Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Il commento di Antonio Rodriguez Antequera (Frutas Los Cursos)

Aumento della domanda globale per i mango spagnoli Osteen

Il mango Osteen, varietà prodotta da oltre 25 anni soprattutto in Spagna, nelle aree della Costa Tropicale e dell'Axarquía, sta finalmente acquistando sempre più popolarità. "Il consumo di frutti tropicali è notevolmente aumentato negli ultimi anni, al punto che la domanda ha superato l'offerta". Infatti, nonostante la produzione di questo prodotto sia stata ampliata notevolmente in termini di superficie, essa non è tuttora sufficiente a soddisfare la domanda dei consumatori, che vorrebbero acquistarlo in qualsiasi mese dell'anno.

"Noi vendiamo mango di varietà Osteen, Keitt e Tommy Atkins, ma quando la stagione finisce cominciamo ad importarli da Brasile o Perù, in modo da essere in grado di rifornire i clienti per l'intera durata dell'anno" ha affermato Antonio Rodríguez Antequera di Frutas Los Cursos.



I mango Osteen prodotti in Spagna presentano due vantaggi su quelli di varietà/provenienza diversa. Il primo è che nei mesi in cui si commercializza il prodotto spagnolo, nessun altro produttore offre volumi competitivi sul mercato. E il secondo è che si tratta di una varietà dagli ottimi prezzi. "Una cassetta contenente 4 kg di mango Osteen spagnolo può essere acquistata a un prezzo medio di 9-11 euro, a seconda del periodo dell'anno". Questa cifra, nel caso di prodotti provenienti da altri Paesi, può arrivare fino a 30 euro; quotazione cui vanno aggiunti i costi logistici, a prescindere dal fatto che il trasporto avvenga per via marittima o per via aerea".



Ne consegue che moltissime destinazioni preferiscono i mango Osteen provenienti dalla Spagna: ad esempio il Canada (cui viene spedito per via aerea), la Giordania, l'Arabia Saudita, e diverse catene di supermercati tedesche e olandesi. "Dobbiamo comunque tenere presente che il nostro raccolto medio è di 3.000 tonnellate – ha concluso Rodríguez – e che più della metà sono destinati al Canada".

Per maggiori informazioni:
Antonio Rodríguez Antequera
Frutas Los Cursos
Tel.: +34 617 741 311
Email: antonio@exquissitta.com
Web: frutasloscursos.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 12/09/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/02/2018 Accordo tra Intesa Sanpaolo e Loacker per per sostenere la filiera della produzione di nocciole italiane
22/02/2018 Stagione ottima per i melicoltori polacchi
22/02/2018 USA: i melicoltori piantano piu' ettari di mele EverCrisp
22/02/2018 Kiwi al Sud Italia: un'opportunita' in continua espansione
22/02/2018 La stagione spagnola dell’avocado finira' un mese prima con prezzi molto alti
22/02/2018 Ai kiwi neozelandesi di grosso calibro, seguono quelli piccoli italiani
21/02/2018 Pink Lady fa il pienone al Fruit Logistica
21/02/2018 Record per i prezzi delle mele spagnole
21/02/2018 Report annuale 2017 sull'import/export di mele cinesi
21/02/2018 Guide tascabili Dole per (ri)scoprire tutto il meglio della frutta e come e' facile mangiarla
21/02/2018 Una stagione anomala per l'avocado verde
21/02/2018 Coprire i ciliegi ormai e' una priorita'
21/02/2018 Per ogni zona climatica, la varieta' di mirtillo piu' adatta
21/02/2018 Salvi Vivai: fragole sane e buone tutto l'anno
21/02/2018 Slanzi Gamper: mele altoatesine di qualita' in tutto il mondo
21/02/2018 I BBMIX Ventura tornano in tv, radio e web con una nuova campagna pubblicitaria
21/02/2018 Orchidea Frutta amplia la gamma varietale dell'uva da tavola
20/02/2018 Mercato sorprendentemente buono per le susine cilene; la stagione dell'uva e' incerta
20/02/2018 Campania: in ritardo la maturazione delle fragole
20/02/2018 Cina: in arrivo le prime susine australiane

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*