Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Tendenze importanti nel settore della vendita al dettaglio olandese

Secondo Distrifood 26 formule di supermercati sono in competizione. Hanno una propria immagine e provano a distinguersi con prezzi più bassi o frutta e verdura migliori. Dimensioni, efficienza e forza di marketing sono i principali fattori che portano a successo e continuità. D'altra parte, per supermercati locali e franchising, il luogo e la clientela diventano sempre più decisivi. La fedeltà del cliente e la competizione dei punti vendita fisici con versione online sono temi importanti. Servizi, assortimento adattato alle esigenze locali, rapporti di vicinato, ma anche prodotti locali e tendenze distintive sono importanti da prevedere per i negozi fisici. Di seguito una serie di tendenze da tenere a mente. 

Esperienza
Che odore sentono i consumatori quando entrano in un negozio per fare acquisti? Cosa provano e vedono? Si trovano lì solo per comprare qualcosa al volo o possono essere incentivati a trascorrere più tempo nel punto vendita grazie a una qualche forma di intrattenimento? Una postazione per i bambini o un angolo di ristoro, un tavolo da lettura, panini appena sfornati o una panetteria in loco... Sono solo alcune delle iniziative che possono essere intraprese per migliorare l'esperienza d'acquisto. La catena olandese Jumbo, a Breda, offre la possibilità di laboratori di cucina con chef, aree di degustazione, laboratori per bambini o addobbi floreali. Per gli uomini ha pensato anche a una degustazione di whisky.



Sostenibilità
I consumatori pensano in modo sostenibile e la lotta allo spreco è un tema sempre più importante così come acquisiscono maggiore importanza i libri di cucina per cucinare con gli avanzi. In alcuni supermercati, come Bag & Buy e Original Unverpakt, gli imballaggi in plastica sono assolutamente proibiti. Inoltre, è sintomatico che il supermercato più responsabile, Albert Heijn, abbia cominciato a vendere verdure dall'aspetto imperfetto e che altri supermercati portino il surplus di prodotti alle banche alimentari. Un modo totalmente diverso per combattere lo spreco è quello di combinare catering e vendita al dettaglio. I prodotti dall'aspetto imperfetto o non più fresco possono essere trasformati in frullati o pasti pronti.

Ritorno all'artigianale
In questi tempi di pasti pronti e digitale è in corso una rivalutazione delle tecniche artigianali e locali, come la coltivazione in proprio della frutta e verdura. A Rotterdam, il Fenix Food Factory vende prodotti locali e a volte persino coltivati in loco. A Venlo, l'imprenditore di supermercati Geert Benders ha fondato Beej Benders, un mercato alimentare artigianale. La vendita di prodotti locali può incrementare le relazioni con i clienti.

Salute
I consumatori sono sempre più consapevoli dell'importanza della salute e vogliono sapere gli effetti che determinati nutrienti hanno sul loro organismo. Gli alimenti dovrebbero fare bene a corpo e mente. Le tendenze come il cibo personalizzato ne fanno parte. I conservanti hanno un immagine negativa e l'attenzione è sul fresco e il ridotto uso di agrofarmaci. Il segmento del biologico cresce ogni anno.

Guadagnare tempo
Viviamo in una società frenetica, a cui ci siamo anche adattati mentalmente. I consumatori tendono ad andarsene se devono aspettare per prodotti, servizi o mettersi in fila. I supermercati offrono sempre più opzioni di ordine, consegna e raccolta. Esistono opzioni tecnologiche che facilitano i pagamenti e creano supermercati senza casse. Ci sono persino applicazioni smartphone che facilitano il movimento nel supermercato e magneti da attaccare al frigorifero che prendono nota delle cose da acquistare.

Social media
Mangiare è la nostra attività sociale; ricette e creazioni culinarie stanno andando bene sui social media. Ristoranti e supermercati ne sono sempre più consapevoli. Gli alimenti devono essere fotogenici, così poi vengono condivisi online. Per un supermercato locale diventa sempre più importante essere attivi sui social media, per comunicare alle persone cosa vende e il tipo di esperienza offerta.

Educazione
Diversi rivenditori stanno implementando programmi educativi per bambini. Il rivenditore Albert Heijn è partner di JoGG (il programma nazionale "Giovani dal peso sano") e ha sviluppato un programma educativo per gli studenti della scuola elementare, in cooperazione con il centro alimentare olandese. Jumbo ha sviluppato un bingo vegetale per fare mangiare più verdure ai bambini. Il discount tedesco Aldi supporta un programma educativo in cui gli alunni coltivano le verdure e questo dovrebbe insegnar loro ad apprezzare maggiormente gli alimenti.

Data di pubblicazione: 19/06/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/04/2018 Austria: sacchetti riutilizzabili per l'acquisto della frutta e verdura
20/04/2018 Delhaize presenta una nuova linea giocosa di ortaggi pensata per i bambini
19/04/2018 Despar Italia: crescita positiva anche per il 2017 e un 2018 all'insegna degli investimenti
18/04/2018 Confimprese: crescono i punti vendita italiani all'estero
18/04/2018 Mela Val Venosta e GDO: insieme per una collaborazione sempre piu' orientata al consumatore
18/04/2018 MD SpA, la risposta italiana alle nuove sfide della distribuzione
17/04/2018 Despar Sicilia colora di buono lo stretto di Messina
17/04/2018 La catena USA di supermarket Wegmans viene a conoscere i prodotti siciliani
16/04/2018 Carrefour: ricavi a 20 miliardi di euro, ma in calo
13/04/2018 Coop Svizzera consolida la sua posizione nel commercio online
13/04/2018 Un colosso come Lidl punta sull'ortofrutta in tv
12/04/2018 Vendite al dettaglio: aumento in valore e volume
11/04/2018 Hofer: assortimento ampliato a oltre 100 prodotti ortofrutticoli
10/04/2018 Paesi Bassi: supermercato avvia la vendita di cibo realizzato con scarti alimentari
09/04/2018 7Fresh: il supermercato del futuro
06/04/2018 Accordo tra Filiera Agricola Italiana e Lidl per il commercio di prodotti 100% italiani e tracciabili
06/04/2018 Coop interviene sui sacchetti bio: riaprire la possibilita' di utilizzo gratuito, semplificare l'applicazione
05/04/2018 Belgio: spesa per prodotti biologici aumentata del 6% nel 2017
05/04/2018 Nielsen: nel quarto trimestre 2017 il fatturato della Gdo e' cresciuto del 3,1%
05/04/2018 Il Consiglio di Stato dice si' ai sacchetti biodegradabili portati da casa

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*