Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



De Nora protagonista con l'ozono al congresso mondiale IOA

I progetti di ricerca e sviluppo in ambito Food & Beverage sviluppati da De Nora utilizzando l'ozono sono stati protagonisti dal 13 al 17 agosto presso il Gaylord National Resort & Convention Center nel porto nazionale di Maryland al 23° congresso mondiale dell'IOA.

Durante il congresso scientifico sono state presentato le tecnologie all'avanguardia relative all'utilizzo dell'ozono nel trattamento delle acque reflue, nei processi industriali e nella potabilizzazione delle acque.



Golden sponsor del convegno, Industrie De Nora è impegnata in diversi progetti che comprendono la fornitura di sistemi per la produzione di ozono, la consulenza tecnica o la partecipazione diretta a progetti di ricerca. Nella sessione Food Preservation and Treatment, oltre il 30% delle presentazioni hanno riguardato processi studiati e sviluppati da prestigiosi enti di ricerca in collaborazione con Industrie De Nora Spa.

Tra gli interventi che hanno suscitato maggiore interesse quelli di Cristian Carboni riguardanti gli effetti positivi dell'ozono nella passitura di uve normalmente utilizzate per la produzione di vini passiti e Thaer Yaseen (CIHEAM/Mediterranean Agronomic Institute of Bari) relativo agli effetti benefici dell'atmosfera ozonizzata nella conservazione degli agrumi. Gli studi hanno evidenziato che l'ozono gassoso evita l'accrescimento di batteri, lieviti e muffe (evitando quindi la produzione di micotossine, aumentando la shelf life dei prodotti e preservandone la qualità) e che può indurre nei prodotti ortofrutticoli l'attivazione di meccanismi di resistenza grazie ad alcuni geni collegati alla SAR (Systemic Acquired Resistance). Lo studio condotto da Thaer Yassen è andato più in profondità rispetto a quelli tradizionali andando ad osservare gli effetti che l'ozono gassoso ha nell'attivazione di geni come il beta-1,3-glucanase e la Chitinase.

Oltre alle soluzioni in ambito Food & Beverage, De Nora ha presentato anche interessanti soluzioni per la rimozione dei microinquinanti, per il riutilizzo delle acque (di processo o reflue), per la produzione elettrolitica di ozono (direttamente dall'acqua) e processi di ossidazione avanzata (AOP).

Contatti:
De Nora

Via Leonardo Bistolfi, 35
20134 Milano
Tel.: (+39) 0221292830
Fax: (+39) 0221292831
Email: info@denoranext.com
Web: www.denora.com


Data di pubblicazione: 05/09/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

26/09/2017 A livello genetico c'e' molto potenziale nel modificare il sapore degli ortofrutticoli
22/09/2017 Potenziata la app MeteoFEM con la funzionalita' Citizen Science Monitoring
21/09/2017 Nuovo sistema di essiccazione pensato per le foglie di menta
20/09/2017 Il Sudafrica offrira' nuove varieta' e metodi di produzione per la guava
19/09/2017 Startupbootcamp FoodTech annuncia la batteria di startup foodtech del 2017
15/09/2017 Compac svela i suoi passi in avanti nella selezione delle ciliegie
14/09/2017 Trattori che si guidano da soli, droni e robot: ecco l'agricoltura del futuro
13/09/2017 Eqraft sviluppa un sistema di stampa laser direttamente sui sacchetti
12/09/2017 BG Door presenta un'unita' mobile di pre-raffreddamento di nuova generazione
11/09/2017 Messico: un sistema per coltivare piu' pomodori con meno acqua
08/09/2017 Frutta tropicale brasiliana: dalla buccia essiccata arriva l'alternativa salutare ai coloranti alimentari sintetici
08/09/2017 Ministro Martina: porteremo l'agricoltura di precisione nel 10% dei campi
07/09/2017 Acqua elettrolizzata per rimuovere i residui di insetticidi dagli ortofrutticoli
06/09/2017 MultiVegiClean: un progetto che studia l'uso degli ultrasuoni nella pulizia degli ortaggi a foglia
05/09/2017 Informatico israeliano sviluppa un metodo facile per testare la freschezza della frutta
04/09/2017 Aria trattata con plasma per aumentare la shelf-life dei prodotti di IV gamma
01/09/2017 USA: l'Universita' dell'Arkansas sviluppa una nuova varieta' di uva da tavola
01/09/2017 Messico: vertical farming per far fronte all'aumento di popolazione e alla scarsita' di acqua e suolo
31/08/2017 Giappone: arriva il gelato che non si scioglie
31/08/2017 Fluazaindolizina: nuova molecola nematocida

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*