Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Carenza di fibre in un bambino su due gia' dal primo anno di vita

Già a partire dal primo anno di vita, un bimbo un su due non assume abbastanza fibre, alimento essenziale per la salute. E la situazione peggiora col passare dei mesi, arrivando a interessarne uno su 7 intorno ai 3 anni.  E' quanto emerge dallo studio Nutrintake, coordinato dalla Clinica Pediatrica dell'Ospedale Buzzi/Sacco.

Le fibre, presenti soprattutto in cereali integrali, legumi, frutta e verdura, non vengono assorbite ma hanno comunque un ruolo fondamentale: migliorano l'assorbimento degli zuccheri, prevengono l'obesità perché aiutano a raggiungere il senso di sazietà e riducono la stipsi infantile. Spesso però non sono amate dai più piccoli, come conferma lo studio Nutrintake, realizzato su circa 400 bambini tra 6 e 36 mesi di vita: quasi il 50% del campione di età superiore a 12 mesi non assume abbastanza fibre, percentuale che sale al 58% a 2 anni e al 67% a 3 anni.

"E' una condizione diffusa e non positiva per la crescita corretta dei bambini e per la loro salute - spiega Gianvincenzo Zuccotti, direttore della Clinica Pediatrica del Buzzi -. Per questo è necessario aiutare i genitori a fare attenzione sin dai primi mesi di vita".

Per assicurare il giusto apporto, ci sono 5 semplici "regole" da seguire:

1) evitare alimenti ricchi di fibre sotto i 12 mesi, perché a questa età possono interferire con l'assorbimento di ferro.

2) Dopo l'anno, impostare per il proprio bambino una dieta che comprenda almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura. Può essere anche utile offrire alimenti integrati, come il latte di crescita con fibre, qualora il latte materno non sia più disponibile.

3) Iniziare con le verdure che hanno un sapore più delicato (carote, zucchine) per poi inserire le altre.

4) Farsi aiutare dalla creatività, preparando gli alimenti in maniera differente o miscelandoli con le pietanze più gradite.

5) Infine, non demordere, ricordandosi sempre che ogni proprio comportamento è un esempio per il bambino, e questo vale anche a tavola.

Fonte: www.ansa.it

Data di pubblicazione: 31/07/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

14/12/2017 Educazione alla salute e qualita' dei prodotti per Lo Sceriffo del Campo
14/12/2017 Tante virtu' benefiche per l'uva passa
13/12/2017 Una manciata di noci contro l'asma
12/12/2017 I mandarini combattono l'ansia e l'insonnia
11/12/2017 La cicoria e' un ottimo rimedio contro l'acne
07/12/2017 Il porro e' un antibiotico naturale contro l'influenza stagionale
06/12/2017 L'aglio puo' combattere le infezioni croniche
05/12/2017 L'avocado calma i dolori dell'osteoporosi
04/12/2017 L’aglio sconfigge i batteri resistenti agli antibiotici
01/12/2017 Ecco perche' dovremmo mangiare pomodori tutti i giorni
30/11/2017 I datteri, un grande aiuto per l'apparato circolatorio
30/11/2017 I cavolini di Bruxelles proteggono la retina degli occhi
29/11/2017 Piu' frutta e verdura per aiutare la fertilita'
27/11/2017 La barbabietola rossa combatte l'anemia e depura l'organismo
27/11/2017 Tanti buoni motivi per bere il succo di mele
24/11/2017 Incontri divulgativi sull’Aromia bungii, pericoloso insetto parassita delle drupacee
23/11/2017 Pistacchi e arachidi migliorano la memoria e le abilita' cognitive
22/11/2017 Le numerose virtu' benefiche del carciofo
21/11/2017 Il cavolo verza e' un toccasana per le vie respiratorie e la pelle
20/11/2017 Broccoli e cavoli sono alleati della nostra salute

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*