Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Altieri Giacomo & Figlio: dagli Stati Uniti e dalla Cina la spinta all'export

"Per la campagna agrumicola in arrivo abbiamo molti progetti a breve termine, in particolare ci prefiggiamo l'inizio delle esportazioni di agrumi verso la Cina. Puntiamo anche ad aumentare le quote di export verso gli Stati Uniti; di avviare la lavorazione di un prodotto biologico top di gamma; oltre all'incremento dell'e-commerce e la realizzazione di nuovi impianti di produzione". Cosi' riferisce a FreshPlaza Pascal Altieri, titolare e responsabile commerciale della Altieri Giacomo & Figlio.



L'azienda siciliana ha fatto del tema dell'internazionalizzazione la sua cifra stilistica all'interno del comparto agrumicolo siciliano. Infatti già dagli anni Ottanta gli agrumi dell'azienda Altieri Giacomo & Figlio raggiungevano destinazioni oltreoceano.


In foto Giacomo Altieri fondatore dell'azienda e pioniere della commercializzazione degli agrumi siciliani oltreoceano.

Il fondatore, Giacomo Altieri, è stato il primo imprenditore di Palagonia (CT) a portare le arance Moro negli Stati Uniti, proprio nel pieno boom economico del Paese specializzandosi anche nell'esportazione di un'ampia varietà di arance, mandarini, limoni e uva da tavola.


Pascal Altieri, responsabile commerciale della Altieri Giacomo & Figlio.

"Siamo concentrati sugli aspetti logistici; anche perché la Cina non èproprio dietro l'angolo! Affronteremo la sfida forti della nostra consolidata esperienza (da ben 40 anni!) nelle spedizioni su lunghe distanze - nello specifico verso gli Stati Uniti - con transit time non indifferenti".

"Abbiamo i requisiti per esportare in Cina e, come da protocollo, i controlli eseguiti su campioni di terreno per ogni ettaro di superficie hanno escluso nei nostri agrumeti la presenza dei funghi parassiti Phytophthora syringae e Phytophthora hibernalis a seguito di esami di laboratorio approfondite, controllate del Servizio fitosanitario della Regione Siciliana".


La famiglia Altieri accoglie responsabili cinesi in visita in azienda.

La ditta è stata fondata negli anni ottanta da Giacomo Altieri, uomo di spiccata capacità imprenditoriale: egli ancora oggi coadiuva fattivamente il figlio Pascal nell'organizzazione delle attività produttive e commerciali dell'azienda. Lo stabilimento si trova a Palagonia (CT) ai piedi dell'Etna e vanta una superficie complessiva di 2400 mq, mentre i siti produttivi sono concentrati in contrada Monaci/Principessa.



"L'azienda vanta un ampio parco varietale - sottolinea Pascal Altieri - e un'estensione di circa 50 ettari di terreni suddivisi in varie cultivar, tra cui vari tipi di mandarini e i nuovi Tarocco Rosso, Lempso, TDV. Si tratta di prodotti a pigmentazione anticipata, su portainnesti innovativi quali Carrizo e Citrumelo".

I prodotti sono commercializzati a marchio Fior d'Arancia. L'azienda è dotata della certificazione GlobalGAP e rientra nel disciplinare Igp-Indicazione geografica protetta. "Siamo in attesa in attesa dei tempi tecnici per la conversione in biologico come da normativa, anche se già da adesso applichiamo tecniche agronomiche da semi biologico o integrato".



Pascal aggiunge: "L'ultima campagna commerciale è stata molto complessa, perché ha visto una riduzione dei volumi di produzione, con conseguente aumento dei prezzi, rispetto alla campagna commerciale precedente. L'andamento climatico e le temperature assolutamente fuori dalle medie del periodo accompagnate da nevicate, grandine e forti venti, hanno influito, in qualche caso, anche sulla qualità del prodotto. Per quanto riguarda la campagna 2017, sicuramente gli agrumi hanno risentito della prolungata siccità che ha colpito anche la Sicilia. Anche se è ancora prematuro fare previsioni, la ricaduta sarà certamente un prodotto di pezzatura media, a causa dello stress subito dalle piante in fase di crescita".



"L'esperienza, la conoscenza del prodotto e la serietà ci caratterizzano rispetto ai competitor e costituiscono o fattori che hanno contribuito alla nostra massiccia presenza sia nella Gdo, che nel canale ingrosso e in quello della vendita diretta. Per posizionare in maniera competitiva i prodotti agrumicoli siciliani, da sempre mettiamo in campo tutte le risorse disponibili: da quelle finanziarie, a quelle tecnologiche, dal marketing alle certificazioni. Tuttavia sono sempre più convinto che, nel nostro settore, la maggiore sfida da affrontare sia la concorrenza estera, che deprezza il prodotto".

"E' proprio per trovare alternative valide che stiamo potenziando la vendita diretta mediante e-commerce: in questo modo riusciamo a garantire la qualità, la freschezza e la genuinità delle migliori arance appena raccolte. I risultati sono a dir poco apprezzabili, se si considera che la vendita online in agricoltura sta muovendo i primi passi, ma noi crediamo in questo canale e riteniamo sia il futuro del commercio globale. Pensiamo che il nostro brand Fior d'Arancia possa trovare maggiore valorizzazione, quanto più sapremo diversificare i canali di fornitura. Rivolgerci direttamente anche al cliente finale e instaurare con lui un dialogo personale è sicuramente una strada da percorrere".

Contatti:
Fior d'Arancia - Az. Agricola Altieri Giacomo & Figlio
Via Trento, 10
95046 Palagonia (CT) - Italy
Tel.: (+39) 095 7951561
Cell.: (+39) 335 7167691
Email: info@fiordarancia.it
Web: www.fiordarancia.it

Data di pubblicazione: 12/10/2017
Autore: Concetta Di Lunardo
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

12/12/2017 Egitto: il settore delle arance beneficia del basso tasso di cambio della Lira egiziana
12/12/2017 Tavolo tecnico agrumi di Bruxelles: bisogna discutere meglio sulle questioni fitosanitarie
11/12/2017 Il Distretto Agrumi di Sicilia richiede un incontro urgente con le Istituzioni
11/12/2017 Focus sul mercato mondiale dei limoni
11/12/2017 Comercial Gallo stila un bilancio sulle nuove cultivar di clementine proposte al mercato italiano
11/12/2017 Brasile e Stati Uniti: individuata la molecola che potrebbe combattere il fenomeno del greening sugli agrumi
11/12/2017 Campagna nera per il Clementine Comune
07/12/2017 E' iniziata la campagna delle arance Moro siciliane
07/12/2017 Siviglia: prezzi delle Navelina piu' alti all'origine che a destinazione finale
07/12/2017 Stagione del limone: calibro piccolo in Sicilia
06/12/2017 Peru': l'attenzione e' rivolta agli easypeeler e alle nuove varieta'
05/12/2017 I clienti tedeschi acquistano piu' mandarini Satsuma turchi
04/12/2017 I limoni spagnoli dominano il mercato europeo
01/12/2017 USA, California: raccolto inferiore per i limoni
01/12/2017 Curiosita': mutazioni genetiche nel Clementine
30/11/2017 Discreto andamento degli scambi per arance e clementine
30/11/2017 Sicilia: un'annata con agrumi di pezzatura medio-piccola
30/11/2017 Spagna: margini di profitto ristretti per clementine e arance
29/11/2017 Buona annata per i mandarini del Pakistan
29/11/2017 Prezzi irrisori per le prime clementine calabresi sugli scaffali dei supermercati

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*