Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Il produttore: 'Invece che buttarli preferisco regalarli'

A Policoro meloni gratis in piazza: la crisi di mercato non perdona

Meloni gialli gratis invece che buttarli. E' successo martedì scorso quando Giuseppe Stigliani, produttore agricolo con azienda a Scanzano Jonico, in via Parisi, ha fermato il suo furgone in via Caltanissetta, davanti a un frequentato bar, uno studio medico ed un negozio di casalinghi, e ha cominciato a chiamare le persone per regalar loro la sua frutta.

Prodotto pregiato che aveva da poco ritirato da un magazzino a cui l'aveva conferito affinché lo vendesse per suo nome e conto sui mercati nazionali o esteri. "Invece - ha spiegato l'agricoltore amareggiato - il grossista mi ha chiamato e mi ha pregato di ritirare la mia partita di meloni perché non era riuscito a venderli. In nessun mercato d'Italia è stato possibile piazzare la merce da me prodotta. Allora, invece che gettare sotto terra questo ben di Dio,perché non regalarlo? Ed eccomi a invogliare la gente a venire a ritirare gratis la frutta".

Gente un po' titubante, forse incredula, di fronte a tale offerta: "Perché le persone capiscono la mia sofferenza. Non è possibile cedere gratuitamente il frutto del proprio sudore".

Quanto ci ha rimesso il coltivatore di Scanzano Jonico? "Ci ho rimesso - ha risposto - solo per i meloni circa 5.000 euro. Ho messo a produzione circa 30 are del mio podere e ho prodotto 50 quintali. Tutto perduto. Ma quest'anno sono andate male anche le albicocche, le pesche e le nettarine. Molti miei colleghi sono nelle stesse mie condizioni. La crisi di mercato è stata terribile".

L'anno prossimo continuerà a produrre meloni? "Ridurrò sicuramente la superficie coltivata. Ma se non produciamo nulla cosa facciamo? Da noi si sta ripetendo quel che ho visto in Emilia Romagna una decina di anni fa: taglio di frutteti, abbandono di colture e di terre".

Fonte: filippomele.blogspot.nl

Data di pubblicazione: 17/07/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

25/09/2017 Nuovo video Dole Snack Circle: Macedonia in barattolo
25/09/2017 Svizzera: stagione delle fragole 2017, la piu' scarsa degli ultimi sei anni
25/09/2017 Paesi Bassi: prima segnalazione di Truncatella angustata su mele Topaz in post-raccolta
25/09/2017 Roccamonfina (CE): la produzione di castagne precoci alle prese con gli effetti della siccita'
25/09/2017 Inghilterra: la raccolta di mele potrebbe diminuire del 20% per via delle gelate primaverili
25/09/2017 L'uva da tavola biologica in raccolta a Palagiano (TA)
25/09/2017 Verde, giallo, rosso: sul kiwi vincera' chi conquista il consumatore. Riflessioni a margine di Agri Kiwi Expo 2017
25/09/2017 VI.P 'Mela Val Venosta': una nuova organizzazione per affrontare le sfide del futuro
25/09/2017 Focus sul mercato mondiale dei kiwi
25/09/2017 Previsioni al ribasso per il raccolto di mele
25/09/2017 Renania-Palatinato (Germania): raccolto mele, mai cosi' basso
25/09/2017 Cina: introdotte sul mercato le mele Fuji di Luochuan
25/09/2017 La mela Honeycrisp non ha avuto un successo immediato, ma poi e' schizzata alle stelle
22/09/2017 Sudafrica: i settori drupacee e melagrane si preparano alle nuove normative UE
22/09/2017 California: il raccolto di prugne torna a livelli standard
22/09/2017 Romania: -30% nella produzione di susine
21/09/2017 La pera IGP dell'Emilia-Romagna viaggera' da ottobre sulle Frecce Trenitalia
21/09/2017 Baywa: la Cina domina il mercato delle mele
21/09/2017 Nord America: il prezzo delle fragole e' piu' importante del sapore
21/09/2017 Francia: calo nei prezzi di pesche, nettarine e percoche

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*