Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



A Terracina (LT)

Sweet Berries: una giovane start up nel settore dei piccoli frutti guidata dai fratelli Pandozzi

"Volevamo mettere su un'attività nostra, venendo da una famiglia agricola che risale a nostro nonno. E così abbiamo pensato a qualcosa di insolito per il nostro territorio. I nostri nonni, dopo essersi trasferiti in Canada alla fine della seconda guerra mondiale, decisero di coltivare anche lamponi. Di qui l'idea di provare anche noi con i piccoli frutti". Così racconta a FreshPlaza Giuseppe Pandozzi, un giovane imprenditore agricolo che, insieme al fratello Sergio, è contitolare della Sweet Berries, un'azienda agricola di Terracina in provincia di Latina.


Sergio e Giuseppe Pandozzi

Su una superficie, per ora, di un ettaro e mezzo, i due fratelli hanno impiantato more, mirtilli, lamponi e fragoline. Il tutto è partito solo pochi mesi fa, su un terreno nero, con elevato grado salmastro, il che ha condotto i due ragazzi a optare per la coltivazione in fuori suolo, con impianto di irrigazione a goccia.


Sopra e sotto: piante di mirtillo in vaso (Fonte: video aziendale)



"Per ogni tipologia di bacca abbiamo in coltivazione diverse varietà, in modo da individuare quelle più adatte per la nostra zona. Tutto il materiale vivaistico proviene dall'Italia".


Sopra e sotto: fragoline (Fonte: video aziendale)



Anche se parliamo di una startup, già sono arrivati i primi risultati. La raccolta delle more si è completata circa tre settimane fa, con una produttività interessante: 60 piante che hanno fornito 30 kg di prodotto a fila.


Sopra e sotto: more (Fonte: video aziendale)



Per il lampone, sono state scelte varietà rifiorenti e si è all'inizio della seconda fioritura. Il mirtillo invece è forse quello che si è adattato di meno, ma la sperimentazione prosegue.


Sopra e sotto: lamponi (Fonte: video aziendale)



Sergio Pandozzi testimonia la difficoltà che questo lavoro agricolo comporta: "Le operazioni di raccolta vanno eseguite interamente a mano, trattandosi come noto di prodotti molto delicati. Per ora abbiamo fatto tutto da soli, in due, ma ci rendiamo conto che la manodopera sarà il primo aspetto da migliorare".



Subito dopo la raccolta, il prodotto viene depositato in una cella frigorifera e conta su una shelf-life di una settimana. La vendita viene effettuata con modalità diretta e con consegne a carico dell'azienda stessa, in un raggio d'azione che comprende Fondi, Sabaudia, San Felice, Terracina e un po' anche Roma. "Per il primo anno della nostra attività - prosegue Giuseppe - abbiamo creato una prima rete di clienti, in particolare ristoranti, gelaterie artigianali e anche un laboratorio per la trasformazione in marmellata".

Il prodotto viene fornito in cestini da 125 grammi, in cassette di cartone. La stagione va da maggio a settembre.



Nessuno ha finanziato il progetto di due fratelli, ma le soddisfazioni non sono mancate. Quest'anno infatti l'offerta è stata nettamente superiore alla domanda. "Solo un mese fa consegnavamo 40-50 kg al giorno di lamponi, con bacche grandi anche 10 grammi ciascuna".

Dalle analisi svolte da una celebre gelateria artigianale di Terracina che ha utilizzato il prodotto della Sweet Berries, nei lamponi è stato riscontrato un 15% di fruttosio, parametro quantomai elevato.

Il metodo di coltivazione si svolge senza input chimici. L'ambiente è talmente ben preservato che le arnie di api utilizzate per l'impollinazione hanno visto una proliferazione nella popolazione di insetti.



Il lancio del sito Internet è previsto per il prossimo anno. Per ora vi invitiamo a visitare la pagina Facebook dell'azienda.

Contatti:
Sweet Berries

Via delle Cannete, snc
04019 Terracina (LT)
Giuseppe Pandozzi - contitolare
Cell.: (+39) 320 1665537
Email: albipanda08@gmail.com
Facebook: https://it-it.facebook.com/Sweet-Berries-220410631794855/

Data di pubblicazione: 17/07/2017
Autore: Rossella Gigli
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

26/09/2017 Peru': si prevede un volume inferiore del 50% per l'uva da tavola della regione di Piura
26/09/2017 Corea: infezioni fungine post-raccolta sulle nuove cultivar di kiwi
26/09/2017 Rossovivo: un paniere con 120 tipi di piccoli frutti
26/09/2017 Spagna: inizio della campagna del kaki con gli stessi prezzi dell'anno scorso
26/09/2017 Romagna Mia, la nettarina bianca che matura a fine settembre
25/09/2017 Nuovo video Dole Snack Circle: Macedonia in barattolo
25/09/2017 Svizzera: stagione delle fragole 2017, la piu' scarsa degli ultimi sei anni
25/09/2017 Paesi Bassi: prima segnalazione di Truncatella angustata su mele Topaz in post-raccolta
25/09/2017 Roccamonfina (CE): la produzione di castagne precoci alle prese con gli effetti della siccita'
25/09/2017 Inghilterra: la raccolta di mele potrebbe diminuire del 20% per via delle gelate primaverili
25/09/2017 L'uva da tavola biologica in raccolta a Palagiano (TA)
25/09/2017 Verde, giallo, rosso: sul kiwi vincera' chi conquista il consumatore. Riflessioni a margine di Agri Kiwi Expo 2017
25/09/2017 VI.P 'Mela Val Venosta': una nuova organizzazione per affrontare le sfide del futuro
25/09/2017 Focus sul mercato mondiale dei kiwi
25/09/2017 Previsioni al ribasso per il raccolto di mele
25/09/2017 Renania-Palatinato (Germania): raccolto mele, mai cosi' basso
25/09/2017 Cina: introdotte sul mercato le mele Fuji di Luochuan
25/09/2017 La mela Honeycrisp non ha avuto un successo immediato, ma poi e' schizzata alle stelle
22/09/2017 Sudafrica: i settori drupacee e melagrane si preparano alle nuove normative UE
22/09/2017 California: il raccolto di prugne torna a livelli standard

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*