Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Jaguar Fruit: come evolve la domanda cinese di frutta importata

"Negli ultimi anni, la tecnologia agricola cinese si è notevolmente sviluppata, così come è migliorata la qualità dei prodotti ortofrutticoli. Tuttavia, se paragonata alla frutta d'importazione, le differenze in termini qualitativi sono ancora piuttosto significative. Questo principalmente perché produttori e ditte di imballaggio hanno adottato la gestione meccanizzata, e perché si concentrano maggiormente su sicurezza alimentare e strategie di sviluppo sostenibile". E' quanto dichiara Coco Zhu, della compagnia olandese d'importazione Jaguar.


Arance sudafricane importate

"L'attività della Jaguar in Cina è costituita da un 90% di importazioni, e un 10% di esportazioni. Inviamo i prodotti prevalentemente attraverso il porto di Shanghai. Rispetto allo scorso anno, abbiamo incrementato i nostri sforzi nei controlli qualitativi. La Jaguar ha inoltre recentemente introsotto diversi marchi famosi per le arance egiziane".


Il Reparto Acquisti della Jaguar Fruit Trade (Shanghai) Co., Ltd. con un fornitore estero

"La qualità del prodotto ne determina anche il prezzo. Per essere in grado di gestire con maggiore efficacia il processo sin dall'origine, la Jaguar acquista i prodotti direttamente dai produttori e dalle ditte d'imballaggio. Prima che cominci la stagione produttiva, il nostro team di esperti dei controlli qualitativi ha già visitato gli stabilimenti di produzione, ed effettuato controlli su piantagioni e raccolti. Durante la stagione produttiva, visiterà regolarmente le ditte di imballaggio per effettuare ulteriori controlli. Nei prossimi anni costituiremo un reparto acquisti in ogni singolo stabilimento produttivo. Al momento le zone di produzione più importanti per noi sono Spagna, Perù, Sudafrica ed Egitto".


Sopra e sotto: pere olandesi Conference



"Al momento la frutta importata dalla Jaguar Fruit viene venduta a distributori di prima classe, catene di negozi frutticoli, e supermercati su larga scala delle città cinesi di prima e seconda classe, attraverso canali di vendita tradizionali (90%) e piattaforme di e-commerce (10%). Data la crescita degli affari, stiamo continuamente tentando di ampliare i nostri canali di vendita. Nella seconda metà di quest'anno la Jaguar Fruit importerà soprattutto pere dall'Olanda, arance da Sudafrica, Perù e Israele, e uva da Sudafrica e Perù".


La Jaguar Fruit Trade (Shanghai) Co., Ltd. all'Asia Fruit Logistica

"Tra gli agrumi importati ci sono pompelmi, arance Navel e arance estive. Per quanto riguarda l'uva, importiamo varietà tradizionali e senza semi. La varietà dei prodotti e le differenze in termini di periodi di vendita ci danno la possibilità di fornire frutta per l'intera durata dell'anno. Il vantaggio delle arance sudafricane è che la stagione produttiva è sfalsata rispetto al periodo della vendita. I volumi delle arance sudafricane prodotte quest'anno sono maggiori rispetto allo scorso anno, ma rimane tuttavia difficile soddisfare la domanda cinese, essendo più elevato il prezzo delle importazioni".

Per maggiori informazioni:

Sylvia Xu, Coco Zhu
Jaguar Fruit Trade (Shanghai) Co., Ltd.
Tel.: +86 21 3479 9266
Email: info@leopardfruit.cn
Web: www.jaguarthefreshcompany.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 31/07/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2017 Situazione critica per i prezzi delle pesche: le denunce di Alleanza Cooperative, Cia e Coldiretti Cuneo
31/07/2017 Previsioni WAPA-Prognosfruit: volumi in calo per mele e pere europee
31/07/2017 Performance dell'uva da tavola senza semi BRS Isis, resistente al mal bianco
31/07/2017 Spagna: attesi kaki con calibri maggiori
31/07/2017 Cina: produzione a contratto per i meloni cantalupo
31/07/2017 Cina: il mango di Panzhihua
31/07/2017 Veneto: la cimice asiatica devasta i frutteti della Marca, danni fino al 50%
31/07/2017 Agriz coltiva l'Emblema dell'estate grazie alla selezione di anguria della Cora Seeds
31/07/2017 Via libera dall'Unione europea alle albicocche DOP della Turchia
31/07/2017 Analisi sensoriale utile per capire cosa vuole il consumatore. Guarda tutte le foto!
31/07/2017 OP La Deliziosa: prezzi in crescita e strategia di green marketing per il ficodindia Sicilio
31/07/2017 La produzione di pesche percoche presso la lucana Di Stasi
31/07/2017 Spagna: Kiwi Atlantico produrra' anche actinidia gialla e rossa
28/07/2017 La produzione di mele tradizionali e club in Canada
28/07/2017 Un'azienda agricola cilena di Dole ottiene la certificazione Rainforest Alliance
28/07/2017 Nuove acquisizioni per Orsero Spa
28/07/2017 L'impronta ecologica dell'avocado in confronto con quella delle banane
28/07/2017 Cina: produzione di pitaya in serra
28/07/2017 Galilee Export prevede di raddoppiare i volumi di datteri Barhi
28/07/2017 Nella partita contro la cimice asiatica importante accordo di collaborazione Ferrero-Agrion

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*