Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Nuova tecnica per far crescere gli avocado piu' velocemente

Una nuova tecnica per far crescere gli avocado più velocemente fa sì che la carenza di questo frutto popolare diventi presto un ricordo del passato.

Test e ricerche cominceranno a breve e dovrebbero aiutare i produttori di avocado ad ampliare le proprie piantagioni e la propria produzione a un ritmo accelerato. E' l'Alleanza del Queensland per l'Agricoltura e l'Innovazione (QAAFI) che in Australia sta portando avanti questa ricerca. E' stata sviluppata una nuova tecnica che consente agli alberi di avocado di crescere meglio e più velocemente, e che utilizza colture tissutali piuttosto che talee per la coltivazioni di nuovi alberi su vasta scala.

Questo lavoro affronta il problema della carenza globale di alberi di avocado, che ostacola anche l'espansione del business del frutto nel Queensland. Secondo la professoressa Neena Mitter, alcuni produttori devono attendere fino a tre anni prima di poter piantare nuovi alberi; l'attesa così lunga è dovuta alla disponibilità limitata di materiale vegetale.

"Attualmente, l'industria dell'avocado sta seguendo lo stesso processo per acquisire nuovi alberi che ha seguito negli ultimi 40 anni. Vale a dire, utilizzando talee degli alberi adeguati. Ci vogliono 18 mesi prima che a una talea crescano le radici e c'è il rischio che da una di esse cresca una sola pianta", ha detto Mitter.

La nuova tecnica
La nuova tecnica utilizza un piccolo pezzo di talea di albero maturo, inserito in un sistema di coltura tissutale per accelerare il processo di crescita.

"Dalla talea cominciano a crescere le radici entro 6-8 mesi e possiamo ottenere fino a 500 piante da una sola talea, piuttosto che una sola pianta. Non si parla affatto di modificazione genetica: è la stessa talea proveniente dallo stesso albero. Tutto ciò che abbiamo fatto è stato creare le condizioni ideali per la crescita" ha spiegato Mitter.

Ciò offre, inoltre, la possibilità, come nel caso delle mele, di raccogliere i frutti con procedimenti meccanici. Finora questa pratica non era mai stata una vera opzione per gli avocado, proprio perché gli alberi non hanno forme omogenee.

"Possiamo coltivare circa 20.000 piantine in un'area di 10 mq. E' facile, quindi, immaginare quanto una persona possa risparmiare in termini di superficie, fertilizzanti e agrofarmaci - ha continuato Mitter - Si tratta di un metodo di propagazione efficace ed ecologicamente sostenibile", ha continuato Mitter.

In futuro, questo nuovo sistema può essere adottato per anche per altre colture, come le noci di macadamia e i mango.

L'industria sudafricana dell'avocado sta crescendo
L'industria sudafricana dell'avocado è attualmente in piena espansione. Secondo Derek Donkin dell'Associazione sudafricana dei produttori subtropicali, nel Paese sono stati piantati circa 17.000 ettari di questa coltura. E l'areale aumenta ogni anno di quasi 1.000 ettari.

Il raccolto di quest'anno è stimato a 125mila tonnellate, ovvero 8.000 ton in più rispetto all'anno scorso, e 118mila ton in più rispetto alla media degli ultimi 5 anni. Il 50% del volume totale è destinato all'esportazione, mentre il 40% va al mercato locale. Il restante 10% viene trasformato in prodotti come salsa guacamole o olio di avocado.

In Sudafrica ci sono circa 340 produttori professionali di avocado e quasi 80 produttori emergenti. Il Paese è tradizionalmente uno dei tre esportatori di avocado più importanti al mondo. L'Associazione sudafricana dei produttori di avocado sta attualmente lavorando con il governo per ottenere l'accesso a nuovi mercati come America, Cina, Giappone e Corea del Sud.


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018