Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Albania: Polonia e Paesi Bassi hanno finalmente scoperto il nostro potenziale

Per la società di esportazione albanese Arbana Bio Cooperative questo è un periodo molto impegnativo. Sia i loro peperoni che i loro pomodori sono in stagione per la seconda volta, quest'anno. Il Paese finora non mai stato preso molto sul serio, quando si tratta dei suoi prodotti ortofrutticoli, ma il responsabile per le esportazioni, Labinot Sahiti, ritiene che l'immagine sta cambiando rapidamente.

Arbana Bio coltiva molti frutti e diversi ortaggi, ma ora sono di stagione pomodori e peperoni. Un momento impegnativo, secondo Sahiti: "Questo è il primo anno in cui vediamo davvero un forte aumento della domanda e degli ordinativi. Dieci anni fa nessuno aveva mai sentito parlare delle coltivazioni in Albania. Più di un decennio dopo, a seguito del nostro invito a potenziali clienti perché venissero a vedere e gustare i nostri ortofrutticoli, Polonia e Paesi Bassi hanno concordato che l'Albania è per loro un mercato interessante, scoprendo finalmente il nostro potenziale".

Pomodori e peperoni vengono, non a caso, esportati per la maggior parte proprio in Polonia e Paesi Bassi sebbene, negli ultimi tempi, abbiano mostrato interesse anche Italia, Repubblica Ceca, Romania e Lettonia. E la stagione sta procedendo davvero bene, secondo Sahiti: "Il tempo è stato eccezionale, contribuendo a un aumento della produzione di circa il 15%, quest'anno. Questo ci ha aiutato, poiché la domanda cresce altrettanto velocemente. Anche i prezzi sono decisamente migliori. Abbiamo contratti per la maggior parte delle forniture, il che significa che per questa stagione i prezzi rimarranno fissi".

Cosa rende l'Albania così interessante per gli altri Paesi?
Sahiti ha spiegato che ci sono molteplici fattori: "Il primo è che abbiamo due stagioni, una in primavera, da marzo a giugno, e una in autunno, adesso in pieno svolgimento, dal 1° settembre fino alla fine di dicembre. Questo è possibile perché abbiamo il clima adatto. Inoltre, nella nostra coltivazione, utilizziamo solo fertilizzanti cristallizzati e sementi ibride, approvati dall'UE, e questo ci consente di essere conformi ai requisiti fitosanitari richiesti dall'UE sui prodotti d'importazione".

"Quest'anno saremo in grado di esportare circa 4.000 ton di pomodori, solo nella stagione autunnale. Inoltre, esporteremo circa 1.600 ton di peperoni. Significa che stiamo costantemente crescendo, e finalmente questa regione ha un posto nella mappa dei Paesi fornitori di ortofrutta".

Per maggiori informazioni:
Labinot Sahiti
Arbana Bio Cooperative
Tel.: +383 44 435 100
Email: labinot.sahiti@arbana-ks.com  
Web: www.arbana-ks.com


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018