Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Spagna: conclusa una ricerca su varieta' di patate che si adattano meglio al cambiamento climatico

L'Istituto basco di ricerca e sviluppo agricolo, NEIKER-Tecnalia, un ente pubblico sotto il vice-Consiglio dell'Agricoltura, Pesca e Politica Alimentare del Governo basco, ha chiuso un progetto di ricerca su varietà di patate che si adattano meglio ai cambiamenti climatici; sono previste, infatti, precipitazioni ridotte e temperature sempre più estreme di caldo e freddo.

Il progetto, condotto dal centro tecnologico, mira a identificare i geni della patata che forniscono tolleranze o resistenze in modo da ottenere nuove cultivare che si adattino ottimamente alle future condizioni climatiche. La ricerca mira inoltre a scoprire come le attuali varietà si comporterebbero in una situazione di grande siccità e in temperature più alte o più basse. In breve, questo progetto ha lo scopo di fare un passo avanti verso un miglioramento della competitività del settore agricolo, sforzandosi di ricreare un'agricoltura più sostenibile.

Patate (Solanum tuberosum)
Le patate sono la terza coltura alimentare più importante al mondo, dopo grano e riso (il mais è utilizzato principalmente come foraggio) e rendono un contributo significativo alla fornitura alimentare mondiale. La maggior parte delle varietà di coltivate attualmente non sono adatte alle minacce del cambiamento climatico, ma specie di patate selvatiche hanno geni importanti per la resistenza o la tolleranza a diversi stress.

Gran parte della varietà genetica si trova nelle regioni andine di Perù e Bolivia. L'obiettivo di questo progetto è di caratterizzare il germoplasma di colture coltivate e selvatiche in termini di resistenza e tolleranza ai diversi stress biotici e abiotici utilizzando diverse tecniche molecolari e, tramite il miglioramento genetico, ottenere nuove varietà di patate adatte al cambiamento climatico.

La ricerca fa parte del progetto Papaclima ed è sviluppata in collaborazione tra NEIKER-Tecnalia, La Molina Agrarian University (Perù), INIAP (Ecuador) e l'Università di San Francisco (Ecuador) ed è finanziata dalla FAO.

Benefici dello studio
Il gruppo di ricerca del progetto stima che a beneficiare dell'uso delle varietà sviluppate adattate al cambiamento climatico saranno almeno 1.500 produttori e le loro famiglie. Le varietà eviteranno le perdite di produzione, assicurando così la sicurezza alimentare e aumentando i redditi dei coltivatori locali. Il progetto contribuirà anche a cambiare e migliorare la sicurezza alimentare di produttori con scarse risorse in alcuni Paesi in via di sviluppo, rafforzando la gestione sostenibile di risorse genetiche vegetali per l'alimentazione e l'agricoltura.

Inoltre, si stima che la coltivazione delle patate aumenterà di almeno il 10% nei prossimi anni, soprattutto nelle regioni con condizioni agroclimatiche avverse. Il progetto, coordinato dall'Università agraria di La Molina e da NEIKER-Tecnalia, sta sviluppando e trasferendo la tecnologia necessaria.

I tecnici di NEIKER-Tecnalia hanno raccolto le informazioni genetiche di ogni varietà nel momento in cui la pianta è sotto stress, cioè sottoposta a difficili condizioni di siccità, freddo o calore. In questo modo si può vedere quali geni vengono espressi quando la pianta è sottoposta a un determinato stress.

Identificare i geni che rendono la pianta più resistente a siccità, freddo e caldo è un passo essenziale per sviluppare nuove varietà che si adattino alle future condizioni climatiche. E' quindi stata analizzata la variazione allelica esistente di questi geni e sono stati determinati gli effetti di ogni singolo allele o combinazioni di alleli sul grado di tolleranza alla situazione di stress presa in esame, in modo da selezionare e combinare equivalenti parentali adeguati nei programmi di miglioramento. Questo fornisce anche informazioni fondamentali per sapere come le attuali varietà risponderanno agli effetti del cambiamento climatico.

Per informazioni più dettagliate sul progetto: www.papaclima.com

Fonte: neiker.net

Data di pubblicazione: 17/07/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/07/2017 Alleanza Cooperative lancia un appello per non svendere la patata italiana
20/07/2017 Gli irlandesi acquisterebbero patate OGM?
19/07/2017 Anche gli americani del nord mangiano patate da 10.000 anni
19/07/2017 Prezzi cipolle: in Polonia, 30% piu' economici che in Ucraina
19/07/2017 Selenella, la patata che ha un quinto del mercato
18/07/2017 Patate dolci: una nuova opportunita' di mercato
18/07/2017 Novita' in vista per la difesa della cipolla
18/07/2017 La cipolla bianca si fonda su tre pilastri
18/07/2017 Assopa chiede a tutta la filiera nazionale di sostenere i prezzi di vendita delle patate in campagna almeno ai livelli 2016
18/07/2017 66ma edizione dell'International Fall-Potato-Exchange
14/07/2017 Bilancio negativo per la patata novella siciliana
14/07/2017 Egitto: le patate dolci iniziano la stagione con un prezzo piu' alto
13/07/2017 I ricercatori sviluppano sensori low cost per individuare marciume nei magazzini di patate
13/07/2017 Patate: la trinciatura sta prevalendo sul disseccamento chimico
12/07/2017 Patate Cooperativa Semia: prevediamo un raccolto di qualita' e quantita'
11/07/2017 Ucraina: attesi buoni raccolti di cipolle
11/07/2017 Cipolla Rossa d'Aquaviva, furto nei campi per alcune tonnellate
10/07/2017 Patata della Sila Igp: con il trattato Ceta pericolo grave di imitazione del prodotto
07/07/2017 Cipolla Borettana disponibile sui mercati, prezzi buoni
07/07/2017 In aumento del 4,6% l'area di produzione delle patate in Europa nordoccidentale

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*