Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Carenza di fibre in un bambino su due gia' dal primo anno di vita

Già a partire dal primo anno di vita, un bimbo un su due non assume abbastanza fibre, alimento essenziale per la salute. E la situazione peggiora col passare dei mesi, arrivando a interessarne uno su 7 intorno ai 3 anni.  E' quanto emerge dallo studio Nutrintake, coordinato dalla Clinica Pediatrica dell'Ospedale Buzzi/Sacco.

Le fibre, presenti soprattutto in cereali integrali, legumi, frutta e verdura, non vengono assorbite ma hanno comunque un ruolo fondamentale: migliorano l'assorbimento degli zuccheri, prevengono l'obesità perché aiutano a raggiungere il senso di sazietà e riducono la stipsi infantile. Spesso però non sono amate dai più piccoli, come conferma lo studio Nutrintake, realizzato su circa 400 bambini tra 6 e 36 mesi di vita: quasi il 50% del campione di età superiore a 12 mesi non assume abbastanza fibre, percentuale che sale al 58% a 2 anni e al 67% a 3 anni.

"E' una condizione diffusa e non positiva per la crescita corretta dei bambini e per la loro salute - spiega Gianvincenzo Zuccotti, direttore della Clinica Pediatrica del Buzzi -. Per questo è necessario aiutare i genitori a fare attenzione sin dai primi mesi di vita".

Per assicurare il giusto apporto, ci sono 5 semplici "regole" da seguire:

1) evitare alimenti ricchi di fibre sotto i 12 mesi, perché a questa età possono interferire con l'assorbimento di ferro.

2) Dopo l'anno, impostare per il proprio bambino una dieta che comprenda almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura. Può essere anche utile offrire alimenti integrati, come il latte di crescita con fibre, qualora il latte materno non sia più disponibile.

3) Iniziare con le verdure che hanno un sapore più delicato (carote, zucchine) per poi inserire le altre.

4) Farsi aiutare dalla creatività, preparando gli alimenti in maniera differente o miscelandoli con le pietanze più gradite.

5) Infine, non demordere, ricordandosi sempre che ogni proprio comportamento è un esempio per il bambino, e questo vale anche a tavola.

Fonte: www.ansa.it

Data di pubblicazione: 31/07/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2017 Gli agrumi combattono la demenza
28/07/2017 Ecco perche' spinaci e avocado mantengono giovane il cervello
28/07/2017 Alimentarsi bene in estate con frutta e verdura
27/07/2017 Cinque frutti a basso indice glicemico
27/07/2017 Per la prima volta individuati i carotenoidi dei fichi d'india Sanguinos e Verdal
26/07/2017 Il succo di limone previene i calcoli renali
26/07/2017 Germania: il 54% delle donne e il 38% degli uomini mangiano frutta tutti i giorni
25/07/2017 Spunti per combattere la Tuta absoluta ricorrendo a metodi naturali
25/07/2017 L'aglio e le sue molteplici proprieta' salutari
24/07/2017 Diabete: in trent'anni raddoppiata la diffusione della malattia
24/07/2017 Sistema comunitario di allerta: 16 notifiche ortofrutticole nelle ultime due settimane
21/07/2017 Polonia: problemi di virus nel materiale di propagazione per aglio nazionale e importato
21/07/2017 Frutta secca al posto della carne: il rischio di morte prematura si riduce del 17%
20/07/2017 Nuove evidenze sull'azzeruolo come alimento funzionale
19/07/2017 Florida (Usa): i ricercatori scoprono come risolvere le vulnerabilita' alle fitopatie delle angurie senza semi
19/07/2017 Batteriosi del kiwi: aumento della virulenza rispetto al 2010
18/07/2017 Secondo il National Cancer Institute, il jackfruit e' la prima arma contro il cancro
18/07/2017 Il cancro batterico degli agrumi al centro di un Convegno tenutosi presso il Crea di Acireale
17/07/2017 Il pomodoro e' uno scudo contro il cancro alla pelle
14/07/2017 Cavoli e spinaci sono un aiuto contro l'aterosclerosi

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*