Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La produzione di pesche percoche presso la lucana Di Stasi

La Società Agricola dei fratelli Di Stasi nasce negli anni Ottanta da una lunga esperienza nella coltivazione degli ortaggi. Oggi, con un assortimento che comprende anche la frutta, l'intero ciclo produttivo avviene all'interno della stessa struttura aziendale: dalla coltivazione della frutta e della verdura, alla conservazione e preparazione del prodotto, fino alla distribuzione.


La sede dell'azienda, vista dall'alto (foto B. Tinghino)

La sede della società si trova in Basilicata, a Lavello (PZ), ed è posizionata nei pressi della Valle dell'Ofanto, terra di confine tra le province di Foggia, Bari e Potenza: un areale particolarmente vocato per le sue peculiari caratteristiche pedoclimatiche.

L'Azienda dispone di un variegato assortimento ortofrutticolo: tuttavia, la produzione di punta è costituita dalle pesche percoche.

Il frutto appartiene alla famiglia delle rosacee e differisce dalla pesca per le sue caratteristiche pomologiche. Essa, infatti, presenta una polpa molto consistente e soda, oltre ad avere contenuti organolettici particolarmente elevati per dolcezza e aroma, che l'hanno resa molto apprezzata e richiesta dal mercato del fresco.


Percoche in vendita al dettaglio (foto B. Tinghino)

Questa varietà può anche essere utilizzata per la produzione di pesche sciroppate e succhi di frutta. E' ricca di fibre, vitamine e sali minerali e svolge, inoltre, un'azione depurativa favorendo l'attività intestinale.

"La polpa delle percoche è solitamente gialla e la buccia è abbastanza resistente - spiega Mauro Di Stasi, fondatore dell'azienda - pertanto vanta un ottimo periodo di conservazione; si presenta dolce, ma senza un alto contenuto calorico. La produzione in Italia della percoca è concentrata nelle regioni Puglia e Basilicata e il suo periodo di produzione va da metà giugno a fine settembre".

La produzione aziendale annua di percoche è di circa 3.000 tonnellate, di cui il 60% è distribuito attraverso i canali della GDO italiana, il 20% viene distribuito all'estero, mentre il rimanente 20% è destinato all'industria, dopo un processo selettivo molto rigoroso.


Il calendario di produzione

Le altre produzioni inserite nel calendario aziendale sono: cavolfiore bianco, cavolfiore verde, cavolfiore viola, cavolfiore arancio, cavolfiore romanesco, cavolo broccolo, cavolo verza, cavolo cappuccio, Pak Choi, bietola da coste, cicoria catalogna, cicoria puntarella, cima di rapa, sedano verde e bianco e prezzemolo liscio. Negli ultimi, anni l'azienda si sta impegnando nella produzione di prodotti biologici.


La produzione segue le stagioni

"La qualità del prodotto è il valore su cui si fonda la nostra filosofia aziendale - dice, dal canto suo, Giuseppe Di Stasi, co-fondatore dell'impresa - i prodotti rispecchiano le richieste dei consumatori. In ogni stagione, infatti, la nostra frutta e verdura conserva il sapore, il profumo e l'aspetto del momento della raccolta. Qualità che vengono valorizzate nelle fasi del confezionamento. La nostra azienda presta estrema attenzione alla salubrità e alle condizioni igienico sanitarie, sia nella fase di coltivazione sia di raccolta e lavorazione".

Le buone pratiche in agricoltura non riguardano solo i prodotti, ma anche il rispetto delle esigenze dei consumatori. Un impegno che ha portato all'acquisizione di certificazioni importanti del settore come GlobalGAP, Grasp, IFS e il certificato BIO rilasciato da CCPB.


Una panoramica del magazzino di lavorazione aziendale

Particolare attenzione va alla scelta nei riguardi della sostenibilità ambientale. Vicina alle tematiche dell'eco-sostenibilità, la Di Stasi ha scelto di affidarsi all'utilizzo di fonti di energia sostenibili. L'impianto fotovoltaico, infatti, dalla durata illimitata nel tempo, consente la produzione di energia pulita per il funzionamento delle strutture aziendali.

Contatti:
Società Agricola Di Stasi

C.da Maggesaria
85024 Lavello (PZ) - ITALY
Tel.: +39 097282050
Fax: +39 097282075
Email: distasi@distasi.it
Web: www.distasi.it

Data di pubblicazione: 31/07/2017
Autore: Gaetano Piccione
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/10/2017 Granrossa: la melagrana 'ionica' nata dall'impegno di Peviani SpA e OP Agricor
20/10/2017 Rilancio della castanicoltura da frutto piemontese
20/10/2017 Tunisia: prezzo delle melagrane Gasbi inferiore all'anno scorso
20/10/2017 Cina: il mercato delle melagrane tunisine ad arilli morbidi e' in flessione
19/10/2017 'Sono Marlene', la figlia delle Alpi
19/10/2017 Germania: perdite significative per i produttori frutticoli, nonostante l'aumento dei prezzi delle mele
19/10/2017 Cina: le mele di Qingyang puntano ai mercati esteri
19/10/2017 Mele Smitten™: la piu' grande produzione mai registrata
19/10/2017 Polonia: nuove varieta' offrono alternative alle mele club
18/10/2017 Cina: le mele Huaniu guardano al mercato europeo
18/10/2017 Coldiretti Liguria: il cinipide del castagno e' stato debellato
18/10/2017 Piemonte: la Regione valuta un piano di risarcimento per la moria dei kiwi
18/10/2017 Spagna: la produzione di cachi sara' inferiore del 20%
18/10/2017 Gli esportatori greci di pesche sono stati i piu' colpiti dall'embargo russo
18/10/2017 Costa Rica: ananas, la nuova sfida e' la Cina
18/10/2017 Spagna: spedizioni di cachi raddoppiate, consumo in continua crescita
18/10/2017 Belgio: aumentano le esportazioni di pere in Estonia e Lituania
17/10/2017 La quota di mercato di UVASYS e' cresciuta insieme alla produzione di uva da tavola
17/10/2017 Brasile: la produzione di angurie aumenta rapidamente
17/10/2017 Una buona stagione per i mirtilli

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*