Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Parola di produttore

Palma Di Montechiaro (AG): l'anno prossimo caleranno gli areali dedicati a melone

A un mese dalla fine della campagna melone di Palma Di Montechiaro (AG), e nonostante un miglioramento dei calibri per il prodotto tardivo, i prezzi sono comunque bassi. Concomitanza di fattori: climatici, che non stimolano i consumi, e di preferenza del prodotto estero nella prima parte della campagna (come già lamentato da altri produttori - vedi news correlata1 e news correlata2).

"Non siamo riusciti neanche a coprire un quarto delle spese di produzione con le vendite del prodotto precoce. Le varietà tardive sono ora sui mercati ma seguono ormai la stessa scia in materia di prezzi. Ormai la frittata è fatta!" commenta a FreshPlaza Vincenzo Comparato, presidente della Società cooperativa Fruttomania, la quale conta 40 anni di esperienza nel settore e 40 dipendenti fissi, la cui metà rischia di perdere il posto di lavoro.



Il collaboratore Salvatore Camilleri aggiunge: "Quest'anno ad aprile la grande distribuzione ha preferito le produzioni marocchine e senegalesi, tagliando fuori gran parte dei meloni siciliani (di 10 pedane solite, solo 2). Si tratta di un gioco al massacro, in quanto il prodotto si riversa in massa sul mercato, spingendo sempre più i prezzi all'origine al ribasso, anche quelli di varietà qualitativamente superiori come Red Falcon".

Secondo Camilleri, la campagna di quest'anno è praticamente conclusa (anche se ufficialmente durerà fino a metà giugno). "Anche con l'aumento fisiologico dei consumi, non compenseremo alcunché. Certo è che per la prossima stagione, la produzione si dimezzerà per via del calo di areali dedicati. Le piccole aziende saranno costrette a chiudere e le grosse ridurranno i volumi di almeno il 50%".



Per la prossima campagna, inoltre, si prevede sempre che l'estero la farà da padrone. "E' una situazione insostenibile" chiosano presidente e responsabile vendite.

Contatti:
Vincenzo Comparato (presidente)
Salvatore Camilleri (collaboratore)
Società cooperativa Fruttomania
Email: fruttomania@virgilio.it

Data di pubblicazione: 18/05/2017
Autore: Maria Luigia Brusco
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/06/2018 Coldiretti: nel 2017 arrivate in Italia 100mila ton di frutta secca 'anonima'
19/06/2018 Confagricoltura Ferrara: ciliegie penalizzate dal maltempo
19/06/2018 Il crollo dei prezzi cambia il mercato dei piccoli frutti
19/06/2018 Spagna: meno rischi dovuti alla diversificazione delle aree di produzione di drupacee
19/06/2018 Cina: il volume di produzione delle ciliegie diminuisce del 70%
19/06/2018 I fichi d'India sono molto richiesti
19/06/2018 Gusto ancora piu' gradevole e minore spreco: ecco il melone Cayucos Beach
19/06/2018 Albicocche: prezzi bassi per il troppo prodotto scadente
19/06/2018 I cerasicoltori spagnoli protestano contro il divario di prezzo tra produttore e consumatore
18/06/2018 Il primo lotto di ciliegie turche arrivera' presto sul mercato cinese
18/06/2018 Crollo dell'export italiano in nord Africa nel 2017
18/06/2018 Impianti pilota pre-commerciali di nuove varieta' di pero grazie al progetto UniBo-CIV
18/06/2018 Drupacee: una prima parte di stagione non cosi' deludente
18/06/2018 I Paesi Bassi ri-esportano i fichi fioroni pugliesi nei Paesi scandinavi
18/06/2018 Focus sul mercato mondiale dei mirtilli
18/06/2018 La Corte d'Appello di Anversa si pronuncia in merito alla distribuzione esclusiva delle pere Corina
18/06/2018 Kiwi rosso a marchio Zespri: tra un paio d'anni sara' sul mercato
15/06/2018 Fondazione Edmund Mach e Apot, 11 anni di sinergia a favore della frutticoltura trentina
15/06/2018 I vantaggi dell'essere specializzati in pomacee d'oltremare
15/06/2018 Le mele polacche Idared e Gloster ben accolte dai consumatori indiani

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*