Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La disponibilita' e' un fattore cruciale per le zucchine

La zucchina è sempre stato un ortaggio molto consumato nel bacino del Mediterraneo, ma negli ultimi anni la sua popolarità si è gradualmente estesa anche alle regioni settentrionali dell'Europa. Il suo consumo è incrementato tra gli Olandesi che hanno un background di migrazione.

La popolarità della zucchina sta aumentando secondo Leander van de Griend, account manager dell'olandese ZON Fruit & Vegetables. E' un ortaggio molto versatile che può essere impiegato in molti piatti grazie al suo sapore neutro. L'ultima "invenzione" è stata creata per via della tendenza a basso consumo di carboidrati: gli spaghetti di zucchina che sostituiscono la pasta tradizionale nei piatti italiani.


Paul Janssen, Tuinderij Beegdenhof e Leander van de Griend, ZON fruit & vegetables.

Comunicazione
Lo specialista in materia di coltivazione outdoor di zucchine nei Paesi Bassi è l'azienda Tuinderij Beegdenhof. Anni fa l'azienda cominciò con una carriola colma di ortaggi, ma ora l'azienda è cresciuta fino a gestire la produzione e fornitura di milioni di zucchine con qualità costante e flessibilità per i suoi clienti. Ciò è avvenuto in stretta cooperazione con ZON Fruit & Vegetables, che si occupa sia dei contatti che dei contratti con fornitori fissi per Beegdenhof.

"Il prodotto rimasto viene venduto all'asta di ZON - ha dichiarato Paul Janssen di Tuinderij Beegdenhof - A metà febbraio sappiamo con chiarezza di cosa hanno bisogno i clienti, tra cui rivenditori, centri di trasformazione e acquirenti nell'entroterra e nel Regno Unito. Basandoci su questo, programmiamo la superficie coltivata con ciò di cui secondo noi c'è bisogno. Per garantire la fornitura piantiamo il 30% circa in più. Tuttavia, se le condizioni di coltivazione sono favorevoli e abbiamo prodotto in eccedenza non è un problema venderlo all'asta".

Inoltre, tutto gira intorno a una buona comunicazione secondo Leander. "Paul si occupa di comunicarmi come procede la coltivazione. Sto attento a ciò che succede sul mercato: chi sono, dove vanno, questo genere di cose resta impresso nella mia mente".

Disponibilità
La disponibilità del prodotto è importante quando si parla di zucchine. L'offerta è sempre variabile, niente è più volubile del clima. "Le zucchine crescono piuttosto rapidamente, quindi bisogna controllarle durante la fase di crescita - ha dichiarato Paul - Una zucchina che d'estate pesa 200 grammi la mattina, a fine giornata può arrivare a pesarne 300".

Paul tiene sempre d'occhio le condizioni climatiche e la temperatura per entrare in azione quando ci sono notti dalle temperature tropicali e mette a freno le vendite quando piove o c'è vento. "Le zucchine devono essere impollinate. Se piove le api non volano, o non arrivano lontano. I fiori di zucchina restano aperti solo un'ora al giorno. Quando non vengono impollinati, i frutti diventano a punta e non sono adatti alla vendita. Anche il vento influisce parecchio sulla qualità. Le foglie della pianta di zucchina hanno un lato sottostante ruvido e spinoso e questo potrebbe danneggiare la superficie dell'ortaggio".



Trasformazione
Beegdenhof ha investito in espansioni sostenibili con una linea di smistamento, un magazzino di stoccaggio moderni e alloggi professionali per i dipendenti stagionali. Dopodiché la società si è concentrata totalmente sul futuro. Misurare le zucchine richiede un tocco delicato. Beegdenhof può offrire diversi calibri, che variano tra 225 e 450 grammi. Gli impianti di trasformazione necessitano di zucchine da 200-300 grammi massimo. Queste non devono avere molti semi e hanno un nucleo sodo, in modo da non sfaldarsi facilmente all'interno di una busta. Inoltre, queste zucchine hanno anche un buon rapporto tra bianco e verde.

I supermercati vogliono uniformità, con calibri tra 300 e 400 grammi. Beegdenhof smista e confeziona la produzione in base alle dimensioni. Le zucchine più pesanti di 500 grammi vengono scartate, come anche quelle con protuberanze o con troppi graffi. Solitamente c'è solo una piccola percentuale di seconda qualità, che è destinata alle banche alimentari locali e a organizzazioni come Kromkommer, che ha l'obiettivo di contrastare lo spreco alimentare.

Per le zucchine fresche la temperatura di stoccaggio migliore nella catena di fornitura è di 12 °C ed è meglio tenerle fuori dal frigo. Le buste di zucchine trasformate vengono conservate a 4 °C. "Le zucchine potrebbero essere conservate anche a quella temperatura, ma questo comporterebbe che la temperatura nella catena di fornitura debba essere tenuta sempre a 4 °C, altrimenti le zucchine si ammorbidiscono e si sfaldano all'interno dell'imballaggio".



Per tutto l'anno
Le zucchine sono disponibili per tutto l'anno. Nei Paesi Bassi vengono coltivate in campo aperto e in serra. In Spagna, invece, vengono coltivate in tunnel. I produttori serricoli si trovano in difficoltà per quanto riguarda le zucchine verdi. Ne hanno bisogno per l'impollinazione delle gialle, ma devono affrontare molta competizione nelle vendite dall'estero e dalla coltivazione in pieno campo domestica. I vantaggi di produrre in serra (senza danni dovuti a vento e con l'impollinazione manuale) non sempre compensano i costi. La coltivazione in serra è più redditizia per le zucchine gialle. Questa varietà, infatti, non può essere coltivata outdoor perché la buccia è più vulnerabile rispetto a quella delle zucchine verdi.

Per proteggerle dalle gelate, le piante giovani vengono coperte con fogli di plastica o tessuto acrilico. L'impollinazione può cominciare (con l'aiuto delle api) una volta che la pianta ha prodotto fiori maschi e femmine. Quando un fiore femmina è stato impollinato, diventa un frutto. La stagione delle zucchine di Tuinderij Beegdenhof comincia a giugno e termina nella prima settimana di ottobre.

Crescita
Il mercato delle zucchine è aumentato, e con esso Beegdenhof. Per ZON Fruit & Vegetables l'azienda è uno dei produttori più importanti, ma comunque da sola non riesce a soddisfare la domanda.

"L'apertura reciproca è importante - ha detto Leander - Il gruppo di coltivatori di zucchine si riunisce una volta all'anno. Esaminiamo la campagna appena trascorsa, ma è persino più importante considerare la nuova stagione in arrivo. E' una cosa molto positiva vedere produttori desiderosi di contribuire positivamente a questo e disposti a investire nella promozione generica".

Per maggiori informazioni:
Leander van de Groen
ZON fruit & vegetables
Email: leander.van.de.griend@royalzon.com
Web: www.royalzon.com

Paul Janssen
Tuinderij Beegdenhof
Email: mail@tuinderijbeegdenhof.nl
Web: www.tuinderijbeegdenhof.nl

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 12/10/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:


Non solo seedless: l'esempio italiano del recupero di uve con semi

VIDEO I nuovi trend sui consumi impongono la coltivazione di frutta e verdura con forme, colori e dimensioni che solo vent'anni fa non erano nemmeno concepibili.Nuove generazioni di consumatori si affacciano alla ribalta, come i Millennial (i nati tra il 1980 e il 2000, appartenenti alla cosiddetta Net.....

Lamponi olandesi in Tanzania

Un vivaio di lamponi vicino al Parco Nazionale di Arusha in Tanzania, con vista sui monti Meru e Kilimanjaro. Sembra un sogno, ed è esattamente così per Erik Koster che presto però tornerà nei Paesi Bassi.Era molto probabile che Erik non rimanesse nei Paesi Bassi dopo aver preso il diploma in agricoltura.....

Il parere di Carine de Clercq (Primoris)

In passato il contenuto di residui era dieci volte piu' elevato

Per evitare che patate, frutta e verdura presentino un elevato contenuto di residui, i prodotti freschi devono essere regolarmente analizzati come da legislazione e normativa europea. Il laboratorio Primoris per la ricerca di residui con sede a Zwijnaarde, in Belgio, testa i prodotti freschi, ma non solo in.....

In crescita il trend per le coltivazioni di pistacchio. La domanda mondiale aumenta

"Il pistacchio rappresenta una buona alternativa in agricoltura: è una pianta molto resistente, longeva, non richiede molta manutenzione ed è anche molto redditizia, vista la grande richiesta mondiale del prodotto. Trovando un terreno idoneo e una temperatura ideale si possono ottenere risultati.....

Avocado, banane, meloni, ananas

Africa: i terreni agricoli diventano piu' attraenti per gli investitori

Negli ultimi anni gli investitori hanno cominciato sempre di più a scoprire il potenziale dell'agricoltura. Ciò è dovuto in parte all'enorme quantità di terreni a disposizione; secondo la FAO, l'Africa sub-sahariana ha 90 milioni di ettari di terra coltivabile. Solo il 25% di questa vasta superficie viene.....

Arrivano anche in Sicilia le coltivazioni superintensive di mandorla

"Abbiamo scelto di coltivare questa pianta per il desiderio di ripristinare i vecchi mandorleti che negli ultimi anni, in Sicilia, sono quasi del tutto scomparsi, in specie nelle province di Catania e Enna. L'intenzione è quella di dare alla coltivazione un aspetto innovativo". Così Lorena Giusto,.....

Tour organizzato da Vitroplant, dai vivai all'impianto

Noce, alte performance per le piante micropropagate

Il noce è una coltura che desta sempre più interesse. Ne è riprova il grande successo dell'evento organizzato da Vitroplant il 3 ottobre 2017 sulla nocicoltura da frutto, strutturato in un percorso tecnico di cinque tappe dove si sono potute apprezzare lo sviluppo e le performance delle piante micropropagate.....

Le trasformazioni del mercato polacco portano alla richiesta di nuovi packaging

Il mercato polacco è in via di trasformazione. Grazie all'evoluzione del comportamento dei consumatori, c'è una crescente domanda per beni di migliore qualità e nuovi sapori.Massimiliano Persico e Regina Leone allo stand Carton Pack, durante Fresh Market Conference 2017, a Varsavia."Crediamo che i.....

Le coltivazioni di caffe' lasciano il posto agli avocado

La kenyota Kakuzi è una società la cui quota di maggioranza è detenuta da un investitore britannico, il gruppo Camellia Plc. Originariamente la Kakuzi era focalizzata su piantagioni di sisal, un tipo di agave; successivamente ha diversificato le sue attività, producendo caffè. Nel corso degli anni, le piante.....

I consigli dell'azienda Valente Pali

Reti protezione frutteti: ecco i criteri su come sceglierle

Quando si parla di reti protettive, il primo pensiero va alle coperture antigrandine, ma questo è semplicemente riduttivo in quanto, al giorno d'oggi, la protezione richiesta dai frutticoltori non è solo da grandine, ma anche da vento, sole, freddo e insetti. Sarebbe più corretto quindi parlare di reti.....

La parola agli operatori coinvolti nel progetto Melotto®

Il Rojo Brillante italiano puo' dare filo da torcere a quello spagnolo?

Ogni anno, prevalentemente nel Sud Italia, cresce l'interesse per il kaki, anche come risposta alternativa alle coltivazioni tradizionali (agrumi, pesco, albicocco, vite e ortaggi). La varietà di maggiore interesse è il Rojo Brillante, di origine spagnola, caratterizzata da frutti attraenti, di.....

Mandorlicoltura: tra diversificazione del reddito e bonifica del territorio

C'era una volta... il primato della mandorlicoltura italiana. Potrebbe iniziare così l'ennesimo racconto di un errore storico: alla ricerca di un reddito immediato, si espiantarono colture tradizionali del nostro patrimonio agricolo, stravolgendo il paesaggio delle campagne."L'Italia, nell'immediato.....

Fresh Retailer 2017: la vendita al dettaglio di ortofrutta di fronte al bivio tra prezzo e servizio

Il modo in cui i consumatori fanno la spesa, il loro rapporto con il cibo e con chi lo distribuisce stanno cambiando. Una tendenza che interessa tutti i segmenti merceologici, ortofrutta compresa, con il tramonto del mito secondo cui l'acquirente vuole vedere di persona un frutto o un.....

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*