Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Tropica, una nuova varieta' di mango

In un momento in cui la stagione del mango in Sudafrica è praticamente alla fine, i consumatori possono ancora comprare i frutti appena raccolti da Cape Mangoes. I frutti vengono raccolti nell'area di Clanwilliam, nella provincia del Capo Occidentale, più conosciuta per il tè rooibos e per le industrie di agrumi.



Bernie van den Heever di Cape Mangoes, ha preso un insolita decisione 12 anni fa: dopo aver lavorato come progettista di impianti di irrigazione per Westfalia, a Lowveld, decide di tornare nella provincia del Capo Occidentale e stabilire in quest'area un frutteto di mango. Con un capitale molto ridotto a suo nome, ha condotto ricerche intensive sui microclimi della regione, procurandosi infine un'azienda agricola che potesse soddisfare i requisiti di un frutteto di mango ma che subisse poche precipitazioni nei mesi estivi.

Ora possiede 54 ettari di frutteti che vengono integralmente irrigati, e il clima caldo e secco di Clanwilliam porta con sé un carico di malattie decisamente inferiore rispetto all'estate più umida di Lowveld.

Dispone di limitate quantità di Tommy Atkins, giusto per cominciare il raccolto, ma si concentra di più su varietà di mezza stagione, come la Kent, e varietà tardive che sta raccogliendo in questo momento, come la Heidi o la Sensation. Queste ultime saranno poi seguite dalla varietà Keitt.

Van den Heever spedisce i suoi prodotti a grandi catene di vendita al dettaglio, come Pick n Pay, Freshmark e Woolworths, così come ai maggiori mercati ortofrutticoli di Johannesburg, Pretoria, Città del Capo e qualche volta anche a quello di Durban. Lo scorso anno ha prodotto circa 1.000 tonnellate. Ha esportato 2 container in Germania, con l'idea comunque di ampliare questo lato dell'attività.


La nuova varietà di mango, Tropica.

Van den Heever è stato avvertito che in un giardino di Clanwilliam stava crescendo un mango insolito. Lo ha inviato all'Agricultural Research Council, che ha confermato di essere in effetti davanti a una nuova varietà di mango. Van den Heever ha acquisito i diritti di costitutore della pianta, dandole il nome di Tropica.

"Al momento è in corso di valutazione in Spagna e a Hoedspruit, nella provincia di Limpopo. Crediamo che sia parente delle cultivar Heidi e Sensation, da cui ha ereditato solo le caratteristiche migliori: la sua buccia non è sensibile come quella della varietà Heidi, che proprio per questo non può essere esportata, e non presenta i problemi di qualità interna della varietà Sensation". Van den Heever vede in questa nuova varietà l'opportunità di esportare mango in Europa, in un periodo dell'anno in cui le esportazioni provenienti dal Sudafrica sono di norma già concluse.

Il primo blocco commerciale di 8 ettari sarà piantato quest'anno. Van den Heever sta collaborando con Citrogold per quanto riguarda la valutazione e la gestione di questa nuova varietà. Insieme agli altri 4 ettari di varietà diverse, l'area destinata alla produzione di mango raggiunge i 66 ettari.

Gran parte del raccolto della varietà Keitt viene spedito per essere trasformato in macedonia (i consumatori sudafricani sono ancora restii al mango con la buccia verde), e nell'azienda è stato installato un impianto per essiccare la frutta. Il mango essiccato viene venduto a grossisti e privati.

E non può essere un'azienda agricola di Clanwilliam senza del tè rooibos: ci sono 90 ettari di pianta di fynbos, endemica nella regione.



Van den Heever è anche esperto di irrigazione, e, nel seguire un metodo biologico per la conduzione dell'azienda e per la salute del terreno, svolge un irrigazione di precisione.

Un altro produttore di mango nella zona di Clanwilliam è Jamaka Organic Farm, che possiede 15.000 alberi di mango, soprattutto della varietà Sensation per la sua grande resa produttiva, e si espande continuamente con nuove piantagioni. Questa impresa ha cominciato addirittura prima di Cape Mangoes, verso la metà degli anni '90. Nel 2000 l'azienda ha ricevuto la sua certificazione per la coltivazione biologica.

Qui gli alberi producono frutti molto tardi, e il raccolto di mango può prolungarsi anche fino ad agosto, a metà dell'inverno. A seconda del clima l'anno può rivelarsi produttivo o meno e il raccolto può variare da 60 a 120 tonnellate; quest'anno non è stato produttivo. I principali canali di vendita comprendono catene retail come Wensleydale Farms (specializzato in prodotti biologici), e Golden Harvest, ma quando l'offerta supera la domanda in questi mercati, Jamaka spedisce i propri frutti anche ai mercati ortofrutticoli tradizionali, che li vendono a prezzo maggiorato, specialmente nel periodo invernale.

Per maggiori informazioni:
Bernie van den Heever
Cape Mangoes
Tel.: +27 82 807 5882
Email: bernie@capemango.co.za

Jannie Nieuwoudt
Jamaka Organic Farm
Tel.: +27 27 482 2801
Email: info@jamaka.co.za
Web: jamaka.co.za

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 21/04/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

28/04/2017 Cina: anche i mango maturi possono avere una shelf life lunga
28/04/2017 USA: un parere sulla stagione dei cachi d'importazione
28/04/2017 Albicocche Mogador spagnole ben accolte in Francia
28/04/2017 Bengal Agricola (Colombia): prevista una produzione di ananas superiore del 18%
28/04/2017 Grande potenziale per i mirtilli precoci della Georgia
28/04/2017 Il punto sulla campagna fragole e ortaggi di AOP Luce
28/04/2017 Alla scoperta delle proprieta' nutrizionali delle amarene, protagoniste di un convegno a giugno
28/04/2017 Consorzio Uva di Mazzarrone IGP: primi stacchi previsti per il 15-20 maggio
28/04/2017 Ciliegie: attesi volumi record in Spagna
28/04/2017 Bisceglie: manca poco alla raccolta di lamponi Glen Lyon in serra
28/04/2017 Aumenta il consumo di lamponi e mirtilli in Cile
27/04/2017 Pan di zucchero, l'ananas bio che arriva dalle cooperative del Togo
27/04/2017 Danni certi per le mele, le pere potrebbero salvare i frutticoltori
27/04/2017 E' davvero il tempo delle mele, ma non senza impianti di irrigazione anti-gelo
27/04/2017 Trentino e Alto Adige: melicoltori preparati ad affrontare le gelate
27/04/2017 Europa: mercato vuoto, bramoso di drupacee
27/04/2017 Spagna: arrivano le prime angurie di Almeria
27/04/2017 Produzione cilena di kiwi inferiore alla norma
26/04/2017 Candonga Fragola Top Quality ® in tour negli store RED Feltrinelli
26/04/2017 Assomela al Mac Fruit Attraction

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*