Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Buon raccolto per la pera rossa Falstaff

Buona pezzatura, colore rosso più che discreto, qualità ottima: per la pera Falstaff il 2017 sembra essere l'anno della conferma. La raccolta è già terminata e i risultati sembrano soddisfare i produttori. Ora si deve solo attendere la risposta dei mercati.



"I nostri impianti sono al terzo anno di età - spiega Mauro Battistini, direttore di Orogel Fresco - per cui non possiamo ancora esprimere dei giudizi definitivi. Però la produzione di quest'anno è molto buona, sotto tutti i punti di vista. I calibri erano medio-grossi e abbiamo suddiviso, in cella, i 55-70 e i 70+ per poter poi commercializzare più facilmente a seconda dei mercati".

Falstaff non è una pera per tutti. Battistini dice che servono produttori specializzati in grado di gestire la pianta. "E' una pianta esigente, necessita di una potatura che definirei tecnicamente un po' sporca, cioè non canonica secondo i manuali. L'agricoltore deve vedere il portamento della pianta, che tende all'assurgente, e modellarlo. Deve essere trattata bene anche in vivaio in modo che poi l'impianto possa esprimere il massimo delle proprie potenzialità".



La varietà Falstaff, protetta dal CREA di Forlì a livello comunitario è stata assegnata in esclusiva mondiale per la gestione commerciale le la valorizzazione dei frutti a Newplant, il consorzio creato da Apo Conerpo, Apofruit e Orogel Fresco per la ricerca a livello mondiale di nuove varietà frutticole.

Paolo Sarpieri, socio Orogel, possiede quasi un ettaro di Falstaff in Romagna ed è soddisfatto del raccolto 2017: "La resa è stata buona, il calibro pure. Nonostante le alte temperature estive, la qualità non ne ha risentito e la colorazione rossa non è mancata. Ora auspichiamo che ci sia un buon prezzo, al pari di quello del 2016-2017, quando per noi la media è stata superiore all'euro".

Falstaff si contraddistingue per la buccia rossa, la polpa croccante, l'elevato grado zuccherino e un buon equilibrio con la componente acida. Può essere commercializzata solo dal Club e, passo precedente, prodotta solo dagli agricoltori che ne fanno parte. Falstaff ha alle spalle una storia particolare: nata dal programma di breeding del CREA di Forlì, ad opera di Lorenzo Rivalta e poi proseguito dall'allora direttore Walther Faedi.

Contatti:
Orogel Fresco
Via Emilia 3800
47020 Longiano (FC)
Tel.: +39 (0)547 651860
Fax: +39 (0)547 651809
Email: info@orogelfresco.it
Web: www.orogelfresco.it

Data di pubblicazione: 13/09/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/02/2018 Mercato sorprendentemente buono per le susine cilene; la stagione dell'uva e' incerta
20/02/2018 Campania: in ritardo la maturazione delle fragole
20/02/2018 Cina: in arrivo le prime susine australiane
20/02/2018 Raccolto soddisfacente di piccoli frutti nel 2017
20/02/2018 Con Marisol la fragolicoltura del centro sud dispone di una valida opportunita'
19/02/2018 Red Moon: firmata collaborazione per coltivazione biodinamica con Bio Meran
19/02/2018 Le coccinelle di Mela Val Venosta incontrano i nuovi amici di Cars 3 e Frozen
19/02/2018 Cina: nuovo dilemma per gli esportatori di mele
19/02/2018 UE e Russia ricevono le uve indiane
19/02/2018 Un assaggio di Francia meridionale approda in Australia
19/02/2018 Focus sul mercato mondiale delle mele
19/02/2018 Frutti esotici coltivati a Bergamo: baby kiwi rosso, Feijoa, Asimina
19/02/2018 La Polonia e' il terzo produttore di ciliegie al mondo
16/02/2018 Identificato il gene coinvolto nella crescita delle piante di fragola
16/02/2018 Svizzera: autorizzata l'importazione di 8.000 tonnellate di mele
16/02/2018 Il Venezuela vuole esportare una quantita' maggiore di avocado e ananas
16/02/2018 Potenziale del melone Charentais non sfruttato appieno sui mercati d'esportazione
16/02/2018 Comprendere cio' che i consumatori vogliono dai kiwi, dal sapore alla praticita'
16/02/2018 Resoconto del 21mo Congresso Nazionale ed Internazionale Uva da Tavola
16/02/2018 La filiera italiana di avocado e mango si sta facendo strada

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*