consumo di mele maggiore, con il 58% del volume totale. Seguono Unione Europea e Stati Uniti.

Import-export
L'export delle mele dall'UE ha registrato una tendenza al rialzo fino al 2015, quando ha raggiunto un volume di 1.752.962 tonnellate. Nel 2016 è diminuito a 1.599.052 ton. Le mele in Europa vengono anche importate, principalmente da aprile a luglio. Il picco delle importazioni cade generalmente a giugno-luglio.

Dal 2011 al 2015, a livello globale e in termini di volume, il principale importatore di mele era la Russia. Se si osserva il valore delle importazioni è la Germania che in quegli anni ha importato di più. Altri grandi importatori di mele sono stati Regno Unito, Bielorussia, Messico e Stati Uniti.

Clicca qui per vedere le statistiche della Commissione Europea

Data di pubblicazione: 12/10/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

15/12/2017 Mercato delle uve eccellente in Europa, se solo le uve sudafricane riuscissero ad arrivarci
15/12/2017 Cina: la fornitura di mele rosse non soddisfa la domanda
15/12/2017 Il marchio di mele KIKU si afferma sul mercato greco
15/12/2017 Annata di raccolta magra per il Pistacchio di Bronte DOP
15/12/2017 Favorevole evoluzione per le mele, generale stabilita' per pere e kiwi
15/12/2017 Si parla della Cina come del santo graal per chiunque abbia problemi di sovraofferta
15/12/2017 Zespri: i kiwi italiani alla conquista della stagione
14/12/2017 Marocco: l'areale delle fragole cresce da 10 a 3.660 ettari in 27 anni
14/12/2017 Melone Kiwano, qualcosa di speciale
14/12/2017 La Grecia contribuisce alle importazioni di pesche in Ucraina
14/12/2017 La Turchia non influenza i prezzi delle nocciole dell'Azerbaigian
14/12/2017 Una nuova mela gialla che viene dal Giappone
14/12/2017 L'avocado mini ha un'aria molto piu' festiva durante il periodo natalizio
13/12/2017 Liguria: presentato il marchio Nocciole Misto Chiavari
13/12/2017 Assomela: produzione di mele e situazione di mercato per la stagione 2017/2018
13/12/2017 Il clima riduce i volumi di litchi proveniente dal Sudafrica
13/12/2017 Aumentano i volumi di mela KORU in entrambi gli emisferi
12/12/2017 Confagricoltura Toscana: a rischio il 50% della produzione di ortofrutta
12/12/2017 India: i cicloni nella zona occidentale stanno devastando la produzione di uve di questa stagione
12/12/2017 La California continua a bruciare, distrutta gran parte del raccolto di avocado

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*