Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Il commento del presidente Giovanni Raniolo

Consorzio Uva di Mazzarrone IGP: primi stacchi previsti per il 15-20 maggio

"Quest'anno abbiamo avuto un'eccellente fioritura, favorita dal bel tempo. Prevediamo un'annata di qualità e quantità per le nostre uve da tavola. Parliamo principalmente delle cultivar precoci Victoria e Black Magic e delle senza semi Superior. Per quanto riguarda la varietà Italia ci troviamo in pre-fioritura, ma la vegetazione è buona con grappoli lunghi e, per ora, non si sono registrate intemperie particolari che abbiano influito sul ciclo produttivo".


Foto scattata in data 27 aprile 2017.

Così a FreshPlaza Giovanni Raniolo (nella foto sopra), presidente del Consorzio di Tutela dell'Uva di Mazzarrone IGP (Indicazione Geografica Protetta), il quale spiega che il 90% delle uve viene coperta sia per anticipare la campagna sia per proteggere i vigneti.



"Qualche pedana di uva comincerà ad essere raccolta dal 15 al 20 maggio. Inizieremo sicuramente con le varietà Victoria e Black Magic - continua Raniolo - Dalle informazioni che ho raccolto, la merce d'oltreoceano potrebbe terminare già per fine maggio, quindi avremo un po' più campo libero sul mercato".


Foto scattata in data 27 aprile 2017.

"Negli ultimi anni, la produzione ha goduto di una buona retribuzione economica e c'è molto entusiasmo. Si è tornati a investire nei vigneti e migliorare le selezioni varietali. Per noi sarebbe bello riconfermare la scorsa annata, in quanto è stata decisamente soddisfacente".

Export
Dalla 23ma settimana del 2017 sono previsti i giusti quantitativi per cominciare le esportazioni. Secondo il presidente del Consorzio, negli ultimi anni si sta consolidando il mercato dei Paesi arabi.

"L'anno scorso, in particolare, abbiamo inviato un numero di container più elevato verso Emirati Arabi Uniti e Dubai per esempio. La mancanza della Russia ha fatto spostare la commercializzazione verso questi Paesi che hanno risposto in maniera più che adeguata e positiva". (Foto a lato scattata in data 27 aprile 2017).

Con l'apertura del mercato canadese, Raniolo ci parla di contatti già intrapresi. "Cominceremo con qualche container di Victoria per fine giugno".

Contatti:
Giovanni Raniolo - presidente
Consorzio uva da tavola IGP di Mazzarrone
Email: uvaigpmazzarrone@libero.it

Data di pubblicazione: 28/04/2017
Autore: Maria Luigia Brusco
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2017 Situazione critica per i prezzi delle pesche: le denunce di Alleanza Cooperative, Cia e Coldiretti Cuneo
31/07/2017 Previsioni WAPA-Prognosfruit: volumi in calo per mele e pere europee
31/07/2017 Performance dell'uva da tavola senza semi BRS Isis, resistente al mal bianco
31/07/2017 Spagna: attesi kaki con calibri maggiori
31/07/2017 Cina: produzione a contratto per i meloni cantalupo
31/07/2017 Jaguar Fruit: come evolve la domanda cinese di frutta importata
31/07/2017 Cina: il mango di Panzhihua
31/07/2017 Veneto: la cimice asiatica devasta i frutteti della Marca, danni fino al 50%
31/07/2017 Agriz coltiva l'Emblema dell'estate grazie alla selezione di anguria della Cora Seeds
31/07/2017 Via libera dall'Unione europea alle albicocche DOP della Turchia
31/07/2017 Analisi sensoriale utile per capire cosa vuole il consumatore. Guarda tutte le foto!
31/07/2017 OP La Deliziosa: prezzi in crescita e strategia di green marketing per il ficodindia Sicilio
31/07/2017 La produzione di pesche percoche presso la lucana Di Stasi
31/07/2017 Spagna: Kiwi Atlantico produrra' anche actinidia gialla e rossa
28/07/2017 La produzione di mele tradizionali e club in Canada
28/07/2017 Un'azienda agricola cilena di Dole ottiene la certificazione Rainforest Alliance
28/07/2017 Nuove acquisizioni per Orsero Spa
28/07/2017 L'impronta ecologica dell'avocado in confronto con quella delle banane
28/07/2017 Cina: produzione di pitaya in serra
28/07/2017 Galilee Export prevede di raddoppiare i volumi di datteri Barhi

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*