Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



di Alessandra Ravaioli - RP Circuiti - in collaborazione con Talkwalker

Marketing moments: i brand piu' vivaci dell'estate

Per la comunicazione della frutta, l'estate è un periodo straordinario, soprattutto sui social. I grandi brand italiani stanno crescendo molto presentandosi con dinamismo e una grande attenzione ai consumatori.



Gli hastag più usati per la frutta d'estate:

 
Ecco i brand più vivaci dell'estate:

Marlene
La comunicazione di Marlene non si spegne con l'estate e anzi la pagina Facebook è la n.1 in Europa per il settore sia in termini di likers, che sono oltre 260.000, sia in termini di engagement.

La voce della pagina è coerente con il mood di Marlene: natura, benessere, sport e legame con il territorio.

Molti video, molte gif animate, un grande dinamismo.

Opera la Pera
Il marchio di pera più mediatico d'Italia, dopo gli spot divertenti in TV e le campagne radio e tabellari, comunica su Facebook conquistando in breve tempo migliaia di follower.


 
Una comunicazione ironica, giovane e fresca come non era mai stata fatta sulla pera.

L'engagement è molto alto e gli ultimi post dedicati alle pere estive "svecchiano" il prodotto, evidenziandone valori che finora non erano stati comunicati al grande pubblico.

Solarelli
Il marchio Solarelli è in grande crescita sui social e sul web con una comunicazione Facebook di forte impatto emotivo sul consumatore.
 
La comunicazione non è sfacciatamente incentrata sul brand ma evidenzia "valori" .

Il valore di essere un marchio di produttori, il valore della informazione regalata ai follower con competenza e leggerezza.


Dole Italia
Un concentrato di energia e vitalità nella pagina facebook italiana di Dole My Energy con molta attenzione agli aspetti salutistici e a tutti coloro che stanno guardando con più interesse alla frutta.

I post sono dinamici, animati ma al tempo stesso informativi.
 
La comunicazione spazia, a tutto tondo, su tutte le categorie di frutta senza incentrarsi troppo sui prodotti come le banane o ananas. Il linguaggio è diretto ed efficace.

Jingold
La comunicazione di Jingold, il Consorzio dedicato alla commercializzazione e valorizzazione del kiwi  non era ancora uscita dal target degli addetti ai lavori ma, con la pagina Facebook, il linguaggio è perfetto per i consumatori, soprattutto giovani.
 
Una pagina in crescita con una bella grafica e una forte scelta redazionale incentrata sulle potenzialità di utilizzo del kiwi soprattutto con ricette e visual di grande impatto.


3Moretti
Il marchio siciliano si presenta sui social network ed in particolare su Facebook con una comunicazione di forte impatto visivo. E' molto coinvolgente il legame dei prodotti con la Sicilia, con una precisa declinazione grafica che evidenzia i prodotti come "specialità".

CSO Italy
Ha dato voce, nel corso dell'estate, a una campagna importante su pesche e nettarine, promossa dal Tavolo Ortofrutticolo Regionale. Lo spot radiofonico e l'immagine tabellare hanno circolato moltissimo sui social dimostrando la grande valenza di questi mezzi per comunicare contenuti al di là dei brand.



Rosaria
L'arancia per eccellenza, comunica la sicilianità sui social e afferma con autorevolezza un brand che ha raggiunto una ragguardevole notorietà.

La pagina Facebook è molto attiva anche in questa stagione con contenuti molto curati dal punto di vista visivo e un buon mix tra content marketing e coinvolgimento giocoso dei consumatori.


Origine
Il gruppo italiano specializzato in export di kiwi e pere si sta affermando in comunicazione, soprattutto con il marchio Sweeky dedicato al kiwi in tutto il mondo. Interessante il test realizzato da Origine con We Chat il social cinese più utilizzato e diffuso anche tra i buyers.

In sintesi, l'attività social dell'ortofrutta italiana sta pian piano prendendo forma e consistenza. Lo strumento Facebook è il più utilizzato e offre comunque ancora grandi potenzialità di crescita per tutti.

Servono contenuti strategici, coerenti con la comunicazione delle aziende, un grande dinamismo, tempestività e ironia. Comunque siamo sulla buona strada.

Buona estate a tutti!

Contatti:
Alessandra Ravaioli
RP Circuiti Multimedia
Via Guerrazzi, 1 Bologna
Email: Alessandraravaioli@gmail.com

Data di pubblicazione: 31/07/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2017 Contraffazione marchio IGP: sanzioni fino a 750mila euro e il carcere
28/07/2017 Strategie aziendali: non esistono piu' scelte giuste, esistono scelte coerenti
27/07/2017 Dare identita' al prodotto ortofrutticolo: i nuovi video per il melone Majores e l'anguria Gavina
26/07/2017 Agricoltori, siete diventati i moderni schiavi. La legge della domanda e dell'offerta non esiste piu'
25/07/2017 Bonus pubblicita' per partita IVA e imprese: come ottenerlo e mettere annunci quasi gratis
25/07/2017 Integra spiega come il lavoro in agricoltura puo' prosperare sul benessere dei dipendenti
24/07/2017 A chi darei l'Oscar della comunicazione nel settore ortofrutta? Alla frutta secca
24/07/2017 Licenziare un dipendente disonesto: e' sempre possibile?
21/07/2017 Melone: quando il prezzo puo' moltiplicarsi per 16
20/07/2017 Incontro Cia sulla (imperfetta) Legge contro il caporalato: le perplessita' del mondo agricolo
17/07/2017 Commenti di operatori e aziende nei confronti del nostro articolo su caporalato e prodotto etico
17/07/2017 Controlli in azienda: quando gli Ispettori possono farvi 'chiudere'
13/07/2017 Cosa un imprenditore dovrebbe imparare dal Barcelona Futbol Club - seconda parte
12/07/2017 Orogel premiata da Carrefour
12/07/2017 Resto al Sud: nuovi incentivi per under 35 del Mezzogiorno
11/07/2017 La frutta va promossa, non svenduta
11/07/2017 Caporalato: ma il prodotto etico ha un mercato oppure no?
11/07/2017 Migrazioni e Africa: per la FAO occorre affrontare il nodo della disoccupazione giovanile
10/07/2017 Intervista di FreshPlaza a Massimiliano Giansanti nel suo centesimo giorno da presidente Confagricoltura
10/07/2017 Pesche e nettarine: crisi mediterranea e web

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*