Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Az. Agr. F.lli Monachino: Open Day all'insegna dell'innovazione

Successo in piena regola per l'Open Day organizzato, nei giorni scorsi, dall'Azienda Agricola F.lli Monachino, presso il proprio albicoccheto di Caltanissetta. Il tema della giornata, dedicato alle Tecniche innovative per la coltivazione dell'Albicocco, ha fatto registrare numeri da grandi eventi, se si considera che oltre alle 200 persone registrate nelle ore anti meridiane, se ne sono aggiunte moltissime altre nel pomeriggio.





L'Azienda, perfettamente in linea con il tema della giornata, già dall'esterno si presenta a colpo d'occhio (vedi foto sopra) come un esempio di armonizzazione tra tecnologia e natura, in un albicoccheto coperto da una rete rossa fotoselettiva e scandito da filari che spiccano per il loro ordine.

Particolarmente interessante è stata la mostra pomologica, illustrata dall'agronomo Calogero Insalaca, sulle varietà extra precoci di albicocche presenti in questa parte dell'azienda che si estende per 27.000 metri.


Calogero Insalaca (secondo da sinistra) illustra le varietà presenti nell'albicoccheto dei F.lli Monachino

Diversificazione varietale per dilazionare il raccolto
"Le varietà qui prodotte - spiega Insalaca - sono Rubista®, Wonder Cot®, Magic Cot®, Lilly Cot®, Mogador®, Farbaly® e si distinguono, in questa particolare piantagione, per la polpa carnosa e particolarmente sapida. Le diversificazione delle varietà qui serve essenzialmente per differenziare l'epoca di maturazione e di raccolto. Rispetto al passato le nuove varietà assicurano a parità di sapore e bellezza una shelf life maggiore che ne permette viaggi lunghi per l'export".


Da sinistra, i fratelli Franco e Salvatore Monachino.

"La colorazione esterna del frutto, qui da noi, è dovuto in parte alle reti fotoselettive che abbiamo installato su tutte le piante - aggiunge Salvo Monachino, contitolare dell'azienda assieme al fratello Franco - L'albicocca (vedi foto sotto) risulta particolarmente lucida e con striature rosse intense, che la rendono esteticamente molto gradevole".



Nel corso della giornata si sono alternati vari appuntamenti, grazie anche alla nutrita presenza degli sponsor (Bayer Science Crop, Caldararero Calogero & C. SAS, Mocciaro Macchine Agricole, Serroplast, Sicilserre, Somet, Vitroplant Italia Srl) che sono intervenuti per dare il loro apporto all'evento e per testimoniare l'esemplare qualità di un'azienda modello.



L'Azienda F.lli Monachino nasce negli anni 60 con papà Diego, che impianta il primo vigneto di uva da tavola Italia nel territorio di Canicattì, segnando (probabilmente) una pietra miliare nel territorio. Dopo soli tre anni di produzione e vendita locale, Monachino decise di commercializzare in proprio nei mercati del Nord Italia, Milano e Torino in primis.


I fratelli Monachino con al centro mamma Filomena Lupo.

"Ricordo ancora l'entusiasmo di mio padre, felice di aver raggiunto i mercati importanti del nord - racconta Salvatore - e la sua sorpresa per l'apprezzamento che aveva suscitato la nostra uva Italia di Canicattì presso gli operatori ortofrutticoli del Settentrione".

Negli anni, l'azienda ha introdotto tecniche e impianti innovativi, nonché nuove coltivazioni, quali albicocche e meloni gialli della Varietà Golden Prince®. Per questi ultimi (vedi foto sotto) è iniziata proprio in questi giorni la raccolta.



L'azienda si basa su tre colture principali:
  • Uva da tavola: Italia per 600 tonnellate e Red Globe per 300 ton, su 13 ettari totali. I mercati di destinazione sono l'Europa per il 30% (Francia, Germania, Paesi Bassi e Belgio in prevalenza, ma anche Svizzera); mentre ben il 70% va nel resto del mondo tra Emirati Arabi ed Estremo Oriente (Indonesia e Malesia).
  • Albicocche: nella varietà succitate, in quantità più o meno uguali, con una lieve differenza in più per la Wonder, per un totale complessivo di circa 700 tonnellate (dato 2016), su 27 Ha. Il raccolto viene commercializzato per intero in patria.
  • Melone giallo: Golden Price, 350 ton per una superficie di 10 Ha. Questo prodotto viene venduto per il 70% in Italia e il restante va quasi esclusivamente in Germania, che ne fa richiesta sempre più crescente.
Si cresce insieme
"Negli anni siamo cresciuti, come uomini e come azienda, e con noi anche le persone che ci collaborano, perché la bontà di un frutto non si valuta solo dall'aspetto e dal sapore, ma anche dal lavoro che c'è voluto per raccoglierlo e venderlo. E semmai si misura in termini di qualità della vita che ne deriva e che ci sforziamo di riversare ai nostri 50 dipendenti".


Nella foto sopra operai al lavoro nel centro di condizionamento aziendale, climatizzato per 1.000 mq, che si aggiungono ad altri 1.500.

L'Azienda Agr. F.lli Monachino è certificata GlobalGAP e Grasp, coltiva seguendo i principi della lotta integrata e tende, per il futuro, alla coltivazione in regime biologico.

Contatti:
Az. Agr. F.lli Monachino
Via Vitt. Emanuele, 228
Canicattì (AG)
Tel.: (+39) 0922853323
Cell: (+39) 3939001727
Cell: (+39) 3934884393
Email: fratellimonachino@yahoo.it

Data di pubblicazione: 16/05/2017
Autore: Gaetano Piccione
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/10/2017 Granrossa: la melagrana 'ionica' nata dall'impegno di Peviani SpA e OP Agricor
20/10/2017 Rilancio della castanicoltura da frutto piemontese
20/10/2017 Tunisia: prezzo delle melagrane Gasbi inferiore all'anno scorso
20/10/2017 Cina: il mercato delle melagrane tunisine ad arilli morbidi e' in flessione
19/10/2017 'Sono Marlene', la figlia delle Alpi
19/10/2017 Germania: perdite significative per i produttori frutticoli, nonostante l'aumento dei prezzi delle mele
19/10/2017 Cina: le mele di Qingyang puntano ai mercati esteri
19/10/2017 Mele Smitten™: la piu' grande produzione mai registrata
19/10/2017 Polonia: nuove varieta' offrono alternative alle mele club
18/10/2017 Cina: le mele Huaniu guardano al mercato europeo
18/10/2017 Coldiretti Liguria: il cinipide del castagno e' stato debellato
18/10/2017 Piemonte: la Regione valuta un piano di risarcimento per la moria dei kiwi
18/10/2017 Spagna: la produzione di cachi sara' inferiore del 20%
18/10/2017 Gli esportatori greci di pesche sono stati i piu' colpiti dall'embargo russo
18/10/2017 Costa Rica: ananas, la nuova sfida e' la Cina
18/10/2017 Spagna: spedizioni di cachi raddoppiate, consumo in continua crescita
18/10/2017 Belgio: aumentano le esportazioni di pere in Estonia e Lituania
17/10/2017 La quota di mercato di UVASYS e' cresciuta insieme alla produzione di uva da tavola
17/10/2017 Brasile: la produzione di angurie aumenta rapidamente
17/10/2017 Una buona stagione per i mirtilli

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*